Una chiacchierata con Stefano Labbia

Stefano Labbia torna tra noi per una nuova chiacchierata

Salve a tutti!

Oggi sono felicissimo di ridare il benvenuto tra noi a una vecchia e graditissima conoscenza: Stefano Labbia, il quale ha deciso di tornare tra noi per parlarci, tra le altre cose, della sua nuova “fatica” intitolata “I Giardini Incantati“, opera, edita da Talos Edizioni che i più assidui frequentatori di questo blog ricorderanno di aver vista presentata qui a inizio marzo.

Ritratto di Stefano Labbia

Ora è tempo di chiudere questi preamboli e di dare il nostro più caldo benvenuto a Stefano Labbia:

 

Salve Stefano! Innanzitutto ben ritrovato! Come vanno le cose?

Salve Riccardo! È sempre un piacere! Direi che le cose vanno abbastanza bene! Molti progetti in corso sia in Italia che all’estero!

Cosa puoi raccontarci della tua nuova opera?

I Giardini Incantati” è un luogo della mente, un punto d’incontro del mio vissuto che ho reso pubblico con la voglia di condividere emozioni, sensazioni e sentimenti che hanno caratterizzato questi ultimi anni di vita. Un percorso privato che diviene pubblico non solo perché dato alle stampe ma perché finiamo tutti per provare le sensazioni che ho tentato di concentrare all’interno della silloge poetica in questione: amore, rabbia, vita.

In che cosa differisce da “Gli orari del cuore” e in cosa, invece, risulta simile?

Credo che l’unico punto in comune tra le due raccolte sia l’autore… “Gli Orari del Cuore” è la summa delle esperienze, delle emozioni di un adolescente che si avvia verso la maturità. “I Giardini Incantati“, invece, è vita vera. Non idealizzata, sperata o figlia della gioventù.

A che tipo di lettore la consiglieresti?

A coloro che credono ancora nella verità. A coloro che amano. Che soffrono. Che vivono.

Hai altri progetti in embrione dei quali vuoi farci partecipi?

Come dicevo, molti i progetti in via di sviluppo sia in Italia che all’estero! Una serie che ho scritto (un teen drama molto molto particolare) è stata oggetto di interesse da parte di due grandi Broadcast inglesi… speriamo di riuscire a produrre il pilota a breve per mandarlo loro in visione. Sto parlando per questo con alcune case di produzione estere. Poi il mio primo romanzo per cui ho ricevuto molte proposte anche da case editrici “quotate”… la mia prima graphic novel originale che sarà pubblicata da un editore giovane ma caparbio e ancora molto, molto altro.

Grazie infinite per la squisita cortesia e auguri per tutto!

I Giardini Incantati

In uscita nel corso di questo mese la nuova silloge poetica di Stefano Labbia

Salve a tutti!

I Giardini Incantati di Stefano Labbia

Per iniziare bene questo mese torno tra voi in veste di presentatore librario. Protagonista di questa nuova presentazione è la nuova silloge poetica di Stefano Labbia, poeta di talento che i lettori di questo blog ricorderanno di aver già incontrato tra queste pagine grazie a un’intervista e alla recensione della sua prima raccolta di poesie intitolata “Gli Orari del cuore“.

Questa seconda silloge, intitolata “I Giardini Incantati“, sarà edita dalla Talos Edizioni. Per fornirvi tutte le informazioni relative a questa novità editoriale riporterò di seguito il testo del comunicato stampa, una scheda del libro in uscita e, per completare al meglio questa presentazione, alcune note biografiche dell’autore.

