[SEGNALAZIONE EVENTI] Week-end culturali a Parma

La nostra Isabella Grassi ci presenta i week-end letterari parmensi ai nastri di partenza

Salve a tutti!

Weekendletterarifest-2019-programma

Dopo un sacco di tempo torno tra voi per introdurvi i week-end letterari parmensi che tra poco lascerò presentare alla nostra bravissima Isabella Grassi. A proposito di questo evento ricordo anche la Pagina Facebook: https://www.facebook.com/events/2055293654773586/

Ora cedo la parola alla nostra Isabella Grassi:

Arrivano a Parma i Week End Letterari Fest. #WEEKENDLETTERARIFEST2019

Da una idea di Gaiaitalia.com Edizioni arriva a Parma Week End Letterari Fest,  Dal 6 al 17 giugno 2019 si farà cultura nei luoghi di solito dedicati ai piaceri del palato, uno studio professionale Studio Bertani (0521207107), in Strada al Ponte Caprazucca 7 a Parma, si ricorda Brunch in the Office nel 2018, due ristoranti: Antica Hostaria Tre Ville (052127252), Mentana 104 (052120658) e un bistrot Humus Bio Bakery Bistrot ( 052199230) i luoghi.

Si parte il 6 giugno con un doppio appuntamento:

Alle 16.30 allo Studio Bertani, Ennio Trinelli e Isabella Grassi presenteranno il nutrito programma del Festival con una conferenza stampa-evento.

Michele Bussoni coordinerà un reading poeting alla quale parteciperanno i seguenti poeti: Andrea Casoli, Stefano Grilli, Giorgio Montanari, Alessandro Silva, a seguire, un buffet di buon auspicio.

Alle ore 20.30 Ristorante Antica Hostaria Tre Ville per Scritture a Parma

Michele Bussoni presenta “Svolvær I fiordi del Perdono” (Pedrazzi Editore, 2019) con la partecipazione di Lorenzo Lasagna, Luca Farinotti, autore di #mondoristorante presenta il suo nuovo libro in uscita per edizioni Diabasis: “Parma 2020 Best Restaurants and Food Producers”, a cura di Isabella Grassi  e Giovanni Bertani autore di Il Grisbì (Forme Libere Editore, 2015) parlerà della sua antologia di racconti. Interessante incursione teatrale a cura di Emanuele Gravela sul racconto “Una sigaretta per il mio caro amico Bobo”.

Due gli appuntamenti letterali puri con Ennio Trinelli, direttore artistico di Gaiaitalia.com Edizioni, e regista teatrale e con Giovanni Bertani, allo Studio Bertani, il 7 giugno 2019 dalle 18.30  a cura di Ennio Trinelli per “Riscoprire Pier Vittorio Tondelli” e il 15 giugno dalle 18.30 “La Letteratura come Sogno” incontro con Giovanni Bertani, entrambi con aperitivo a seguire

Un  workshop di Scrittura in due date: 8-15 giugno 2019 dalle 14:30 alle 18:30 “La scrittura del Racconto Breve” per max 8 partecipanti, per un costo complessivo di € 25,00 a persona  e prevede la pubblicazione dei racconti in un ebook gratuito (per l’adesione telefonare al n. 3775497168) a cura di Ennio Trinelli

13 giugno 2019 ore 20.30 Ristorante Mentana 104| Serata Filosofia-Sociologia

Ilaria Gaspari presenta “Lezioni Di Felicità” (Einaudi 2019),
dialogherà con l’autore Giovanni Bertani
con l’intervento di Giorgio Triani, autore di “Allegre Apocalissi” (Castelvecchi, 2018)
lo sguardo si sposterà sul futuro che ci attende dal punto di vista sociologico
(per prenotare la cena telefonare al ristorante Mentana 104 al n.0521206587).

