Oltrefiaba di Monica Pasero

Presentazione del nuovo libro della bravissima Monica Pasero

Salve a tutti!

Oltrefiaba di Monica PaseroChe Monica Pasero sia una carissima amica e una preziosa collaboratrice di questo blog, specialmente negli anni passati ma anche ora, quando gli impegni glielo consentono, passa da queste parti, è risaputo, specie tra quelli tra voi che seguono da più tempi questo blog. È dunque una gioia oltre che un onore per me segnalare l’uscita del nuovo libro della bravissima Monica Pasero. Il nuovo libro di Monica, un’ottima idea per uno dei regali del prossimo Natale, s’intitola “Oltrefiaba” ed è edito da Youcanprint.

Per presentarvi, o perlomeno per iniziare a farlo, “Oltrefiaba” di Monica Pasero, edito da Youcanprint, vi propongo la sinossi “rubata” dal sito dell’editore:

Oltrefiaba di Monica Pasero

Sei favole che raccontano quanto il sogno, la necessità di sperare, di credere in qualcosa conduca sempre sulla via della gioia. Le favole narrano un mondo, dove l’impossibile non esiste. Narrano luoghi in cui tutto accade e tutto giunge tramite il sogno e chi meglio dei bambini può carpirne l’essenza? Una piccola raccolta di emozioni scaturite dalla mia personale visione della vita, da una fantasia di donna, ancora bambina nel cuore. Queste sono le mie favole. Buona lettura!

Quindi che altro dire? Non credo ci sia bisogno che ribadisca ancora una volta quanto scriva bene Monica, vero? Quindi se siete in cerca di un’idea, un’ottima idea, per un regalo di Natale o anche per più d’uno, “Oltrefiaba” della nostra carissima Monica Pasero è senza alcun dubbio una grande idea!

Grazie infinite a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e arrivederci alla prossima occasione!

Buonanotte e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

Oltrefiaba di Monica Pasero

Annunci

Le avventure di Lillo il coccodrillo

Presentazione del nuovo libro di Monica Pasero

Salve a tutti!

Le avventure di Lillo il coccodrillo di Monica PaseroPer cominciare al meglio questo mese che ci condurrà alle festività natalizie cosa c’è di meglio che offrirvi un succulento consiglio per gli acquisti? Ed è un consiglio che vi do più che volentieri trattandosi del nuovo libro di una carissima amica, sia mia che di tutti voi di questo mio blog: Monica Pasero. Il libro che vi vado a presentare, attraverso le prefazione, scritta da Silvano Staffolani, s’intitola, come anche questo mio articolo, “Le avventure di Lillo il coccodrillo“.

Bene allora! Bando ad ulteriori ciance da parte mia e cediamo la parola alla prefazione a “Le avventure di Lillo il coccodrillo“:

Le avventure di Lillo il coccodrillo di Monica Pasero

“Perché a te non è mai capitato di immaginarti a spasso con un coccodrillo?” Ecco, ci sono certe domande che probabilmente non hanno risposta o perlomeno non richiedono che una risposta venga data, ma non possiamo che essere grati a chi ce le porge, lasciandoci immaginare una questione “aperta” in attesa di una qualche soluzione; davvero nessuno di voi, che sta leggendo, si è mai immaginato a spasso con un coccodrillo? È un vero peccato! Significa che le vostre frequentazioni, finora, non hanno mai previsto qualcuno dotato di una così vivida e originale immaginazione. Possiamo essere tutto ciò che riusciamo a pensarci capaci di diventare. I nostri sogni influiscono sulle nostre scelte e azioni, le nostre aspirazioni modificano il nostro quotidiano nella perenne ricerca di ciò che sappiamo mancarci.

Cosa succede quando quello che immaginiamo, sappiamo per certo non esistere? Eppure questa è solo un’altra di quelle domande che non prevedono risposta, tutt’al più qualche momento di riflessione.