Iniziamo quindi con il comunicato stampa:

I Giardini Incantati di Stefano Labbia

COMUNICATO STAMPA

IN USCITA A MARZO LA SECONDA SILLOGE DI STEFANO LABBIA, “I GIARDINI INCANTATI”,
EDITO DALLA CASA EDITRICE TALOS EDIZIONI.
La casa editrice Talos Edizioni annuncia l’uscita del volume “I Giardini Incantati” scritto dall’autore
e poeta Stefano Labbia.
Seconda raccolta di liriche del giovane scrittore romano, classe 1984, che ha composto e raccolto le
poesie scritte di suo pugno degli ultimi cinque anni.
I versi di questa nuova raccolta, più maturi ed importanti rispetto ai precedenti, ci trascinano in un
giardino incantato fatto di sfumature vivaci e tinte forti. Versi, quelli presenti ne “I Giardini
Incantati”, che sono il frutto di varie esperienze di vita e di rapporti umani contrastanti, fra
sentimenti e risentimenti, amarezze e dolcezze, comuni a tutti noi esseri umani, figli dei tempi
antichi e moderni. Per cui la poesia del Labbia è, come ella stessa dice della vita, “severa e ilare al
tempo stesso”.
Dicono di lui:
«Stefano Labbia è un vero paroliere della poesia.» Michela Cenci – Giornalista – Eventi Culturali
Magazine.
«(Stefano Labbia usa) La poesia come motore del mondo e mezzo tramite cui esprimere grandi
verità.» Cristina Biolcati – Giornalista – Oubliette Magazine
«(…) La sua scrittura (del Labbia) snella, diretta e giovane come i suoi trent’anni è una breccia che
sconvolge il lettore. Una lettura sulla quale specchiarsi e scombinare i capelli alle convinzioni
preesistenti sull’amore, sul tempo, sulle occasioni e sulla natura di certi amori. (…)»
L’altrove. Appunti di poesia.
La prefazione del volume è a firma della poetessa e scrittrice Fiorella Cappelli (Premio finalista alla
Cultura Letteraria al Concorso Internazionale di Anguillara Sabazia nel 2002, Premio Nazionale di
Castel Morrone (CE) 2004), che introduce caparbiamente la poetica dell’autore.
La postfazione è a cura della filosofa e scrittrice Maura Gancitano.
La scheda del libro:
Il libro è in vendita sul sito della Casa Editrice Talos Edizioni (http://www.talosedizioni.it), presso
le librerie su territorio italiano (ub!k, GIUNTI al Punto, Feltrinelli, bookstore ibs, COOP,
Mondadori Retail, Arion) e nei principali store online (IBS, Libreria Universitaria, Leggere.it,
Dea Store, Goodbook, Webster.it, La Feltrinelli).
Per maggiori informazioni è possibile contattare la Casa Editrice Talos Edizioni al seguente
indirizzo mail: info@talosedizioni.it, telefonando al numero 3899644715 o scrivendo a mezzo
lettera all’indirizzo: Talos Edizioni – via Napoli, 26 – 87040 Castrolibero (CS).

SCHEDA “I GIARDINI INCANTATI” STEFANO LABBIA TALOS EDIZIONI

(2017)