Due gli appuntamenti in collaborazione con The future. Next stop Parma entrambi al Humus Bio Bakery Bistrot:

14 giugno 2019 | dalle 19.30 presentazione di “Amori 4.0 Viaggi nel mondo delle relazioni” (Alpes Editori) a cura di Amalia Prunotto, M. Letizia Rotolo, Marianna Martini, Diana Vannini, interverranno alcuni degli autori e l’editore e dalle 20.30 cena a tema con la stagione estiva in collaborazione con Lena Tritto.

16 giugno 2019 ore 11:00 un interessante incontro su: Digitale e Immateriale con la presentazione di “Capitalismo Immateriale” di Stefano Quintarelli (Bollati Boringhieri), “#Innovation Manager” di Ivan Ortenzi, “#Community Manager” di Osvaldo Danzi e Giovanni Re, (entrambe le opere di Franco Angeli Editore), interverranno gli autori e Dalle 12:30 seguirà il brunch.

La serata conclusiva del 17 giugno 2019  alle ore 20.30 è prevista al Mentana 104 con un incontro con Roberto Bonati, direttore del corso Jazz presso il Conservatorio di Parma, per un appuntamento sul “Jazz dallo origini storiche all’evoluzione culturale”, per un approccio diverso alla musica jazz.

e arrivederci anche a Settembre per l’edizione autunnale.

Dirette streaming su Ci piace Weekendletterari Fest e info sul sito https://www.weekendletterarifest.gaiaitalia.com/2019/05/27/weekendletterarifest-2019-il-programma-del-6-giugno-apertura-con-conferenza-stampa/

Telefonare per le prenotazioni ai numeri indicati.

[SEGNALAZIONE EVENTI] Debutto ufficiale per “Le Mille e una Venezia”

Il libro d’esordio di Liana Pastorin debutterà alla Libreria Belgravia

Salve a tutti!

Oggi passo velocemente per segnalarvi un evento che si terrà giovedì 18 aprile 2019, a partire dalle ore 19.00 presso la Libreria Belgravia di Torino. Si tratta del debutto nazionale del libro d’esordio di Liana PastorinLe mille e una Venezia” edito da Buendia Books in uscita il 9 maggio 2019.

Ecco il comunicato ufficiale:

Copertina
Mancano pochi giorni a giovedì 18 aprile e siamo felici di ricordarvi che in quella data, alle ore 19, Le mille e una Venezia di Liana Pastorin debutterà in anteprima nazionale alla Libreria Belgravia (via Vicoforte 14/D, Torino).
L’autrice dialogherà con Massimo Tallone
“I racconti di Liana Pastorin fanno parte di quella piccola grande famiglia di opere da rileggere. Dunque, siete avvisati. Leggete con calma e posate il libro, dopo averlo letto. Ma riprendetelo due giorni dopo e vedrete che sarà un altro libro.
E poi ancora, rileggetelo dopo altri due giorni.
Ogni volta leggerete un libro diverso, ogni volta vi appariranno nuove visioni,
nascoste nel non detto, nell’indistinto, nel bianco della pagina.”
(dalla prefazione di Massimo Tallone)
Racconti incantati e senza tempo come la Serenissima, sfaccettati e brillanti come una biglia blu, uno sguardo, un giro in giostra, un incontro, un ricordo… Come gli angoli nascosti, i lampi di vita e le ombre di infiniti mondi (im)possibili.
Liana Pastorin, architetto, ama navigare tra i colori e le parole. Questi sono i suoi primi racconti, che nascono da un tempo antico, immaginato, perduto, vissuto, presente. Sono frammenti di vita, emozioni e passioni che sono le sue e, in molti casi, anche le nostre. È solo il primo di un lungo viaggio.

[COMUNICATO STAMPA] Il Diario di Eva

Domenica 3 febbraio per la rassegna Teatro in Casa andrà in scena “Il Diario di Eva”

Salve a tutti!

Logo rappresentazione teatrale

Con estremo piacere oggi vi do comunicazione di un evento culturale che avrà luogo domenica prossima, 3 febbraio 2019, a partire dalle ore 17.00 presso la Sala Temple a Sassuolo. Si tratta di un evento del quale mi ha portato a conoscenza la nostra impareggiabile inviata dalle terre parmensi Isabella Grassi.

