Review: Io ti ho già visto nelle mie parole

Io Ti Ho Già Vist o Nelle Mie ParoleIo ti ho già visto nelle mie parole by Smeralda Fagnani
My rating: 5 of 5 stars

In questa raccolta si entra, grazie a una serie di poesie di rara eleganza, dentro l’esistenza e i sentimenti dell’autrice, la talentuosa e raffinata Smeralda Fagnani. La poetessa e poliedrica artista ci racconta sentimenti, sensazioni, emozioni e ci regala scorci di sublime. Versi tersi e scritti divinamente ci fanno trascorrere delle ore di piacevolissima lettura. Il libro si compone di due parti; la prima che raccoglie le poesie che formano la raccolta intitolata, come l’intero libro, “Io ti ho già visto nelle mie parole” e la seconda che raccoglie alcune poesie tratte dalla raccolta “Orizzonti di pensiero” edita, come questo libro, dalla Rupe Mutevole Edizioni. Ogni poesia ha in sé una musicalità interna che rende la lettura fluida e scorrevole e che abbraccia il lettore trasportandolo tra i flutti di una scrittura sopraffina. Alcune di queste poesie, se non fosse per il fatto che portano titoli specifici e diversi, sembrano essere parti di un’unica ode. Altre poi si completano tra loro andando ad incastrarsi alla perfezione,come se fossero brani di un unico discorso suddiviso in più capitoli poetici.
Non ho altro da aggiungere se non il mio più fervido consiglio di acquistare e gustarvi questa raffinata raccolta di versi. Buona lettura a tutte e tutti voi! 🙂

View all my reviews

Annunci

Emozioni travolgenti

Quando le emozioni travolgono come una marea

Onde di un mare sconosciuto di Maria Caterina TargaRicorderete senz’altro che qualche giorno fa vi ho presentato “Onde di un mare sconosciuto“, la raccolta di poesie uscita dal talento e dalla delicata sensibilità della bravissima e bravissima è ancora nulla, credetemi!, Maria Caterina Targa. In “Onde di un mare sconosciuto“, raccolta curata e prefatta dalla nostra impareggiabile Monica Pasero, la mia fantastica “Socia di Blog” e edita dalla Rupe Mutevole Edizioni, Maria Caterina Targa riversa la propria anima, un’anima che si mette a nudo, verso dopo verso, perla dopo perla.

Le poesie di “Onde di un mare sconosciuto” svariano tra la gioia e la malinconia, tra la spensieratezza e il dolore; in ognuna di queste piccole grandi meraviglie la strepitosa autrice ci comunica un oceano di emozioni che ci colpiscono con onde di un mare brioso e ci trascinano al largo facendoci cullare tra le parole, sempre delicate e raffinate, che compongono ognuna di queste poesie. Ma “Onde di un mare sconosciuto” non è solo e già sarebbe tantissimo, un libro da leggere, meglio se a voce alta, perchè, si sà, le poesie lette solamente con gli occhi perdono parte della propria magia e, meglio ancora, se da qualcuno che sappia leggerle meglio di quanto io non sia capace di fare con la mia scarsissima abilità di recitazione. No, “Onde di un mare sconosciuto” è un libro da ammirare ed è anche un libro da ascoltare. E’ un libro da ammirare grazie ai disegni, opera, tranne due realizzati di sua cugina, dell’autrice stessa, che in questo modo svela ai propri fortunati lettori un ulteriore talento, quello per le arti figurative; disegni che fanno da degno completamento alle poesie di Maria Caterina Targa. E’ un libro da ascoltare in quanto, allegato al libro, c’è un cd, un cd che contiene le poesie lette o, come viene detto in copertina, narrate da Mario Lucarelli su musiche eseguite da Mark Drusco.

 

Tutto questo fa di “Onde di un mare sconosciuto” un libro che non può e non deve, per nessun motivo al Mondo, mancare nelle vostre librerie; un’ottima idea regalo per quanti tra voi abbiano deciso di regalare e regalarsi per la Pasqua ormai alle porte un libro. Acquistatelo per Pasqua, acquistatelo quando più e meglio potrete ma acquistatelo! Non perdetevi il piacere di possedere, leggere e rileggere, più e più volte, le poesie raffinate, dolci, eleganti e delicate della meravigliosa poetessa Maria Caterina Targa, che la nostra incomparabile Monica Pasero ha intervistato da par suo.

Grazie a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e arrivederci alla prossima!

Buona serata e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

Onde di un mare sconosciuto di Maria Caterina Targa

Onde di un mare sconosciuto

Volantino per lancio libro

Salve a tutti!