I Giardini Incantati di Stefano LabbiaAutore del libro Stefano Labbia
Titolo del libro I Giardini Incantati
Casa editrice Talos Edizioni
Luogo e data di pubblicazione Cosenza, 2017
Tematica Vita, amore, satira politica
Genere del libro Raccolta poetica
Trama
Seconda silloge poetica del giovane autore romano Stefano
Labbia: i versi di questa nuova raccolta, più maturi ed importanti,
rispetto ai precedenti, ci trascinano in un giardino incantato fatto
di sfumature vivaci e tinte forti: l’autore ci mette di fronte ad un
afflato piuttosto originale, tanto che sembra coraggiosamente poco
curarsi della lezione ermetica e avanguardista del Novecento
rifacendosi forse ai crepuscolari (Corazzini, Gozzano, Govoni,
ecc.) e recuperando l’intimismo e la “semplicità” a fronte del
modernismo a tutti i costi. Versi, quelli presenti ne “I Giardini
Incantati”, che sono il frutto di varie esperienze di vita e di
rapporti umani contrastanti, fra sentimenti e risentimenti, amarezze
e dolcezze, comuni a tutti noi esseri umani, figli dei tempi antichi
e moderni. Per cui la poesia del Labbia è, come ella stessa dice
della vita, “severa e ilare al tempo stesso”.
Riflessioni personali
L’autore si confida con noi, aprendo le porte del suo mondo, del
suo vissuto: all’interno de “I Giardini Incantati” troviamo poesie
centrate su una cifra stilistica originale e su una dimensione
espressiva che si confronta con temi esistenziali, mantenendo la
forza simbolica e la carica emotiva del testo. Sono testi efficaci,
quelli del poeta romano, classe 1984, che, oltre a possedere una
certa originalità di impostazione, elaborano un linguaggio vivo,
moderno e coinvolgente, valorizzando efficacemente l’itinerario
espressivo e i contenuti in una chiave personale e significativa, di
grande essenzialità. Il Labbia insomma riesce a coniugare l’aspetto
lirico (proprio della poesia) con quello di canto attuale, moderno
in un volume davvero significativo nel panorama poetico letterario
italiano. I suoi versi sono sottolineati da belle immagini, sono
incisivi e tutto l’impianto d’insieme è bene architettato, composto
con avvedutezza e curato stilisticamente tanto da sembrare anche
di poter cogliere un accoramento esistenziale che è sicura prova di
genuinità espressiva dell’autore.
Link http://www.talosedizioni.it/?pagina=dettagli&id=107

Ed ora concludiamo in bellezza con alcune note biografiche dell’autore:

BIO

Stefano Labbia Manfredi, classe 1984, è un giovane autore italiano di origine brasiliana.
Nato nella Capitale, ha pubblicato la sua prima raccolta di poesie, “Gli Orari del Cuore” nel 2016 per Casa Editrice Leonida. Al lavoro sulla sua prima serie televisiva originale inglese di stampo teen drama, dal titolo “Fear”, di cui è unico ideatore e sceneggiatore, nel 2017 vedrà la luce la sua seconda silloge poetica, “I Giardini Incantati” per Talos Edizioni. Vive tra Roma e Londra.

Collabora dal 2016 con le testate 2Duerighe.com (nella sezione spettacolo (cinema e
teatro)), MyReviews (cinema – cultura), The Freak (autore – poeta) ed Oubliette Magazine (cinema, arte, teatro e musica).

Ha inoltre collaborato alla stesura e all’ideazione di “Rivka” (Serie Italiana – 2016), “Boh” (Sitcom – finalista all’Infinity Film Festival di Mediaset 2016 – Ideazione, regia e sceneggiatura), “Butterfly Lies” (2015 / 2016 idea, soggetto e sceneggiatura), “Safe”
(Soggetto e sceneggiatura – Tv Show USA – 2015), “Life Goes On – La Vita Va Avanti”
(Soggetto e sceneggiatura – Film – 2015), “American Inn” (soggetto e sceneggiatura –
Sitcom – USA – 2015), “(R)Evolution” (Soggetto e sceneggiatura – 2015), “Police Assault” (Soggetto e sceneggiatura – Tv Show – USA – 2014), “WMW – What Men Wants” (dramedy – UK – 2015 / 2016 – Soggetto e sceneggiatura).

Awards

Finalista all’ “Infinity Film Festival 2016” Mediaset (idea, sceneggiatura e regia);
Primo Classificato Italiano “Lycamobile Video Contest 2016” (2015) – Autore non
accreditato;
Concorso Giuseppe Gioacchino Belli XXVIII Edizione – Sezione A (poesia in italiano)
(finalista) – Accademia Giuseppe Gioacchino Belli (2016);
Premio Nazionale Nobildonna Maria Santoro 2017 – Finalista – – Accademia Giuseppe
Gioacchino Belli.

Grazie a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione che anche oggi avete voluto dedicarmi e arrivederci alla prossima occasione!