Si tratta della rappresentazione teatrale de “Il Diario di Eva“, ispirato all’opera omonima dell’autore statunitense Mark Twain. La rappresentazione si andrà ad inserire nella rassegna “Teatro in casa“.

Ma ora è giunto il momento di cedere spazio al comunicato stampa:

Logo rappresentazione teatrale

Nel “Diario di Eva” (e poi in “Diario di Adamo”) il grandissimo Mark Twain ha pensato bene di immaginare come potesse essere la vita in comune di Adamo ed Eva, infarcendo la loro vita possibile di ironia e sagacia, come pochi che non fossero Mark Twain avrebbero potuto fare. Il testo originale permette di giocare con i sottintesi e di trasformare un testo che ha anche un suo senso serio in un momento molto divertente.

Con inizio alle 17 nel salotto di una casa privata sassolese e per un massimo di 25 spettatori, ad ingresso gratuito, la serie di quattro spettacolo di “Teatro in Casa”, performance attoriali di 30′ con merenda finale, per vivere il teatro fuori dal teatro.

E’ obbligatoria la prenotazione via email a wilteatro@gaiaitalia.com. Sempre via email vi verrà fornito l’indirizzo al quale recarvi.

Gentilissime e gentilissimi steward vi apriranno e condurranno nella Casa del Teatro per Teatro in Casa.

Inizio ore 17.00

Ingresso gratuito | informazioni email: wilteatro@gaiaitalia.com | telefono: +39 3207729817

©gaiaitalia.com notizie edizioni e produzioni teatrali tutti i diritti riservati

Direzione artistica: Ennio Trinelli

Media parter: SASSUOLO2000

GAIAITALIAPUNTOCOMEDIZIONI

P R O D U Z I O N I T E A T R A L I | WEB | E D I T O R I A | SPETTACOLO

telefono: +39 320772981

https:/www.gaiaitalia.com

https://www.stagione.gaiaitalia.com

email: wilteatro@gaiaitalia.com

Grazie infinite a tutte e tutti voi per l’attenzione, buon teatro a quanti avranno modo di assistervi e arrivederci alla prossima occasione!

Buon pomeriggio e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

Logo rappresentazione teatrale

[PRESENTAZIONI] Sant’Agata atto settimo

Giovedì 24 gennaio sarà presentato il nuovo romanzo di Michela Gecele

Salve a tutti!

Anche per questo inizio di settimana voglio segnalarvi un interessantissimo evento che si terrà in questa settimana e più precisamente

Locandina presentazione romanzo "Sanrt'Agata atto settimo" di Michela Gecele

giovedì 24 gennaio 2019, con inizio alle ore 18.00 presso l’aula 268 del Dipartimento di Scienze Umane (Disum) dell’Università di Catania.

Qui si terrà la presentazione del nuovo romanzo di Michela Gecele, intitolato “Sant’Agata atto settimo” edito da Edizioni Forme Libere nella Collana Due Passi nel buio.

Per tutte le informazioni più complete riporto di seguito quanto si trova sulla pagina dell’agenda dell’ateneo catanese espressamente dedicata all’evento:

Locandina presentazione romanzo "Sanrt'Agata atto settimo" di Michela GeceleGiovedì 24 gennaio alle 18, nell’aula 268 del Monastero dei Benedettini (ingresso di via Biblioteca), il Dipartimento di Scienze umanistiche dell’Università di Catania, insieme a Edizioni Forme Libere (Trento) e alla libreria Fenice (Catania) presentano l’ultimo romanzo di Michela Gecele “Sant’Agata atto settimo” (Edizioni Forme libere – Collana Due passi nel buio, 2019).

Si tratta del quinto giallo della serie “Ada, torte e delitti”: ancora una volta la sociologa berlinese Ada Hartmann, abitante della città di Catania, si ritroverà coinvolta in un caso da risolvere.

Del volume discuteranno con l’autrice Vincenza Scuderi e Antonio Sichera, docenti all’Università di Catania.