La brava Monica Pasero di sicuro non si pone il problema di cosa possa o non possa esistere, ma guarda direttamente dentro di sé, fino a scoprire tutto un mondo di personaggi ciascuno così tanto reale, così ben descritto e dotato di così spiccata personalità tanto da pensarli alle prese con la vita di tutti i giorni, quella reale in cui ciascuno di noi è immerso distrattamente senza neanche accorgersene. Quella che non concede pausa alcuna né di riflessione né di ripensamento, ma che spinge affinché si vada avanti senza neanche domandarsi se è la nostra la strada che stiamo percorrendo. Cosa c’è di inusuale in tutto questo? I personaggi con cui voi lettori andrete a confrontarvi, hanno tutte le più belle caratteristiche degli esseri umani. Le qualità che ci fanno dire di essere migliori degli animali perché non ci comportiamo come tali ma… questi personaggi sono tutti animali! Qualcosa non torna.

I pochi umani presenti, sono poco più che un contorno di quasi nessuna importanza, non sono loro i protagonisti e capirete fin dall’inizio che tutta la scena è per questi strani animali così loquaci e capaci di ogni azione venga loro in mente.

Dicono che un vero scrittore non abbia una vita propria in quanto troppo impegnato a vivere quelle dei suoi personaggi: quante vite contemporaneamente starà dunque vivendo la nostra Monica?

Probabilmente ciascuna di quelle raccontate fra queste pagine, e con esse può piangere o ridere insieme alla strana banda che è riuscita a far incontrare.

E adesso a voi che leggerete le pagine a seguire: siete sicuri di essere pronti a vedere con altri occhi gli animali che d’ora in poi vi capiterà di incontrare nelle vostre giornate? Niente di quello che è descritto è impossibile, anzi ad uno sguardo attento è tutto molto probabile, se non già capitato direttamente anche a voi.

Seguendo la tradizione di tanti altri grandi scrittori che hanno dato voce a svariati animali, Monica aggiunge del suo e tratteggia personalità così forti che sarà per voi naturale riconoscere prima o poi i tratti fisici di qualcun altro (animale o non) di vostra conoscenza, vi verrà sicuramente da domandarvi: e Filippo come commenterebbe questo fatto? O ancora: questo piacerebbe sicuramente a Trippa… ma non abbiate così tanta fretta, saprete presto chi sono sia Filippo che Trippa che il loro più grande amico Lillo, e insieme a loro tanti altri che di sicuro vi faranno innamorare. La grandezza di uno scrittore sta nel farci dimenticare che stiamo semplicemente leggendo un libro stampato, una volta che ci ha preso per mano fin dalle prime righe riesce con padronanza a farci perdere del tutto fino a quando non ci conduce alla parola fine; ecco Monica Pasero riesce perfettamente a ospitarci in questo percorso di nuove scoperte, e sotto la sua guida sarà un piacere smarrirsi tra le parole. Si possono creare magie con le parole e la più grande di tutte e far apparire intorno a noi cose che non avremmo neanche sognato prima anche perché… “ma come: non ti è mai capitato di immaginarti a spasso con un coccodrillo?” “No, finora mai, ma da oggi in poi…”

Avanti, spalancate le porte che Lillo sta per entrare nel vostro mondo.

Le avventure di Lillo il coccodrillo di Monica PaseroDite la verità! Già non vedete l’ora di correre ad acquistare la vostra copia de “Le avventure di Lillo il coccodrillo“! Se aveste qualche ulteriore curiosità da soddisfare qui potrete trovare il booktrailer del libro. Se poi vi rimanesse ancora qualche scampolo di curiosità leggetevi l’intervista esclusiva e Lillosissima a Lillo!

Ah! E non dimenticatevi di seguire con attenzione la Pagina Facebook dedicata al libro!

Per ora direi che sia tutto!

Grazie a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e arrivederci alla prossima!