Buon mercoledì e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

I Giardini Incantati di Stefano Labbia

Bingo Bongo & Altre Storie

Al via lunedì un nuovo crowdfunding librario

Salve a tutti!

In questa notte torno velocemente tra voi per presentarvi un nuovo progetto di crowdfunding che vedrà protagonista un libro.

In questo caso si tratta del libro di Stefano Labbia intitolato “Bingo Bongo & Altre Storie“.

Per presentarvi al meglio tutto quanto riguarda questo progetto, che prenderà il via lunedì 23 gennaio 2017 e di concluderà lunedì 6 febbraio 2017, cedo la parola, per così dire, al comunicato stampa ufficiale:

COMUNICATO STAMPA



HA IL VIA LA CAMPAGNA DI RACCOLTA FONDI DEL LIBRO “BINGO BONGO & ALTRE STORIE” DEL GIOVANE AUTORE ROMANO STEFANO LABBIA SUL SITOEPPELA.COM.



IL LIBRO IN BREVE:


Non se ne vedono molte, di raccolte di racconti per adulti. Ed un motivo c’è. Ma ve lo lasciamo desumere. Non lo diciamo. Non confermiamo. Non smentiamo. Sulla scia della(per ora) più celebre opera “Woobinda” di Aldo Nove, al secolo Antonello Satta Centanin, e del recente “Anteprima Mondiale”, sempre a firma dell’Aldo nazionale (?!) ecco un

agglomerato di racconti semi seri, agrodolci, pungenti, dissacranti, senza macchia e senza paura, sferzanti e chi più ne ha più ne metta, timbrati Stefano Labbia. Labbia che non solo è poeta, non solo è, qui, nelle vesti di (s)pudorato cantastorie, ma che ha anche la coscienza a portata di testa ed il cuore a portata di petto. Labbia che ama, vive, ragiona, (psico)analizza a suo modo, una civiltà, la nostra, che sta perdendo colpi. Che ha smarrito la strada ma a cui non importa minimamente il ritrovarla… Labbia che infine si / ci auto-cura le ferite che l’umanità gli / ci infligge con parole, pensieri, personaggi strampalati (ir)realmente ebiecamente esistenti. Labbia che rimette a noi il giudizio di questa piccola ma significativa pseudo “Divina Commedia” 2.0.


NOTE


Non so ben dire l’esigenza che mi ha portato ad esprimere ciò che trovate in questo libro. Non del tutto, almeno. Perché molto ho ancora dentro. Da dire. Da scrivere. Da dare. So solamente che i racconti contenuti nella raccolta sono stati scritti in ordine cronologico, così, come li trovate. Non è stato cambiato nulla. In tutti i sensi. Lo scritto non ha subito modifiche. Non è stato edulcorato, “aggiustato” ma bensì nato, cresciuto e stampato così, di getto. Come sono solito fare con le liriche che compongo senza studio, senza sedermi a tavolino, ma puramente spontanee. Un’analisi del microcosmo esistenziale del nuovo millennio? No. O meglio… Nì. Perché, come celebra il “Gattopardo”: «Tutto cambia perché tutto resti fermo.». E allora ci troviamo di fronte a figure sempre esistite, camaleonti nell’animo, alchimisti di emozioni, cupi signorotti incravattati che fingono bellezza ma che, sotto a chili e chili di trucco hanno un aspetto orrendo. Mi ricordano, questi ultimi, i nobili francesi che all’acqua e al sapone, preferivano il profumo. Solo che poi arriva il momento (tragico!) in cui il buon odore passa, vola via, svanisce. E ciò che resta… è quello che realmente hanno indosso. E ancora, vi è il menefreghista, il populista, quello che odia i gatti neri ma che ospita ratti, pantegane e affini in casa. Quello che critica chi ha il turbante e poi è portatore “sano” di pidocchi. Quello che punta il dito contro la luna e invece dovrebbe puntarlo contro se stesso. Insomma… è la solita, infinitamente, triste, umanità di sempre. L’eccezione. C’è sempre l’eccezione. Anche in questo libro. Speranza. Sogno. Magia. Gioventù. Sorriso. Si, c’è anche il sorriso, anche se tiepido. Sommesso. Quasi una piccola smorfia. Ma è presente. C’è. Perché sperare non è peccato. Lo è, invece, disperare. Peace.