L’autrice

Michela Gecele, nata, cresciuta e vissuta a Torino, da qualche anno risiede a Catania. L’insolito cognome che porta proviene, come la famiglia paterna, da Pieve Tesino (Trento). Medico e psicoterapeuta, si interessa alle connessioni fra gli esseri umani, il mondo in cui sono immersi e le lingue che parlano. Condivide, da molti anni, la passione per la letteratura di genere – i “gialli” – con la sorella Piera.

Il libro

Catania, 3 febbraio, inizio della festa di Sant’Agata. Le strade di Catania si trasformano in uno scenario per la partitura della festa, che quest’anno farà da sfondo alla quinta avventura di Ada Hartmann, investigatrice per curiosità e passione.

Devoti e curiosi si muovono come un’onda che si forma, si infrange e defluisce, fra candelore, bancarelle e ceri. In mezzo a questi movimenti, un colpo di pistola confuso nei suoni della festa pone termine – omicidio o suicidio? – alla vita di un artigiano. Porrà termine anche alla festa?

Ada, aiutata da due nuove amiche e sfidando il suo amico commissario, ricerca i tasselli per comporre il mosaico dell’indagine e quello della festa, mentre il quadro si complica con una seconda morte sospetta, sempre durante il passaggio della Santa. La sociologa si immerge nelle multiformi sfaccettature della festa, senza però rinunciare a un’apparente deviazione dalle indagini, un breve viaggio nella Berlino del festival del cinema. E proprio l’immersione nel festival, che riecheggia i mondi agatini, con protagonisti che delineano o alludono a personaggi reali, suggerisce ad Ada le sottili tracce da seguire, dandole un nuovo slancio per entrare nel fulcro di Catania e della sua festa.

A me non resta altro da fare se non invitarvi a segnare in bella evidenza questo evento in agenda, in special modo se risiedete dalle parti di Catania.

Grazie infinite a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e arrivederci alla prossima occasione!

Buonanotte e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

Locandina presentazione romanzo "Sanrt'Agata atto settimo" di Michela Gecele

[PRESENTAZIONI] I muri parlano

Stasera a Montalbano Jonico cancellata la presentazione del nuovo romanzo di Vincenzo Maida

Salve a tutti!

Oggi torno tra voi per darvi una notizia di giornata.

Stasera, a partire dalle ore 21.00, presso il Giardino Mura Medievali di Montalbano Jonico, si terrà la presentazione del nuovo romanzo di Vincenzo Maida, intitolato “I muri parlano” edito da Altrimedia Edizioni.

Per fornirvi tutte le informazioni necessarie riporto di seguito il comunicato ufficiale di Altrimedia Edizioni:

---

Presentazione a Montalbano jonico

I muri parlano

Sarà presentato Venerdì 3 Agosto il nuovo libro di Vincenzo Maida

Ore 21.00_Giardino Mura Medievali_Montalbano jonico
I muri raccontano… storie, leggende, aneddoti, misteri, gioie e dolori dei cittadini di Montalbano. Sì, perché “I muri parlano. Montalbano, tra passato, vicoli e destini” descrive con passione quello che, nel corso degli anni, è accaduto nelle strade e nelle case del piccolo centro del Materano. L’autore, Vincenzo Maida, a metà tra cronaca e narrazione, ha ripercorso le vicende salienti che hanno interessato il suo paese e hanno reso protagonisti i montalbanesi. Forse non tutti sanno, infatti, che a Montalbano sono nati personaggi illustri: da Francesco Lomonaco, amico e maestro di Alessandro Manzoni e secondo padre Gabriele Ronzano ispiratore del romanzo più famoso della storia della letteratura italiana “I promessi sposi”, a Nicola Romeo fondatore della famosa casa automobilistica Alfa Romeo (palazzo Romeo è ancora esistente), da Rachele Cassano a Niccolò Fiorentino, da Felice Mastrangelo a Placido Troyli.