Buona serata e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

Le avventure di Lillo il coccodrillo di Monica Pasero

 

 

 

I SOGNI DI CARTA DI MONICA PASERO

RESSS - Copia - Copia - Copia - Copia

Nessuno in questi ultimi lustri sa parlare di Sentimenti, di quelli con la “S” maiuscola, come la carissima Monica Pasero, mia compagna di strada in questa avventura del blog nonché Grande Amica. Lo dico e lo ribadirò da qui alla consumazione dei secoli eterni. Nessuno sa parlare al cuore del lettore con la sua stessa delicatezza, raffinatezza e stile. L’avevo già potuto scoprire in varie occasioni, sia con raccolte di versi come “Alchimia” che con romanzi come, per fare un titolo tra i tanti, “Leggenda di un amore eterno“. Con la raccolta di pensieri in versi e prosa intitolata “I miei sogni di carta: I miei pensieri in una raccolta“, la bravissima Monica Pasero raggiunge secondo me l’apice. In questa raccolta, come ho detto poco fa, Monica parla di sentimenti e lo fa utilizzando sia l’espressione poetica che la prosa dando vita al suo personale “Zibaldone di pensieri”.

RESSS - Copia - Copia - Copia - Copia

Lo so! Questo titolo riporta alla mente l’altro “Zibaldone di pensieri”, ossia quello di leopardiana memoria. Ebbene… Parlando di “I miei sogni di carta: I miei pensieri in una raccolta“, o meglio mentre lo leggevo, a me è venuto in mente proprio la “Zibaldone di pensieri” di Giacomo Leopardi e, prima che possiate obiettare alcunché vi assicuro che l’accostamento non è eccessivo. Infatti vi accorgerete leggendo “I miei sogni di carta: I miei pensieri in una raccolta” di Monica Pasero che questa raccolta di pensieri non ha nulla da invidiare al proprio illustrissimo predecessore. In questa raccolta il lettore si trova trasportato in un mondo, il mondo dell’autrice, fatto di sentimenti veri e tangibili. Sia che il leit-motiv sia la malinconia, il dolore o la gioia questi sentimenti sono talmente vitali che il lettore li potrà provare in prima persona quasi li stesse vivendo in diretta di persona. E poi, una cosa che trovo assolutamente straordinaria nello stile di Monica, è quella che anche se parla di dolore in fondo al tunnel si vede SEMPRE una luce di speranza e questo, credetemi, veramente in pochi lo sanno fare.

Vi è anche un’ulteriore ragione per la quale vi invito anzi vi esorto  a regalarvi e regalare “I miei sogni di carta: I miei pensieri in una raccolta” di Monica Pasero ed è che acquistandolo non solo potrete assicurarvi una lettura straordinaria ma farete anche una Buona Azione. Infatti tutti i proventi di “I miei sogni di carta: I miei pensieri in una raccolta” saranno devoluti in favore dell’associazione SCRI.VI.MI. Quindi non tergiversate oltre! Correte ad acquistare la vostra copia di “I miei sogni di carta: I miei pensieri in una raccolta” di Monica Pasero!

 

RESSS - Copia - Copia - Copia - Copia

Emozioni travolgenti

Quando le emozioni travolgono come una marea

Onde di un mare sconosciuto di Maria Caterina TargaRicorderete senz’altro che qualche giorno fa vi ho presentato “Onde di un mare sconosciuto“, la raccolta di poesie uscita dal talento e dalla delicata sensibilità della bravissima e bravissima è ancora nulla, credetemi!, Maria Caterina Targa. In “Onde di un mare sconosciuto“, raccolta curata e prefatta dalla nostra impareggiabile Monica Pasero, la mia fantastica “Socia di Blog” e edita dalla Rupe Mutevole Edizioni, Maria Caterina Targa riversa la propria anima, un’anima che si mette a nudo, verso dopo verso, perla dopo perla.