E’ sempre un grandissimo piacere per me dare visibilità tra queste pagine ad autori non ancora conosciuti ma ricchi di talento e sensibilità e quindi è con estremo piacere che oggi do visibilità ad un libro del quale presto proporrò anche la recensione. Il libro in questione è “Onde di un mare sconosciuto” della bravissima e gentilissima Maria Caterina Targa, che la mia fantastica Socia di Blog ha già provveduto a farvi conoscere attraverso la sua meravigliosa intervista. Il libro “Onde di un mare sconosciuto” è edito dalla Rupe Mutevole Edizioni.

Volantino per lancio libroQui voglio, con queste poche righe,  iniziare a portare all’attenzione, mamma mia che linguaggio burocratico è mai questo?!, il libro della nostra carissima Maria Caterina Targa e per farlo con il maggiore impatto, anche visivo, possibile sfrutto il volantino “rubato” da Facebook; volantino che pubblicizza non solo il libro “Onde di un mare sconosciuto” ma fornisce anche indicazioni circa le librerie, di cemento e mattoni, presso le quali esso è reperibile. Poi appena me lo sarò gustato come merita e, parafrasando la frase posta in apertura del volantino che qui riproduco, mi sarò “fatto travolgere dal mare di emozioni” che l’eleganza e la delicatezza di Maria Caterina Targa sonno trasmettere e, credetemi, non vedo l’ora di poterlo fare, provvederò a pubblicare, sempre qui tra queste pagine, la mia personale recensione a “Onde di un mare sconosciuto“.

Per ora non mi resta altro da fare se non ringraziare tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione, invitarvi ad acquistare in massa “Onde di un mare sconosciuto“, in una delle librerie “tangibili” oppure recandovi sul sito dell’editore e darvi l’arrivederci alla prossima occasione.

Buon mercoledì pomeriggio e, come sempre, Buona lettura, meglio ancora se in compagnia di “Onde di un mare sconosciuto” della bravissima Maria Caterina Targa!

Con simpatia! 🙂

Volantino per lancio libro

Dramma in Nicaragua di Elsa Labonia Rupe Mutevole Edizioni

 

 “Quella Forza che gli ha dato il potere e la saggezza

Immaginenecessaria per poter superare con giustizia ogni in-giustizia!

 E diciamolo pure: quella coscienza di

VERO RIVOLUZIONARO!

Senza dimenticare che Cristo è  stato e rimane il primo e il più grande della storia.

Elsa Labonia

Recensione a cura di Monica Pasero

Tra le mie mani una testimonianza preziosa, la quale ancora una volta conferma l’indissolubile legame che si instaura tra una madre e il proprio figlio.Una drammatica pagina di vita, scritta dalla penna coraggiosa di una donna, nonché madre del protagonista di questa terribile vicenda giudiziaria. 

Nello scenario del cambiamento politico italiano dei primi anni ottanta, Libero Prevato, figlio dell’autrice, decide di recarsi in Nicaragua come volontario per assistere le popolazioni disagiate site in terre martoriate dalla rivoluzione. Mesi dopo, il giovane italiano verrà ingiustamente incarcerato con la falsa accusa di avere ucciso un suo connazionale. Inizia così un lunghissimo calvario giuridico verso la salvezza. In prima linea sua madre, la quale  intraprenderà una durissima lotta per la  sua scarcerazione. Ci troviamo innanzi ad un libro reportage, un libro di denuncia, che l’autrice ha voluto fortemente scrivere, per  gridare al mondo l’innocenza, poi consolidata, del proprio figlio.

Denunciando in primis il viscido lavoro della carta stampata, la quale in quei anni senza prove evidenti condannava un innocente. Il nome del figlio con la dicitura “colpevole”  saltava da una  prima pagina all’altra delle grandi testate giornalistiche italiane. La mala informazione e la sola necessità di fare notizia erano evidenti, anche se sottovalutate dal potere mediatico.

Sola,  in una terra  straniera, l’autrice descrive  la sua paura,  il suo dolore, ma anche la sua tenacia che non l’abbandonerà mai, anche nei momenti di grande sconforto. Nelle sue  accurate  esposizioni, ci farà capire il degrado, la povertà degli abitanti,  le sofferenze subite a causa di una politica corrotta. Ci aprirà lo sguardo oltre la pietà, per queste popolazioni,  evidenziandone  il  valore umano, la loro grande dignità e generosità.    