BIO:


Stefano Labbia, classe 1984, nato a Roma, è poeta, sceneggiatore, scrittore e autore di fumetti: ha pubblicato la sua prima raccolta di poesie, “Gli Orari del Cuore” nel 2016 per Casa Editrice Leonida. Collabora dal 2016 con le testate 2Duerighe.com (nella sezionespettacolo (cinema e teatro)), MyReviews (cinema), The Freak (autore – poeta) ed OublietteMagazine (cinema, arte, teatro e musica).



IL CROWDFUNDING:

https://www.eppela.com/it/projects/11883-bingo-bongo-altre-storie



Pagina Facebook del libro: https://www.facebook.com/bingobongoealtrestorie



Twitter: https://twitter.com/StefanoLabbia

Invitandovi nuovamente a partecipare a questo progetto ringrazio di cuore tutte e tutti voi e vi do l’arrivederci alla prossima occasione!

Buonanotte e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

Gli Orari del Cuore alla Libreria Pagina 348

La silloge poetica di Stefano Labbia verrà presentata alla Libreria Pagina 348 di Roma

Salve a tutti!

Gli orari del cuore di Stefano Labbia

Questa sarà, salvo sorprese del dopocena, la mia ultima incursione giornaliera tra queste pagine. Lo spunto in questo caso mi è fornito dalla nuova presentazione che vedrà protagonista la silloge poetica “Gli Orari del Cuore” di Stefano Labbia, edita dalla casa editrice Leonida di Reggio Calabria che avrà luogo venerdì 18 novembre 2016, a partire dalle ore 18.00, presso la Libreria Pagina 348 di Roma.

Allo scopo di fornirvi le informazioni più complete e dettagliate riporto di seguito il contenuto del comunicato relativo a questa nuova presentazione:

Invito alla presentazione della silloge poetica di Stefano
Labbia “Gli Orari del Cuore” (Leonida Edizioni)

Gli orari del cuore di Stefano Labbia

Venerdì 18 Novembre, ore 18.00

Libreria Pagina 348
Viale Cesare Pavese 348 – Roma

Invito alla presentazione della silloge poetica di Stefano Labbia “Gli Orari del Cuore” (Leonida Edizioni)

Insieme all’autore intervengono:

Silvia Carone Fabiani
Poetessa
Fiorella Cappelli
Poetessa
Valerio Di Lorenzo
Filosofo

Introduce
Silvia Carone Fabiani
Poetessa

Stefano Labbia

Gli Orari del Cuore
Un sentimento lungo trent’anni.

«La poesia è vita. Tutta la vita è poesia.»
STEFANO LABBIA

«Un buonissimo esordio poetico. Sincero ed onesto.»
Annalina Grasso – Giornalista – ‘900 Letterario
«Stefano Labbia è un vero paroliere della poesia.» Michela Cenci – Giornalista – Eventi Culturali
Magazine
«(Stefano Labbia usa) La poesia come motore del mondo e mezzo tramite cui esprimere grandi
verità.» Cristina Biolcati – Giornalista – Oubliette Magazine

Scheda del libro:
Bella sin dal titolo, la raccolta poetica di Stefano Labbia riesce ad evitare quei trabocchetti che, numerosi, sono disseminati sul percorso di chi vuole fare poesia al giorno d’oggi. Ecco dunque che i versi de Gli orari del cuore arrivano dritti allo stomaco e al cuore del lettore, senza l’ansia di dover pagare per forza debito alla poesia classica; ecco che sensazioni ed emozioni fluttuano sulle pagine scritte come fossero fragranze o giochi di luce; ecco che lo stile di scrittura elegante e immediato al contempo accompagna gli occhi del lettore in viaggi interiori di sicuro effetto. Alcune parole chiave, che emergono dal testo e che conducono ad una lettura profonda e analitica, parallela a quella di puro intrattenimento, sono sentimento, esistenza, passione, natura, volontà, equilibrio, legame, (in)consapevolezza, tempo, sogno, speranza. Ergo: un’opera apprezzabile che incanterà il lettore facendo lui vivere sensazioni ed emozioni vivide e mai banali.