Le poesie di “Onde di un mare sconosciuto” svariano tra la gioia e la malinconia, tra la spensieratezza e il dolore; in ognuna di queste piccole grandi meraviglie la strepitosa autrice ci comunica un oceano di emozioni che ci colpiscono con onde di un mare brioso e ci trascinano al largo facendoci cullare tra le parole, sempre delicate e raffinate, che compongono ognuna di queste poesie. Ma “Onde di un mare sconosciuto” non è solo e già sarebbe tantissimo, un libro da leggere, meglio se a voce alta, perchè, si sà, le poesie lette solamente con gli occhi perdono parte della propria magia e, meglio ancora, se da qualcuno che sappia leggerle meglio di quanto io non sia capace di fare con la mia scarsissima abilità di recitazione. No, “Onde di un mare sconosciuto” è un libro da ammirare ed è anche un libro da ascoltare. E’ un libro da ammirare grazie ai disegni, opera, tranne due realizzati di sua cugina, dell’autrice stessa, che in questo modo svela ai propri fortunati lettori un ulteriore talento, quello per le arti figurative; disegni che fanno da degno completamento alle poesie di Maria Caterina Targa. E’ un libro da ascoltare in quanto, allegato al libro, c’è un cd, un cd che contiene le poesie lette o, come viene detto in copertina, narrate da Mario Lucarelli su musiche eseguite da Mark Drusco.

 

Tutto questo fa di “Onde di un mare sconosciuto” un libro che non può e non deve, per nessun motivo al Mondo, mancare nelle vostre librerie; un’ottima idea regalo per quanti tra voi abbiano deciso di regalare e regalarsi per la Pasqua ormai alle porte un libro. Acquistatelo per Pasqua, acquistatelo quando più e meglio potrete ma acquistatelo! Non perdetevi il piacere di possedere, leggere e rileggere, più e più volte, le poesie raffinate, dolci, eleganti e delicate della meravigliosa poetessa Maria Caterina Targa, che la nostra incomparabile Monica Pasero ha intervistato da par suo.

Grazie a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e arrivederci alla prossima!

Buona serata e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

Onde di un mare sconosciuto di Maria Caterina Targa

Monica Pasero Si auto intervista

Image Non sottovalutare mai un sognatore,

 forse vivrà di stenti,

 profumerà di favole, ma lui avrà ali, per volare

oltre orizzonti a te invalicabili,

 perché solo i sognatori hanno l’essenza che colora la vita,

 oltre l’apparenza e la sostanza dei tuoi giorni ci sono i loro,

 con i loro sogni che velano ancor quei occhi capaci d’ amarli. 

Monica Pasero

Nel mio spazio oggi ospito una mia vecchissima conoscenza,  praticamente  siamo nate insieme, ho il piacere d’intervistare me stessa, non che Monica Pasero

Prima domanda :come  diavolo ti è saltato in mente di auto intervistarti  ?

Semplice! Vedo tutti i miei colleghi scrittori presenti su blog e siti, intervistati e osannati, e a me non fila nessuno; così ho deciso che farò io la mia intervista. Sono o no, un’ intervistatrice ?

Ok ok  permalosa!  Prima domanda :Chi è Monica Pasero

Sono una donna, spesso con  la testa fra le nuvole, che brucia le camice al marito o si dimentica dell’arrosto in forno, perchè sta componendo una poesia. Sono una mamma un po’ strana con due figli speciali che ridacchiano quando mi vedono concentrata in qualche mia nuova trovata per emergere. Sono  una moglie con un marito paziente, che ha compreso quanto per me sia vitale vivere di questo  e soprattutto sono una folle sognatrice incompresa da molti, ma felice di essere semplicemente se stessa.

Giusto! Domanda facile, facile, quando hai sentito il bisogno di scrivere?Image

Ho iniziato a scrivere per elaborare un lutto, avevo bisogno di riportare i miei ricordi su carta, affinchè non svanissero mai più,  così ho fatto, raccontando la mia infanzia e qui è nato il mio primo Libro “E come diceva sempre mia nonna” che mi ha aperto le porte a questo mondo  il  quale ho amato da subito e mi ha ridato la voglia di vivere.

