La bottega dei Traduttori e Flaubert

I Saltimbanchi di Flaubert riscoperti da Ramona Loperfido

Salve a tutti!

Presentazione libro Flaubert

In questa notte, voglio consigliarvi un nuovo libro. Si tratta di un Classico della Letteratura Europea e Mondiale che è stato portato a nuovo splendore grazie alla (ri)scoperta effettuata da “La Bottega dei Traduttori” e, in questo caso particolare, dalla bravissima Ramona Loperfido. Il classico in questione s’intitola “Un profumo da annusare o I Saltimbanchi“, una delle opere giovanili di Gustave Flaubert. Ma cedo subito la parola alla scheda di presentazione presentazione ufficiale del romanzo:

La Bottega dei Traduttori presenta:

 

Un profumo da annusare o I Saltimbanchi di Gustave FlaubertTitolo:Un profumo da annusare o I Saltimbanchi”

Autore: Gustave Flaubert

Traduttore: Ramona Loperfido

Editore: “La bottega dei traduttori” (Youcanprint)

Pagine: 47

Formato: e-book e presto anche in versione cartacea

Prezzo e-book: 1,99 euro

Disponibile su:Amazon e tutti gli store digitali

 

Sinossi:

“Un profumo da annusare o I Saltimbanchi” fa parte degli scritti giovanili di Gustave Flaubert. Si tratta di un racconto che l’autore stesso definisce “filosofico, morale, immorale, ad libitum” e che contiene un messaggio “triste, amaro, oscuro e scettico”: sarà compito del lettore ricercarlo nel testo e identificarlo. Composta nel 1836, quando Flaubert non aveva ancora compiuto quindici anni, l’opera narra la storia di una famiglia di saltimbanchi sventurati che si ritrova a dover fare i conti con la fame e la povertà. Marguerite, la protagonista, è una donna brutta, invecchiata precocemente a causa delle pene che la vita le ha inflitto. Derisa e disprezzata da una società che non si cura di chi è meno fortunato, la “Rossa Laida” sarà costretta a subire il tradimento del marito Pedrillo con la saltimbanca Isabellada, una ventenne “bella, incoronata di fiori, di profumi e d’amore”. La gelosia e la rabbia prenderanno così il sopravvento e Marguerite, tanto risoluta quanto disperata, compirà un gesto estremo che sancirà il punto di non ritorno della storia, l’epilogo “bizzarro e amaro” già preannunciato dall’autore stesso nella sua introduzione al racconto. La scelta di inserire “Un profumo da annusare o I Saltimbanchi” all’interno della collana “Classici da (ri)scoprire” nasce dall’idea di rendere fruibile al lettore italiano un testo quasi del tutto sconosciuto nel nostro panorama letterario e che, al contrario, meriterebbe una grande attenzione. A differenza delle opere più note del nostro autore quali “Madame Bovary”, “L’educazione sentimentale” o “Salammbô”, infatti, gli scritti giovanili di Flaubert occupano ancora un ruolo marginale. Eppure le tematiche trattate e lo stile adottato lasciano già presagire la dimensione letteraria che assumerà poi il Flaubert della maturità. Il sogno, l’evasione mentale, le allucinazioni regalano attimi di speranza fugace a personaggi ben tipizzati che, annientati da una natura “che si è fatta matrigna”, lottano contro la sofferenza e le ingiustizie sociali. Alla fine chi vincerà?

***

Ramona Loperfido: Pugliese, classe ’84, inguaribile francofila. Nata e cresciuta con una passione smisurata per le lingue straniere, i libri e le parole. Ha studiato traduzione economico-giuridica all’Université Jean Moulin di Lione e si è specializzata in Traduzione Editoriale presso la Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori di Forlì. Attualmente lavora come traduttrice e consulente linguistica freelance specializzata in francese europeo e canadese e in inglese, soprattutto nell’ambito dell’amministrazione e del marketing aziendale, anche se la letteratura rimane comunque il suo interesse più grande. Adora la lettura in lingua originale, la scrittura creativa e i viaggi culturali. Scrive di lingue e traduzione sul suo blog (RL Traduzioni) e ha un romanzo in cantiere.

Grazie infinite a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e arrivederci alla prossima occasione!

Buona notte e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

Un profumo da annusare o I Saltimbanchi di Gustave Flaubert

 

La bottega dei traduttori parte da Voltaire

Una raccolta di scritti di Voltaire per iniziare la collana dei “Classici da (ri)scoprire”

Salve a tutti!

Presentazione trittico volteriano

È per me un grandissimo piacere annunciarvi la prima uscita della collana dei “Classici da (ri)scoprire“. Il piacere è ulteriormente accresciuto dal fatto che si tratta di una collana le cui traduzioni sono curate da “La bottega dei traduttori“, un progetto nato con l’intento di “creare una solida community di traduttori, animati dalla passione per la letteratura, il desiderio di sfruttare le proprie competenze per condividere con i lettori piccole grandi gemme dimenticate e maturare esperienza attraverso il confronto e lo scambio reciproco con i membri del gruppo e con revisori più esperti.”

La collana dedicata ai “Classici da (ri)scoprire” apre i battenti con un trittico di racconti usciti dalla penna e dallo sconfinato talento del grande Voltaire. Allo scopo di presentarvelo al meglio riporto qui di seguito la scheda del volumetto, per ora disponibile esclusivamente in versione ebook ma del quale è in programma una pubblicazione anche in formato cartaceo e tradotto a cura di Sergio Piscopo, contenuta nell’ebook che mi è stata inviata nella serata di oggi:

Copertina volumeTitolo: “Il Sogno di Platone, Avventura indiana, Cosi-Sancta: tre racconti di Voltaire”

Autore: Voltaire

Traduttore: Sergio Piscopo

Editore: “La bottega dei traduttori” (Youcanprint)

Pagine: 20

Formato: e-book (a breve anche in cartaceo)

Prezzo: 0,99 euro

Disponibile su: Amazon e tutti gli store digitali

Link Amazon:https://www.amazon.it/Sogno-Platone-Avventura-indiana-Cosi-Sancta-ebook/dp/B01HCC21SM/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1466502691&sr=8-1&keywords=il+sogno+di+platone

Link al sito:https://labottegadeitraduttori.wordpress.com/

Sinossi:
Nel boccaccesco racconto Cosi-Sancta (1746), testo fintamente mutuato da La Città di Dio di Sant’Agostino, la protagonista si troverà, suo malgrado, a tradire suo marito per ben tre volte, nonostante le sue intenzioni siano sempre state virtuose. Cosi-Sancta dovrà svelare un arcano, rispondendo a un quesito alquanto singolare: può da un piccolo male derivare un grande bene?

Ne Il Sogno di Platone (1756), Voltaire immagina che il filosofo ateniese abbia avuto un sogno, nel quale fantastica di una ipotetica diatriba scaturita tra i geni che hanno creato i vari pianeti. Uno di questi deride con malizia Demogorgone, il creatore della Terra, rinfacciandogli di aver plasmato un pianeta imperfetto. La sentenza del grande Demiurgo, nondimeno, risulta essere una lezione piuttosto pungente, accompagnata da una scarsa dose di modestia.

Nella Avventura indiana (1766), il filosofo parigino ci racconta di un Pitagora sventurato il quale, trovandosi in India, assiste al supplizio di due giovani indiani condannati al rogo per aver dubitato della sostanza di due divinità indù. Tuttavia, egli riuscirà a salvarli anche se, per uno scherzo del fato, non riuscirà a salvare se stesso. Non a caso, la lapidaria chiosa finale porta con sé un’amara ironia: “si salvi chi può!”.

Grazie a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e a risentirci alla prossima volta!

Buona serata e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

Copertina volume

Counselling and Supervision with soul

Counselling and Supervision the way you want it

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

Mille Splendidi Libri e non solo

"Un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi"

contro analisi

il blog di Francesco Erspamer

TRA FEDE E NATURA

Riscoprire Maria ci aiuta ad andare avanti da cristiani e a conoscere il Figlio. BXVI

JOSEPH RATZINGER :B16 e G.GÄNSWEIN

UNA RISPOSTA QUOTIDIANA AL TENTATIVO DI SMANTELLAMENTO DELLA VERA CHIESA !

ROMANCE E ALTRI RIMEDI

di Mara Marinucci

Iris e Periplo Review

Tutte le mie recensioni

Leggendo a Bari

“Non ci sono amicizie più rapide di quelle tra persone che amano gli stessi libri”

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books" - Lettrice and much more

Leggo, preparo dolci e mi innamoro del mondo