Grazie infinite a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione che mi avete nuovamente dedicato e arrivederci alla prossima occasione!

Buona serata e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

Gli orari del cuore di Stefano Labbia

Gli orari del cuore si presenta

Presentazione romana per “Gli orari del cuore” di Stefano Labbia

Salve a tutti!

Gli orari del cuore di Stefano Labbia

Si sta avvicinando la fine anche di questo mese di ottobre. E per chiudere nel migliore dei modi questo terzultimo mese dell’anno vi propongono un evento davvero interessante nel quale a farla da padrone, per così dire, sarà la poesia.

È infatti in programma per lunedì 31 ottobre 2016, a partire dalle ore 19.30, presso la Libreria – Teatro Tlon di Roma, in via Federico Nantes 14/16, la presentazione della silloge poetica “Gli orari del cuore” di Stefano Labbia.

Gli orari del cuore di Stefano Labbia

Sono certo che nè il titolo del libro nè il nome del suo autore vi saranno sconosciuti. Infatti tra queste pagine abbiamo ospitato, nello scorso mese di agosto, prima la presentazione del libro e, a pochi giorni di distanza, l’intervista al suo giovane e talentuosissimo autore.

Ricordiamo che la silloge poetica “Gli orari del cuore” di Stefano Labbia è edita dalla Casa Editrice Leonida di Reggio Calabria. Riportiamo ora di seguito i dati tecnici del libro corredati da una sua analisi:

Gli orari del cuore di Stefano LabbiaAutore del libro: Stefano Labbia
Titolo del libro: Gli Orari del Cuore
Casa editrice: Casa Editrice Leonida
Luogo e data di pubblicazione: Reggio Calabria – Agosto 2016
Genere del libro: Raccolta poetica
Tematica: Amore, satira politica, vita
Analisi:
Bella sin dal titolo, la raccolta poetica di Stefano Labbia riesce ad evitare quei trabocchetti che, numerosi, sono disseminati sul percorso di chi vuole fare poesia al giorno d’oggi. Ecco dunque che i versi de Gli orari del cuore arrivano dritti allo stomaco e al cuore del lettore, senza l’ansia di dover pagare per forza debito alla poesia classica; ecco che sensazioni ed emozioni fluttuano sulle pagine scritte come fossero fragranze o giochi di luce; ecco che lo stile di scrittura elegante e immediato al contempo accompagna gli occhi del lettore in viaggi interiori di sicuro effetto. Alcune parole chiave, che emergono dal testo e che conducono ad una lettura profonda e analitica, parallela a quella di puro intrattenimento, sono sentimento, esistenza, passione, natura, volontà, equilibrio, legame, (in)consapevolezza, tempo, sogno, speranza. Ergo: un’opera apprezzabile che incanterà il lettore facendo lui vivere sensazioni ed emozioni vivide e mai banali.

Tornando ora alla presentazione romana de “Gli orari del cuore” riporto qui di seguito il comunicato dell’evento:

Gli orari del cuore di Stefano LabbiaLunedì 31 Ottobre, ore 19.30

Libreria – Teatro Tlon
Via Federico Nantes 14 / 16 – Roma

Invito alla presentazione del libro di Stefano Labbia

Insieme all’autore intervengono:

Veronica Piras
Giornalista

Valerio Di Lorenzo
Filosofo

Introduce
Valerio Di Lorenzo
Filosofo

Stefano Labbia

Gli Orari del Cuore
Un sentimento lungo trent’anni.