Passi subito ad un altro genere scrivendo un romanzo di narrativa per ragazzi “Lungo viaggio verso il ritorno”  dove nasce questa idea? ‘

ImageVolevo fare qualcosa che aiutasse i ragazzi a  vedere la storia sotto un altro aspetto, non  solo quello legato a date o avvenimenti, ma un modo diverse per leggere la storia  divertendosi  e  lasciando un messaggio  su quanto  la storia sia stata fondamentale per  la nostra crescita.

 Sempre nello stesso anno  nasce “L’abbandono”   un libro totalmente diverso  vuoi raccontarci ?

L’abbandono  nasce da un messaggio su face book .  Una donna mi contattò e mi chiese di scrivere la suaImage storia, l’ho  fatto  con un po’ di timore temendo di non esserne all’altezza. Davanti ad un caffè chiacchierando come vecchie amiche   pia piano ho riscritto la sua vita e così è nato questo  libro che parla di abbandono, di dolore, ma sopratutto si speranza.

 Dato che sei instancabile, almeno nello scrivere, perchè conoscendoti sei carente in palestra.   Ti chiedo   nel tuo quarto libro “Scritto tra le pagine del fato”   qual’è il tema a te più caro?Image

In questo libro  parlo di molti aspetti legati alla vita: l’adolescenza ,la famiglia, l’amore, ma parlo anche di disabilità questo argomento per me è molto caro: il  personaggio  di questo libro è Nico , il quale  rappresenta un po’  quello che io vivo  a casa ogni giorno, ho voluto testimoniare com’ e vivere con un ragazzino con problemi mentali le gioie e i dolori che accomunano tante madri come me.

Da poco è uscito il tuo ultimo libro  Leggenda di un amore eterno”Image  in cui rivoluzioni nuovamente il tuo   genere  questa volta scrivendo  un fantasy rosa. Ce ne vuoi parlare ?

Leggenda di un amore  eterno è stato scritto durante le vacanze di Natale di due anni fa. In quindici  giorni sono nate 120 pagine d’amore.  Un libro per adolescenti e non solo, un libro che a livello emotivo mi ha dato molto. Io credo  nelle anime Image gemelle  e questo lo potete leggere nella mia raccolta poetica “Alchimia”distribuita in ebook dedicata a  questo tema.

Monica  sono parecchi anni che scrivi e che frequenti il mondo editoriale nel tuo piccolo. Cosa  consiglieresti ai futuri scrittori?

Il mio consiglio  è di stare bene attenti ai falsi sorrisi e alle lusinghe  che verranno dette per spillarvi esorbitanti cifre. Diffidate delle case editrici  che dopo una  settimana già vi  contattano facendovi le congratulazioni  per la vostra bravura. Voi vi vedete già  stelle del mondo editoriale, ma non sarà così, vi ritroverete  con un bel buco nel conto in banca e nessun  guadagno.  Credete nell’ editoria sempre , ma attendete l’editore onesto, raro come acqua  nel deserto, ma è possibile trovarlo, al massimo auto pubblicatevi. Ragazzi ci stanno succhiando i sogni e il sangue chi ha talento andrà avanti lo stesso.

Monica  quale’è il tuo sogno?

Il  mio sogno è lavorare onestamente, in questo mondo mi sono affacciata al campo delle interviste e recensioni avendo le mie piccole soddisfazioni ,vorrei trovare lavoro perche questa è la mia più grande passione

 Progetti futuri?

Sì, un nuovo libro scritto a quattro mani che vi stupirà …

Anche a te chiedo : Che cos’è l’arte per Monica Pasero

L’arte per me è la carezza della mia anima, quella che mi ricorda che cosa c’è ancor di bello e pulito nel mondo.

Che dire mi sono appena auto intervistata sono molto soddisfatta  e mi auto ringrazio da sola per il coraggio che ho ora a pubblicarla. Ringrazio i mie lettori  e li invito a vistare ed  unirsi al mio blog http://paseromonica.blogspot.it/

Che cos’è l’Arte ? di Monica Pasero

Arte potrebbe cadenzare così Image

 A come amore

R  come rispetto di se stessi 

T  come terapia

 E  come estro

 Incuriosita da questa balzana riflessione, che stamani ha riempito la mia testa mescolandosi con gli altri  mille miei pensieri, ho deciso di fare una piccola ricerca per trovare la vera definizione  di arte.