In queste pagine, oltre alle dettagliate narrazioni, la vicenda verrà arricchita  da  una vastità di articoli di giornale, documentazioni giuridiche e mediche di quei anni legati al caso di Libero. L’autrice renderà partecipe il lettore delle sua battaglia personale, della sua forza, del  suo coraggio. Anni di lotta  contro le istituzioni e la situazione politica di quei luoghi. Una storia commovente, ai limiti dell’ incredibile,dove si denota quanto il potere alimenti la corruzione a spese della povera gente , ma la forza dell’amore di una madre, spesso può buttare giù muri di omertà e paure e  illuminare  nuovamente  gli  occhi spenti  e rassegnati  di un figlio ormai  divenuto uomo   riportandolo alla luce del nuovo giorno, restituendogli  la libertà rubata.

 

Monica Pasero

Per acquistare  il libro

  http://www.rupemutevoleedizioni.com/letteratura/novita/dramma-in-nicaragua-di-elsa-labonia.html

Esordio per Giancarlo Cofelice con il suo libro “Augustin il nazista

Immagine 
Andrea vive con la nonna di origine ebrea, la donna gli fa ripercorrere il cammino della sua sofferenza vissuta all’interno del campo di sterminio di Auschwitz nel lontano 1942. Una vita segnata da una solitudine che non ha mai avuto termine, una morte dell’anima rimasta internata per sempre all’ interno delle mura di un campo di morte.
Augustin il nazista è un romanzo che coinvolge il lettore sin dalle prime pagine e lo trascina in un drammatico e lungo viaggio nei meandri di un dolore mai superato: un dramma nel dramma di una tragedia senza eguali

SITO: http://www.ciessedizioni.it/

ACQUISTABILE SU: http://www.ciessedizioni.it/augustin-il-nazista/

Confessioni di un pazzo di Simone Tommasini Rupe Mutevole Edizioni

 ImmagineRecensione a cura  di Monica Pasero

 Questo non è il solito romanzo, dove l’incontro tra un uomo e una donna scaturisce in amore. In questo scritto si narra qualcosa forse  ancor più bello dell’amore stesso: L’amicizia.

Il sapersi accettare, rispettarsi e viversi così, nella consapevolezza delle proprie diversità ,ma pur sempre nella convinzione che il bene che lega, è più forte delle distanze fisiche e sociali che possono incombere. Penso che sia uno dei rapporti più forti e rari, esistenti al mondo,che solo chi ha la capacità di donare senza chiedere nulla in cambio può realmente viverlo.

 Simone Tommasini:  è una penna giovane, moderna, mai noiosa la quale creerà lo strano incontro, che  porterà i due personaggi chiave dell’ intera vicenda, uno sul cammino dell’ altro. Una giovane donna in carriera conoscerà Filo, un artista di strada. La particolarità dell’ uomo non passerà  certo inosservata  agli occhi della donna che  a poco a poco  s’inoltrerà nella vita di quest’ ultimo carpendone le sue  mille sfumature.  L’intera vicenda  viene ambientata  nella grande mela tra le note dei grandi musicisti contemporanei.  Immagine

 Mi sorprende, quanto l’autore  riesca a immedesimarsi chiaramente nel personaggio femminile, descrivendone i suoi stati, le sue emozioni, le sue paure, portando il lettore a sorridere, gioire arrabbiarsi insieme alla vicissitudine  della  protagonista che con tenacia e ironia  resterà accanto all’eclettica figura di  Filo, il quale aprirà in lei nuove correnti di pensiero, donandole la sua essenza e la sua follia.  Che cos’è per voi la follia ?Forse ogni cosa che vive fuori dagli schemi imposti dalla società odierna può definirsi follia. La trasgressione dell’ esistere, seguendo il proprio istinto e non la massa. Il distinguersi , l’ essere felice per ciò che si è. L’amarsi, il viaggiare nel proprio intimo senza condizionamenti esterni, solamente con il pensiero e il cuore come bussola verso la via del domani.  Se questo è definirsi un folle per una società che vede solo apparenza e non scava mai a fondo, condizionando, giudicando.Per me,  personalmente spero di essere tra quei Folli,  uomini e donne  coraggiosi  che hanno compreso l’essenza della libertà. Come ha fatto  Simone e la sua creatura Filo.

Monica Pasero

 Potete acquistare il suo libro qui http://www.rupemutevoleedizioni.com/letteratura/catalogo-generale/confessioni-di-un-pazzo-di-simone-tomassini.html

Leggendo a Bari

“Non ci sono amicizie più rapide di quelle tra persone che amano gli stessi libri”

Francesca Giuliani

Servizi editoriali: correzione di bozze, editing testuale, impaginazione, copywriting e creazione di sinossi.

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

leggererecensire

L'unica cosa certa è che non c'è nulla di certo!

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Alifyz Pires

IT Professional & Software Developer

Habla italiano

¡Es fácil, es divertido, es gratis!

Annalisa Caravante

Il buio, se lo sai osservare, può mostrarti cose che la luce non ti fa vedere, come le stelle