«La poesia è vita. Tutta la vita è poesia.»
STEFANO LABBIA

«Un buonissimo esordio poetico. Sincero ed onesto.»
Annalina Grasso – Giornalista

Scheda del libro:
Bella sin dal titolo, la raccolta poetica di Stefano Labbia riesce ad evitare quei trabocchetti che, numerosi, sono disseminati sul percorso di chi vuole fare poesia al giorno d’oggi. Ecco dunque che i versi de Gli orari del cuore arrivano dritti allo stomaco e al cuore del lettore, senza l’ansia di dover pagare per forza debito alla poesia classica; ecco che sensazioni ed emozioni fluttuano sulle pagine scritte come fossero fragranze o giochi di luce; ecco che lo stile di scrittura elegante e immediato al contempo accompagna gli occhi del lettore in viaggi interiori di sicuro effetto. Alcune parole chiave, che emergono dal testo e che conducono ad una lettura profonda e analitica, parallela a quella di puro intrattenimento, sono sentimento, esistenza, passione, natura, volontà, equilibrio, legame, (in)consapevolezza, tempo, sogno, speranza. Ergo: un’opera apprezzabile che incanterà il lettore facendo lui vivere sensazioni ed emozioni vivide e mai banali.

Invitando quanti ne avessero l’occasione a presenziare a questo interessantissimo evento ringrazio ti tutto cuore tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione che una volta di più avete voluto dedicarmi e vi do l’arrivederci alla prossima occasione!

Buon pomeriggio e, come sempre, Buona lettura, magari proprio in compagnia de “Gli orari del cuore” di Stefano Labbia edito dalla Casa Editrice Leonida!

Con simpatia! 🙂

Gli orari del cuore di Stefano Labbia

SCOPRIAMO L’ARTISTA… CON NOI STEFANO LABBIA

Intervista al giovane poeta Stefano Labbia

Salve a tutti!

Dopo un po’ di tempo tornano le nostre interviste ad artisti non ancora illustri ma di grande potenziale. Oggi incontreremo Stefano Labbia, un giovane poeta del quale in un articolo apparso tra queste pagine non molti giorni fa ho presentato la silloge poetica uscita il mese scorso. La raccolta di poesia s’intitola Gli orari del cuore ed è pubblicata dalla Casa Editrice Leonida. Ma ora basta perdersi in chiacchiere. È ora di dare tutti un caloroso benvenuto a Stefano Labbia!

Per cominciare ti chiedo di presentarti un po’ in modo che i nostri amici possano conoscerti meglio

Salve a tutti, sono un giovane autore, classe 1984, nato a Roma. Scrivo da sempre: poesie, racconti, storie… Da poco, un paio d’anni, ho iniziato a scrivere anche sceneggiature e piéce teatrali.

Qual è stato il fatto che ha fatto scattare in te l’interruttore che ti ha portato verso la poesia?

La poesia è, secondo definizione, l’espressione metaforica di contenuti umani in corrispondenza di peculiari schemi ritmici e stilistici. È un mezzo, un modo immediato di condivisione, è varia e variabile. Percorre anima e corpo il lettore che la gusta, la assapora, la mormora o la legge in silenzio. Parla di vittorie e sconfitte, è dolce e amara, è seria e satirica. Dà uno schiaffo e porge l’altra guancia. Dà coraggio, e affossa. Io volevo esprimere questo e molto altro scrivendo. La poesia era l’unico metodo per poterlo fare.

Quali sono i tuoi poeti favoriti e quali (se ce ne sono) quelli che più hanno contribuito a ispirarti?

Senza dubbio Dante Maffia, che ho avuto la fortuna di conoscere ed avere come insegnante alle Scuole Superiori. Poi  Edgar Allan Poe, Pablo Neruda, Khalil Gibran, Garcìa Lorca…

A quanti anni hai cominciato a scrivere poesie?

Una delle mie prime poesie credo risalga al 1998, ossia a quando avevo 13 anni.