Wikipedia cita “L’arte comprende ogni attività umana che conduce a forme creative di espressione estetica!”  e non solo aggiungo io.

Per cui, se ho ben capito ognuno di noi è un artista, occorre solo saper cogliere la sfumatura più adatta alle nostre capacità.

Tutti noi, in fondo all’ anima siamo artisti, anche se non tutti possono o vogliono tirar fuori la loro espressività, ma  io sono convinta  che l’arte  sia parte di noi  dalla nascita dei tempi. Image

Le due cose sono strettamente correlate,l’amore, il sogno la speranza sono sentimenti  umani che profumano già d’Arte in se, e come l arte sono rivelazioni dei nostri desideri.

 Questi nostri sentimenti,  nell’ arte si trasformano in mille forme ed espressioni che vanno colte dalla sensibilità degli animi.

 Un dipinto nei suoi colori, nelle sue mille sfumature, può trasmettere pace e appagamento interiore. Una melodia  può riempire i silenzi  e animare il cuore. Lo stesso vale per i versi di una poesia o di un buon libro che possono farci spaziare, rammentando in noi vecchi ricordi o dolci speranze future,

ma l’arte non è solo  questa, l’arte la puoi trovare in una risata,che esce dal cuore,spontanea e leggera si manifesta in tutta la sua essenza procurando piacere agli occhi e al cuore,proprio come farebbe la vista di un bel quadro.  Concludendo l’Arte è una forma universale d’espressione! Siamo tutti artisti di noi stessi. Pensiamo solo al grande capolavoro che uomo e donna Imagecompiono nella manifestazione dei loro sensi, creando la vita .

Monica Pasero

Scritto tra le pagine del fato di Monica Pasero

Image

Scritto tra le pagine del fato  edito da Bore srl stampato da You cant print  

 Scritto tra le pagine del fato è una  storia semplice e piena di emozione

Due famiglie molto diverse tra di loro ,verranno unite dal fato  che rivoluzionerà le loro vite ;tra queste pagine scorreranno diversi temi

   Disabilità:  il vivere di un ragazzino ritardato , le difficoltà , le sue stranezze evidenzieranno  la  sua diversità ,aprendo nuovi spazi di pensiero ai lettori   

Adolescenza   i primi amori sbocciano e lottano per sopravvivere contro la vita di tutti i giorni,contro le difficoltà i disagi  , che colpiranno i due giovani uniti da uno strano destino .

Orgoglio: il potere,  la ricchezza la presunzione  ,porteranno a fare  scelte drastiche  un uomo, che tradirà così  suoi figli con un grave menzogna.

Speranza: la capacita di adattarsi ai nuovi eventi ,lottando  perché le cose cambino, non arrendendosi  mai, credendo  sempre ,che si possa migliorare ,condurranno i protagonisti della nostra storia a  trovare la loro serenità perduta.

Un libro da leggere ,per chi crede ancora nei valori  della vita , chi crede che occorre sperare e lottare per giungere alla felicità ,per chi  e sogna e  sogna ancora ,che il fato prima o poi scriva  anche  la sua pagina di vita.

LEGGIAMO EMERGENTE

http://www.amazon.it/Scritto-tra-pagine-del-fato/dp/8866183679

Voci precedenti più vecchie

Leggendo a Bari

“Non ci sono amicizie più rapide di quelle tra persone che amano gli stessi libri”

Francesca Giuliani

Servizi editoriali: correzione di bozze, editing testuale, impaginazione, copywriting e creazione di sinossi.

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

leggererecensire

L'unica cosa certa è che non c'è nulla di certo!

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Alifyz Pires

IT Professional & Software Developer

Habla italiano

¡Es fácil, es divertido, es gratis!

Annalisa Caravante

Il buio, se lo sai osservare, può mostrarti cose che la luce non ti fa vedere, come le stelle