“I muri parlano” racchiude anche descrizioni di scorci che sono stati testimoni di storie d’amore e tradimenti pagati col sangue, segreti inconfessabili e vite eccezionali.

Maida ha svolto l’attività di responsabile dell’ufficio stampa dell’azienda sanitaria di Matera. Ha conseguito la laurea specialistica in Scienze del servizio sociale presso LUMSA di Roma. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e ha pubblicato raccolte di testi teatrali, tutti portati in scena dall’Hermesteatrolaboratorio. Sulla sua produzione drammaturgica è stata discussa una tesi di laurea preso il Dams dell’Università di Bologna. Ha ottenuto diversi riconoscimenti letterari.

 Vai al libro

Sono stato informato dalla casa editrice che la presentazione è stata rimandata causa condizioni meteo avverse.

Vi terrò informati sulla data nella quale verrà recuperato l’evento non appena possibile!

Grazie infinite a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e arrivederci alla prossima occasione!

Buona serata e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

Spazio al personaggio. Alessandra Cinque

Oggi l’incursione della nostra Isabella Grassi entra nel mondo della scrittura, della disabilità, dei libri e della musica

Salve a tutti!

Stasera la nostra impagabile Isabella Grassi torna a proporci un nuovo incontro della sua rubrica “Spazio al personaggio“. Protagonista di oggi sarà Alessandra Cinque che sarà protagonista di un evento che avrà luogo domani, giovedì 5 luglio 2018, a partire dalle ore 19.00, al Mentana 104, di Luca Farinotti. Per una presentazione la più completa ed esaustiva possibile cedo la parola alla nostra Isabella Grassi e alla sua graditissima ospite Alessandra Cinque alla quale vi invito a dare il vostro più caloroso benvenuto:

Spazio al personaggio, una piccola incursione nel mondo della cultura, del teatro, dello sport, della musica e di quanto ci rende piacevole la vita, a cura di Isabella Grassi.

Puntata anomala questa per la mia rubrica, non è un personaggio, ma sono le persone che condividono un’iniziativa a farne la parte del leone.

Il 5 luglio alle 19:00 al  Mentana 104 di Luca Farinotti, con la collaborazione della Libreria Diari di Bordo di Antonello Saiz e Alice Pisu ci sarà la presentazione ufficiale di una iniziativa che già di per sé merita di far parlare di sé.

L’iniziativa:

La mia risposta di Alessandra Cinque

Si tratta della Presentazione dell’iniziativa solidale UN LIBRO SOSPESO PER LA COMUNITA’ DI SANT’EGIDIO. Per tutta l’estate alla libreria Diari di bordo, la mitica libreria social di Parma, è possibile Sospendere un libro per La Comunità di Sant’Egidio, per creare una Biblioteca per la Comunità che compie 50 anni di attività.

Per chi non la conosce Sant’Egidio è una Comunità cristiana che ha ormai 50 anni, che è divenuta una rete di comunità in più di 70 paesi del mondo, unite dall’impegno volontario e gratuito per i poveri e per la pace.

A Parma, che è la mia citta, la Comunità di Sant’Egidio è presente dal 1989 con la scuola della pace nel quartiere Cinghio-Montanara: una proposta educativa umana, oltre che un lavoro solido di sostegno scolastico.

I promotori:

La libreria Diari di Bordo di Antonello Saiz e Alice Pisu, è forse la libreria più social di questa città, che ogni anni si fa promotrice di un impegno solidale, che spende quindi energia non solo per diffondere cultura, ma per fare del bene con la cultura.

Il luogo dell’evento:

Il giardino estivo del Mentana 104 di Luca Farinotti, è un luogo che a suo volta grazie al suo mentore che oltre che imprenditore del food è anche scrittore che coniuga il cibo con la cultura, dove si possono leggere libri, ascoltare della buona musica, o degustare buon cibo ed ottimo vino, e dove si organizzano eventi di promozione sociale.

L’ospite d’onore:

Alessandra Cinque alle proveAlessandra Cinque sarà la scrittrice deputata a presentare quest’importante iniziativa e lo farà parlando non solo del suo libro: La mia risposta (Edizioni DrawUp, 2015) ma soprattutto facendo da testimonial special con la sua vita e la sua esperienza personale.

