Massacrare con cura

Presentazione del noir delle feste di Massi E. Monaco

Salve a tutti!

Massacrare con cura, un noir di Massi E. MonacoÈ per me sempre una gioia poter proporre nuove letture e oggi mi è arrivata una dritta estremamente succulenta dal Service Editoriale Il Quadrotto. Si tratta di un noir intitolato “Massacrare con cura“, ambientato ai giorni nostri “nella periferia lombarda” e uscito dalla penna e dall’ingegno narrativo di Massi E. Monaco scrittore emergente che promette di regalarci emozioni e brividi lungo la schiena in questo periodo di festa.

Allo scopo di potervi fornire le informazioni più complete e dettagliate su “Massacrare con cura” di Massi E. Monaco lascio la parola all’introduzione al romanzo contenuta nel comunicato stampa che, molto cortesemente, mi è stato inviato dalla signora Laura De Martino dell’Uffico Stampa de Il Quadrotto:

Massacrare con cura, un noir di Massi E. Monaco

Massacrare con cura è un romanzo di genere noir che racconta gli sviluppi di un feroce omicidio, su cui indaga l’agente Leonardo Monk, poliziotto poco ortodosso e con una scarsa disposizione a seguire gli ordini del capo.

Libro primo di Massi E. Monaco, autore ed editore di se stesso, ambienta la vicenda nella contea di Trenno, sulle sponde del fiume Santa Giustina in una calda estate lombarda. La vittima è Cecilia La Nera, barista di mestiere e prostituta nel tempo libero, trovata fatta a pezzi in una cava. Non si hanno sospetti né indizi rilevanti, l’unica cosa certa è che la brutalità dell’omicida è iniziata ancora prima di farle la pelle.

È Leo che racconta in prima persona ciò che accade, nella sua vita e nell’indagine, aspetti che per lui si intrecciano a causa soprattutto della giovane età della ragazza assassinata, quasi la stessa di sua figlia Alise, orfana di madre da ormai due anni e con un padre sulla soglia dell’esaurimento nervoso.

Incolpa se stesso per la morte della moglie, uccisa da un pirata della strada sul quale il capo gli ha concesso il divieto assoluto di indagare. Non senza ragione, perché neppure Leo sa cosa potrebbe fare una volta trovato l’assassino di Elisa, o di Cecilia.

Certo di avervi ingolositi a dovere e ringraziando una volta ancora il Service Editoriale Il Quadrotto vi saluto e, con l’occasione, faccio a tutte e tutti voi i miei più cari auguri di un Sereno e Buon Natale e di un 2016 carico di tutto quello che più desiderate!

Grazie infinite per la pazienza e l’attenzione che, una volta ancora, avete voluto dedicarmi e arrivederci alla prossima occasione!

Buon pomeriggio di Antivigilia e, come sempre, Buona lettura, magari proprio in compagnia di “Massacrare con cura” di Massi E. Monaco!

Con simpatia! 🙂

Massacrare con cura, un noir di Massi E. Monaco

Annunci

Pensieri di un cervello in fuga di Raffaele De Rosa

Autobiografia in forma di curriculum di un emigrante moderno

Pensieri di un cervello in fuga copertinaIl tema dell’emigrazione è stato ed è tuttora un tema di grande attualità e interesse. Nel passato a “fuggire” dal nostro Belpaese erano soprattutto le “braccia”, manodopera di bassa e talvolta bassissima, manovalanza che lasciava l’Italia per destinazioni quali il Belgio, l’America, la Germania e la Svizzera dove finivano con lo svolgere lavori manuali quali operai, minatori, boscaioli etc. Poi, col passare degli anni, siamo giunti ai giorni nostri e, anche la figura dell’emigrante tipo si è evoluta di pari passo con l’evoluzione dei tempi. A fuggire dalla propria terra madre non erano più o non solamente braccia ma anche e soprattutto cervelli. Laureati che per poter esercitare la professione per la quale hanno studiato per tanto tempo e con tanto impegno lasciano il territorio italiano diretti verso altri lidi.

Con un ultimo salto temporale e approdando al più immediato presente si è giunti ad un periodo nel quale, complice la crisi, “vogliono andarsene tutti, braccia, cervelli e gambe (intese come quelle dei calciatori o sportivi in genere)”.

Pensieri di un cervello in fuga copertinaCon il proprio ebook intitolato “Pensieri di un cervello in fuga”, realizzato con la collaborazione di WAY TO ePUBRaffaele De Rosa affronta, attraverso la lente della propria esperienza personale, questo delicatissimo e per molti versi drammatico tema. Organizzato a mo’ di curriculum e sviluppato lungo dieci capitoli “Pensieri di un cervello in fuga” presenta quella che è stata ed è la vicenda personale dell’autore, Raffaele De Rosa appunto, il quale “emigrante nel DNA”, nato nell’opulento Veneto da genitori di origini meridionali, padre pugliese e madre siciliana, ha vissuto si può dire sin da quando è nato la condizione di “straniero” con le relative conseguenze non sempre, anzi quasi mai, positive. Nel corso dell’ebook veniamo traghettati attraverso le esperienze umane e professionali dell’autore che ci illustra tappa per tappa il percorso che l’ha portato a trasferirsi stabilmente in Svizzera. A conclusione del volume troviamo il capitolo intitolato “Col senno di poi” nel quale Raffaele De Rosa stila una sorta di vademecum rivolto a quanti si trovassero a valutare a loro volta l’opportunità di lasciare l’Italia in cerca di fortuna.

Un’ultima, importantissima, informazione prima di concludere. L’ebook “Pensieri di un cervello in fuga” può essere fruito anche da coloro i quali abbiano deficit sensoriali in quanto l’autore lo ha realizzato seguendo i criteri di IDPF (International Digital Publishing Forum) e LIA (Libri Italiani Accessibili).

Pensieri di un cervello in fuga copertina

Non posso concludere prima di aver doverosamente ringraziato l’Ufficio Stampa del service editoriale “Il Quadrotto” nella persona della gentilissima Giada Marino per avermi permesso di leggere “Pensieri di un cervello in fuga” di Raffaele De Rosa e quindi di parlarne tra queste pagine, grazie di cuore!

Mille Splendidi Libri e non solo

"Un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi"

contro analisi

il blog di Francesco Erspamer

TRA FEDE E NATURA

Riscoprire Maria ci aiuta ad andare avanti da cristiani e a conoscere il Figlio. BXVI

JOSEPH RATZINGER :B16 e G.GÄNSWEIN

UNA RISPOSTA QUOTIDIANA AL TENTATIVO DI SMANTELLAMENTO DELLA VERA CHIESA !

ROMANCE E ALTRI RIMEDI

di Mara Marinucci

Iris e Periplo Review

Tutte le mie recensioni, ricette e letture

Leggendo a Bari

“Non ci sono amicizie più rapide di quelle tra persone che amano gli stessi libri”

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile