Un poeta a palazzo

Giacomo Gusmeroli e “Vivere qui” a Palazzo Sertoli

Salve a tutti!

Locandina presentazione

Ormai, specie quanti tra voi mi seguono da più tempo, conoscete Giacomo Gusmeroli, il mio caro amico e valente poeta nostrano, Giacomo è originario di Tartano, quasi quanto me. Oggi mi trovo qui per annunciarvi un grande avvenimento che lo riguarda. È infatti ormai imminente una presentazione davvero straordinaria, sia per il volume che verrà presentato, secondo me il più bello della produzione (fin qui) di Giacomo Gusmeroli, vale a dire “Vivere qui” tanto che per il luogo che ospiterà la presentazione.

Locandina presentazione

La presentazione di “Vivere qui” di Giacomo Gusmeroli, in programma per venerdì 16 ottobre 2015 a partire dalle ore 18.00, vedrà come cornice la splendida “Sala dei Balli” di Palazzo Sertoli, situato al numero 8 di Piazza Quadrivio, a Sondrio. Palazzo Sertoli è uno dei palazzi più belli della mia città ed è ora adibito a sede del Gruppo Bancario Credito Valtellinese. Come ho detto poco fa, una splendida cornice per un evento che promette di essere quanto mai interessante con al centro un libro che definire stupendo è restare ancora bassi con la valutazione.

La presentazione di “Vivere qui” vedrà una serie di momenti che contribuiranno a conferire interesse all’evento. Eccoli elencati in sintesi:

Locandina presentazione

Si Inizierà con una breve presentazione dell’evento. A questa seguirà poi un piccolo spezzone di un film terminato il quale si passerà quindi alla lettura di una selezione di  poesie tratte dal volume “Vivere qui“. Per concludere in bellezza si terrà, grazie all’intervento di alcuni ragazzi della Civica Scuola di Musica sondriese, un piccolo concerto di musica classica.

Locandina presentazione "Vivere qui" di Giacomo Gusmeroli

Ci sarà di che divertirsi per tutti i gusti e poi, come ho detto, il volume presentato, “Vivere qui” di Giacomo Gusmeroli, è talmente bello che varrà davvero la pena partecipare alla sua presentazione. A questo aggiungete il piacere di soggiornare anche se per un’ora o poco più nella sala più notevole di uno dei palazzi più belli di Sondrio e l’opera, come si suol dire, è compiuta!

Ora è proprio tutto!

Grazie a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e arrivederci alla prossima!

Buona serata e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

Vivere qui di Giacomo Gusmeroli

La nuova raccolta di versi di Giacomo Gusmeroli

Vivere qui di Giacomo GusmeroliChi mi conosce e frequenta da più tempo questo mio spazio virtuale sà quanto io apprezzi Giacomo Gusmeroli e la sua opera in ambito poetico. È quindi con estremo piacere che oggi, sia pure con un po’ di (colpevole!) ritardo, mi trovo a commentare con piacere “Vivere qui“, l’ultima fatica in ambito letterario del bravissimo Giacomo Gusmeroli, edita da Transaeuropa Edizioni. Con “Vivere qui” colui il quale si era definito, citando il titolo della sua prima raccolta di poesie, “Apprendista della parola“, compie un ulteriore passo avanti nella propria maturazione stilistica. In questa sua nuova raccolta trovano spazio tre raccolte intitolate “Vivere qui“, “Ancora qui” e “Ora adesso qui“. A queste tre sezioni principali si aggiungono due intermezzi posti, il primo, intitolato “Quattro novelle di qui” raccoglie quattro storie, narrate, come si può intuire dal titolo di questa sezione, in forma di novella, che raccontano la vita e l’opera altruistica, sempre al servizio dei più poveri e bisognosi, del Sùstila, al secolo Maurizio di Sostila, “povero tra i poveri”. Di lui Giacomo Gusmeroli rievoca, con infiniti affetto e gratitudine, le gesta d’altruismo terminando col povero Sùstila che emette “il respiro grande”. Il secondo intermezzo è dato da una nutrita dotazione di note alla parte, o sezione come l’ho chiamata prima, intitolata “Ancora qui“.

Ma procediamo con ordine…

Vivere qui di Giacomo GusmeroliNella sezione che da il titolo all’intera raccolta, ossia “Vivere qui“, l’autore rievoca la propria vita in quel di Tartano, una vita fatta di piccoli piaceri e di lavoro, studio e preghiera. Di pasti e di vita condivisa coi fratelli e con due genitori di quelli di una volta, una madre che non trovava mai requie e non poteva godere di tempo libero in quanto sempre affaccendata e di un padre che incuteva “timore e affetto rassicurante”; due genitori convinti che il modo per far sì che i figli crescessero bene fosse il perdono. In “Ancora qui” troviamo descritta un ritorno ai propri luoghi natii con citati anche alcuni degli uomini e donne che hanno avuto parte nella sua maturazione di uomo. Conclude questa seconda parte una sorta di piccola Spoon River nostrana, intitolata “Erano divinità a me bambino i vecchi“, nella quale trova spazio un altro  gruppo di persone che l’autore, come recita il titolo, considerava alla stregua di divinità tanto erano importanti ai suoi occhi di bambino.

Conclude la bellissima raccolta “Vivere qui” di Giacomo Gusmeroli, raccolta nella quale l’autore abbandona il “verso puro” per una forma espressiva che potremmo definire “prosa in forma di verso”, un po’ quello che Raymond Carver, il grande scrittore americano specialista della forma breve del narrare, fa nel suo “Racconti in forma di poesia“, la sezione intitolata “Ora adesso qui” con la quale siamo invitati a farci una passeggiata per le vie di Sondrio al primissimo mattino in compagnia dell’autore. Una raccolta da non lasciarsi sfuggire e da leggere e rileggere con la certezza che ogni volta si riuscirà a cogliere un qualcosa di nuovo che ci era sfuggito in precedenza. Un nuovo tassello che conferma, caso mai ce ne fosse ancora bisogno, l’incredibile bravura di Giacomo Gusmeroli nel raccontare la vita e le sue storie, qualunque sia la forma da lui scelta per farlo.

Vivere qui di Giacomo Gusmeroli

La bilancia in equilibrio di Giacomo Gusmeroli

Recensione della nuova raccolta di poesie “La bilancia in equilibrio” di Giacomo Gusmeroli

La bilancia in equilibrioGiacomo Gusmeroli è un amico, anzi un grande amico, oltre che un poeta sopraffino. Ho avuto modo di conoscere Giacomo Gusmeroli e di iniziare a gustare la sua maestria nello scrivere in versi ai tempi della sua prima raccolta di poesie intitolata “Apprendista della parola“. In barba al titolo già allora risultava chiaro il suo enorme talento nell’esprimersi tramite i versi. Talento che poi lui, con dedizione e pazienza, la pazienza tipica di chi è cresciuto e vive a stretto contatto con la terra, la coltiva e la ama. E così come Giacomo Gusmeroli coltiva il suo “pezzo di terra” allo stesso modo ha coltivato il suo talento vedendone scaturire quelle piante di versi eccelsi che sono le sue tre raccolte di poesie. Alla prima raccolta è infatti seguita la seconda intitolata “Lucore d’acque” e che io ho avuto l’immenso piacere di leggere e recensire  ed infine, ma spero, lo spero tanto, solo per ora, è giunta in libreria la nuova, sopraffina raccolta del bravissimo Giacomo Gusmeroli. La raccolta di poesie intitolata “La bilancia in equilibrio“, edita dalla Liberodiscrivere Edizioni

In questa sua nuova raccolta Giacomo Gusmeroli ci regala versi meravigliosi che, come sempre, parlano al cuore del lettore suscitando in quelli che, come me, hanno avuto il piacere e l’onore di abbeverarsi a questa sua nuova sorgente del suo sconfinato talento poetico, una serie di emozioni incredibili ed indescrivibili. I versi de “La bilancia in equilibrio” di Giacomo Gusmeroli ci parlano di amicizia, di amore, amore filiale, amore fraterno, amore verso la propria moglie e i propri figli ma anche, come nella poesia intitolata “In tempo di crisi“, per i giovani ai quali l’autore, forse pensando ai propri figli, regala versi carichi di speranza mettendoci davanti agli occhi il ritratto, perchè le poesie di Giacomo Gusmeroli sono dei veri e propri ritratti fatti di parole espresse in versi, di una donna straordinaria, una donna di altri tempi, nel vero senso della parola. Nelle molte e splendide poesie che compongono “La bilancia in equilibrioGiacomo Gusmeroli non ci parla solamente dell’amore nelle sue svariate forme ma ciononostante l’Amore, quello con la “A” maiuscola, è l’elemento che permea e caratterizza l’intera raccolta di poesie.  Personalmente non so scegliere quale sia la poesia de “La bilancia in equilibrio” che mi ha colpito o emozionato maggiormente in quanto tutte, ciascuna a suo modo, mi ha fatto provare emozioni grandissime e indescrivibili. Questo perchè, come ho già avuto modo di dire, grazie allo sconfinato talento ed alla spiccata sensibilità di Giacomo Gusmeroli il quale con i suoi versi riesce a toccare le corde più profonde dell’animo dei propri lettori e a farle vibrare come pochi altri poeti riescono a fare.

In conclusione permettetemi di consigliarvi l’acquisto e la lettura di questa nuova, meravigliosa raccolta di poesie di Giacomo Gusmeroli intitolata “La bilancia in equilibrio“. Per quanti fossero delle mie parti, vale a dire di Sondrio e dintorni, il libro è ordinabile in libreria; per tutti gli altri è possibile ordinarlo attraverso cliccando su questo link.

Grazie a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e arrivederci alla prossima occasione!

Buona notte e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

La bilancia in equilibrio

Un pomeriggio di versi e musica

Presentazione della raccolta di poesie “La bilancia in equilibrio di Giacomo Gusmeroli

La bilancia in equilibrio

Come vi avevo annunciato tempo fa, in un intervento tra queste pagine, oggi, lunedì 21 ottobre 2013, in un mite lunedì di quasi fine ottobre, mite e meteorologicamente clemente (specie considerate le nefande previsioni annuncianti pioggia) si è tenuta, nella splendida cornice della Villa Quadrio di Sondrio, sede della nostra plurisecolare Biblioteca cittadina, la Biblioteca Civica “Pio Rajna”, la presentazione del nuovo volume di poesie del bravissimo Giacomo Gusmeroli, volume intitolato “La bilancia in equilibrio“, titolo che, come rivelato dallo stesso autore, è l’immagine sia della sua personale concezione di giustizia sia un’immagine, per così dire, dal passato che gli ricorda un’usanza diffusa un tempo tra la gente degli alpeggi, quella cioè della pesa del latte da conferire alle latterie o ai consorzi.

Questo evento è stato, non esito ad affermarlo, un successo vista la foltissima partecipazione, basti pensare che alle sedie predisposte dal personale della Biblioteca Civica “Pio Rajna”, hanno dovuto esserne aggiunte altre per permettere agli intervenuti di accomodarsi e godersi l’evento da seduti. La presentazione ha avuto un carattere artistico di vasto respiro visto che, ai meravigliosi versi di quel finissimo ed elegantissimo poeta che è Giacomo Gusmeroli, versi letti non solo da lui ma da altri due lettori, di cui uno “pescato”, più o meno, a caso tra il pubblico. No, non sono stato io, anche perchè non sono molto bravo a destreggiarmi nella lettura ad alta voce delle poesie ed avrei rischiato di rovinare quello che invece è stato un evento meravigliosamente riuscito,  si sono alternati dei giovani musicisti che, con le loro esibizioni, hanno conferito quel quid in più che ha arricchito un evento che già di per sé è stato, come ho avuto modo di dire in precedenza, assolutamente meraviglioso. Tra le dodici poesie che sono state lette durante la presentazione, una più bella dell’altra, a farla da padrone è stato il ricordo, ricordo intimo e personale dell’autore che ha fatto provare agli spettatori intervenuti emozioni e rivivere sensazioni forti ed intense; ancora più intense per quanti hanno avuto modo, nel passato, di viverle in prima persona; ricordi di vita contadina, di vita di un tempo ormai passato ma che mai sarà dimenticato perchè consente di tornare agli anni della gioventù. Insomma in conclusione posso affermare che la partecipazione alla presentazione del volume di poesie “La bilancia in equilibrio” di Giacomo Gusmeroli e l’ascolto di alcune delle magnifiche poesie che lo compongono mi ha messo addosso una voglia sconfinata di acquistarne, quanto prima, una copia e di potermi godere, come già ho avuto il piacere di fare con i due volumi di poesie precedenti, “Apprendista della parola” e “Lucore d’acque“, la lettura anche di quest’ultima (spero davvero solo in ordine di tempo) fatica letteraria del bravissimo Giacomo Gusmeroli.

In conclusione mi permetto di segnalarvi caldissimamente il volume di poesie “La bilancia in equilibrio” di Giacomo Gusmeroli. Vi garantisco che non potrete non emozionarvi leggendo i suoi versi, sempre cesellati e curatissimi oltre che emozionanti e toccanti. Il consiglio a leggere della poesia ed in special modo l’ultimo volume di Giacomo Gusmeroli, ovvero “La bilancia in equilibrio“, da quanto detto da Paola Tettamanti, colei che è stata chiamata ad introdurre la presentazione, la quale, parafrasando quanto detto dal grande Maurizio Pollini ad un intervistatore che gli chiedeva cosa potesse indurre i giovani ad interessarsi alla musica classica, rispose: “Perchè è cultura e la cultura ci fa bene!“.

La bilancia in equilibrio

Grazie a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e arrivederci alla prossima occasione!

Buona serata e Buona lettura! 🙂

Con simpatia!

La bilancia in equilibrio

Salve a tutti!

Smetto per qualche istante i panni del recensore di libri per vestire quello di “Promotore di Amici”. Lo faccio per pubblicizzare un evento che si preannuncia entusiasmante.

Lunedì 21 ottobre 2013 alle ore 1 7.30 presso la Biblioteca Civica “Pio Rajna” di Sondrio Giacomo Gusmeroli, un bravissimo poeta valtellinese originario di Tartano, presenterà la sua nuova raccolta di poesie intitolata “La bilancia in equilibrio“.

 

Apprendista della parolaConosco personalmente Giacomo Gusmeroli e possiedo le sue prime due raccolte di poesie “Apprendista della parola“, che ho letto e gustato anni fa e “Lucore d’acque” che si trova in questo momento sulla mia scrivania pronta per regalarmi momenti di estasi letteraria.Lucore d'acque

Giacomo scrive benissimo e riesce a trasmettere al lettore emozioni e sensazioni incredibili. Quindi conoscendo il poeta e l’uomo e sapendo quanto egli sappia trasmettere sensazioni mi sento di invitare vivamente chiunque si trovasse dalle parti di Sondrio lunedì 21 ottobre 2013 a partecipare alla presentazione del nuovo libro di poesie di Giacomo Gusmeroli. Sarà un evento sensazionale ve lo garantisco!

In più il luogo dove la presentazione de “La bilancia in equilibrio” avrà luogo è la Villa Quadrio, la sede della Biblioteca Civica “Pio Rajna” di Sondrio, che è una delle ville più belle di Sondrio e della Valtellina! Un motivo in più per non mancare all’evento! Quando la poesia sposa la bellezza architettonica! Questo potrebbe essere il sottotitolo per questo appuntamento che, lo ripeto ancora una volta, promette di essere sensazionale!

Per concludere degnamente questa presentazione lascio la parola a Giacomo Gusmeroli e ad una delle poesie contenute nella sua nuova raccolta intitolata, giova ripeterlo “La bilancia in equilibrio“, poesia intitolata “Per cancellare“. Ma lasciamo ora la parola alla poesia…

…per cancellare   

 

 Quella volta, ma non solo quella

volta fui bacchettato.  Alle elementari.

Sulla punta delle dita nell’aula

 

di terza della scuola  Ambrosetti.

Mi atterrì. La glacialissima brutalità

di un gesto furente,

 

l’intima vergogna sul volto spaventato e implorante,

e quel dispendio

inutile del dominio. Afflitto 

 

agognai ali possenti

per sollevarmi 

 

e per pietà

 

Elia infilò nel mio astuccio

 

di legno la sua  gomma

 

per cancellare.

 

Grazie a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e arrivederci alla prossima sperando che in tanti riusciate ad intervenire alla presentazione della nuova raccolta di poesie del bravissimo Giacomo Gusmeroli intitolata “La bilancia in equilibrio“!

Buona serata e Buona lettura! 🙂

Con simpatia! 🙂

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

leggererecensire

L'unica cosa certa è che non c'è nulla di certo!

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Alifyz Pires

IT Professional & Software Developer

Habla italiano

¡Es fácil, es divertido, es gratis!

Annalisa Caravante

Il buio, se lo sai osservare, può mostrarti cose che la luce non ti fa vedere, come le stelle

Destinazione Libri

"Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita:la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni:n c'era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia e quando Leopardi ammirava l'infinito...perchè la lettura è un'immortalità all'indietro" cit..Umberto Eco Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali

Noi nonne

"Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore" (Porfirio)

PresuntiOpposti

Chi legge vive due volte...