Sul sito della casa editrice DrawUp che parla del suo libro Alessandra Cinque viene così descritta:

Ragazza trentenne che ha sempre vissuto per inseguire i suoi sogni e le sue passioni, che hanno reso la sua vita intensa e degna di possedere questo nome. I presupposti non erano dei migliori: nasce prematura, il 16 novembre 1981 a Venezia, e forse era davvero destino perché non solo sopravvive, ma riesce a fare molto più di quello che ci si potesse attendere da una bimba non vedente e affetta da tetraparesi spastica.

Alessandra Cinque in Ensemble

Queste parole non le rendono minimamente giustizia a chi come me la conosce da tempo. Io ho conosciuto questa fantastica ragazza durante uno dei miei corsi di teatro, io ero nel gruppo degli attori e lei nel gruppo dei danzatori. Siamo andati in scena e lei era uno splendido Angelo.

Prima di parlarvi del suo libro ho raccolto per voi alcune dichiarazioni di Davide Rocchi il suo maestro di danza insieme a Loredana Scianna.

Alessandra con aliLui così descrive Alessandra: coraggiosa, testarda come solo una ragazza veneta sa essere, ma nel contempo generosa. Con la sua esperienza teatrale ha fatto un bel percorso sia con la voce che con il corpo, riuscendo così  a superare i suoi limiti e forse anche quelli di persone più comuni di lei.

EnsembleL’ultimo spettacolo dove lei insieme a Davide Rocchi è assoluta protagonista in scena è OM, uno studio di danza su Oceano mare di Baricco. Lei appare sulla sua carrozzina che è completamente coperta, per poi abbandonare questo appoggio statico danzando e diventando lei stessa dinamica. La carrozzina rimarrà lì, completamente ignorata.

Parlando ora del libro, che Davide, a dispetto mio ha letto, queste le sue impressioni: è una biografia nella quale Alessandra lancia una vera sfida alle convenzioni e lo fa parlando di sé e della sua vita, di come tramite l’ascolto della radio ed in particolare della musica di Laura Pausini sia nata nuovamente.

Con questa cantante, che segue concerto per concerto, si è creato un legame molto intenso, quasi extrasensoriale e i testi delle sue canzoni sembrano andare di pari passo con la vita di Alessandra.

Il libro è la trasposizione su carta di un’emozione che nasce dalla passione ed il titolo La mia risposta riprende un brano e un disco di Laura Pausini. “È stato spontaneo, per me, suddividere i capitoli in base ai suoi dischi, che sono il motore della mia storia proprio come succede da più di vent’anni alla mia vita.”: sono le parole di commento dell’autrice al suo libro.

Il booktrailer è visionabile su questo link:  La mia risposta

Buona lettura, buona visione, buon ascolto.

Isabella Grassi

Sul Naviglio… con L.O.F.T.

Presentazione della serie di eventi targati L.O.F.T.

Salve a tutti!

Programma completo eventi

Oggi torno tra di voi per presentarvi una nuova, straordinaria, iniziativa segnalataci dalla nostra impagabile inviata dalle terre parmensi Isabella Grassi. Si tratta di una serie di incontri che prenderà il via lunedì prossimo, 18 giugno 2018. Per presentarvi al meglio questa serie di eventi riporto di seguito il comunicato ufficiale della L.O.F.T., Libera Organizzazione di Forme Teatrali, che di questi eventi è l’organizzatrice:

Sul Naviglio…

racconti, teatro, danza, musica e poesia

Programma completo eventi

Dal 18 Giugno al 4 luglio arriva a Parma la rassegna “Sul Naviglio…racconti, teatro, danza, musica e poesia” primo progetto artistico della neonata associazione culturale L.O.F.T. (Libera Organizzazione Forme Teatrali), realizzato col sostegno dell’Assessorato alla Culturadel Comune di Parma e in collaborazione con Officine ON/OFF, con Prospettive e con il Centro Giovani Casa nel Parco/La Scuola del Fare.