Ora parlaci un po’ del tuo libro.

Gli Orari del Cuore è una raccolta di liriche che ho composto dall’adolescenza alla maturità, in un cammino fatto, come quello di tutti, del resto, di salite e discese, di successi e cadute. In amore e nella vita in generale. Proprio per questo, mi dicono, sia facile riconoscersi in esse, leggendole: ognuno di noi ha avuto esperienze (o si prepara ad averle) belle o meno belle che siano. Li dentro, vi sono le mie. Trent’anni di risate, amore, sentimento, battaglie e lotte, scontri e appunti. È stato un bel viaggio.

Grazie infinite per la cortesia e in bocca al lupo per tutto!

Gli orari del cuore

Presentazione della silloge di Stefano Labbia da luglio in libreria

Salve a tutti!

Stasera rivesto i panni del presentatore per annunciarvi l’uscita in libreria, a partire dal mese di luglio, della silloge di Stefano Labbia intitolata “Gli orari del cuore” edita dalla Casa Editrice Leonida. Allo scopo di presentarvela al meglio riporto qui di seguito il comunicato stampa inviatomi dall’autore:

COMUNICATO STAMPA

IN USCITA A LUGLIO IL SILLOGE DI STEFANO LABBIA – “GLI ORARI DEL CUORE” EDITO DA CASA EDITRICE LEONIDA.

Gli orari del cuore di Stefano Labbia

La casa editrice Leonida annuncia l’uscita del volume “Gli Orari del Cuore” scritto dall’autore e poeta Stefano Labbia.

Prima raccolta di liriche del giovane scrittore, classe 1984, di origine brasiliana ma nato nella Capitale d’Italia, che ha composto e raccolto le poesie scritte di suo pugno tra l’adolescenza e la maturità.

Amore, satira politica, vita e città che hanno avuto un’importanza nella crescita dell’autore, si intrecciano in maniera perfetta e vengon da lui così soavemente descritte da risultare profonde e vivide agli occhi di chi legge.

Dicono di lui: “con le sue composizioni, Stefano Labbia rende il sentimento del suo oscuro sentire – attorno a cui si affastellano brani di memoria, considerazioni e interrogativi continui – così tangibile, da donare ogni volta parte di sé nelle sue liriche. Tutto tra apparizioni di luoghi, persone, natura incontaminata e paradisiaca, emozioni ritrovate o perdute per sempre, evitando qualunque forma di retorica, caratteristica dei poeti del millennio in cui viviamo.”

La prefazione del volume è a firma del filosofo Valerio Di Lorenzo, che introduce caparbiamente la poetica dell’autore.

La scheda del libro:

Il libro è in vendita sul sito della Casa Editrice Leonida (http://www.editrice-leonida.com/), presso le librerie su territorio italiano e nei principali store online.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la Casa Editrice Leonida al seguente indirizzo mail: leonidaedizioni@libero.it o scrivendo a: Leonida Edizioni – via S. Nicola Strozzi, 47 – 89135 Gallico di Reggio Calabria.

Certo di avervi fatto venir voglia di procurarvene una copia e di gustarvela come merita vi ringrazio tutte e tutti per l’attenzione e la  pazienza e vi do l’arrivederci alla prossima occasione!

Buona serata e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

Gli orari del cuore di Stefano Labbia

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

leggererecensire

L'unica cosa certa è che non c'è nulla di certo!

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Alifyz Pires

IT Professional & Software Developer

Habla italiano

¡Es fácil, es divertido, es gratis!

Annalisa Caravante

Il buio, se lo sai osservare, può mostrarti cose che la luce non ti fa vedere, come le stelle

Destinazione Libri

"Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita:la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni:n c'era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia e quando Leopardi ammirava l'infinito...perchè la lettura è un'immortalità all'indietro" cit..Umberto Eco Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali

Noi nonne

"Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore" (Porfirio)

PresuntiOpposti

Chi legge vive due volte...