Cuore della manifestazione saranno il Parco del Naviglio (Via Paradigna), caratteristica area verde del quartiere San Leonardo dove già opera la neonata associazione Amici della biblioteca di San Leonardo, la sede delle Officine ON/OFF (Str. Naviglio Alto, 4/1) e Casa nel Parco/La Scuola del Fare (Str. Naviglio Alto, 4/1). Il programma si articolerà in nove giorni con 14 appuntamenti nella fascia preserale e serale. Ci saranno spettacoli e performances dal vivo di teatro, musica, poesia, danza, letture dedicate ai bambini ed un dj set Electronord, a cura di Patrizia Mattioli, che chiuderà la rassegna mercoledì 4 luglio. L’ingresso alla rassegna sarà ad a offerta libera, il ricavato verrà destinato al Centro Giovani Casa nel Parco per la realizzazione di laboratori creativi. In caso di maltempo, ove possibile, alcuni eventi si svolgeranno all’interno della Casa nel Parco.

Partecipanti impegnati in una passeggiata nel verde

Ad inaugurare la rassegna, lunedì 18 giugno, sarà lo spettacolo «La Gita», ormai un classico di repertorio, interpretato da Bernardino Bonzani, Franca Tragni e Carlo Ferrari.

Martedì 26 giugno alle 22.30 ritroveremo Carlo Ferrari che presenterà l’anteprima di «Un mese esatto» tratto dal romanzo «Il poema dei lunatici», di cui è interprete, regista e curatore dell’adattamento drammaturgico.

Lunedì 2 luglio alle ore 21:15 andrà in scena «Disagiate per amore», di e con Franca Tragni, uno spaccato ironico di quattro donne che si raccontano.

Mercoledì 27 giugno, la serata dedicata a William Shakepeare,  l’attrice parmigiana Franca Tragni, in una versione più poetica, leggerà i sonetti di William Shakespeare accompagnata dalla musica elettronica di Patrizia Mattioli, autrice delle musiche anche dello spettacolo «Desdemona»  interpretato e agito da Sandra Soncini, in scena lo stesso giorno. A chiudere la serata, dedicata al drammaturgo inglese, sarà Francesca Grisenti con «Shakespeare Il poeta».

Un ulteriore appuntamento con la poesia sarà il 25 giugno, alle 22.30, con «Cadute-Falls», un concerto poetico in cui Adriano Engelbrecht e Patrizia Mattioli attiveranno un dialogo tra sonorità verbali e compositive per dar voce ad alcuni versi della poetessa Amelia Rosselli.

Lo stesso avvicendamento tra musica e narrazione compone, il 19 giugno, la struttura de «Un Viaggio Parma»: l’arpista Carla They accompagnerà Engelbrecht che, nella doppia versione di narratore e violinista, ci riporterà i racconti e le curiosità di viaggiatori stranieri in età borbonica.

La nostra città sarà citata e raccontata attraverso le parole di Matteo Bacchini in altri due spettacoli, entrambi diretti da Savino Paparella:  «SS9 _Storie della via Emilia», «Al forester vita accidentale di un anarchico». Nel primo, che aprirà la serata del 26 giugno, l’interprete Antonio Buccarello ci condurrà in un viaggio nella memoria usando come trait d’union, tra secoli e personaggi, l’antica strada consolare. Il secondo in scena il 3 luglio, interpretato da Savino Paparella, ha come sfondo fisso la guerra. Lo spettacolo ha vinto l’edizione 2014 del premio “Linutile del teatro”.

Lunedi 25 giugno alle ore 21.15 Paparella è regista e interprete a quattro mani con Elisa Cuppini dello spettacolo di teatro danza «IO, so?».

Il primo e l’ultimo mercoledì della rassegna saranno dedicati al cibo: «Le sorelle prosciutti» di e con Francesca Grisenti ed Eva Martucci il 20 giugno e «12 gradi e mezzo» di Matteo Bacchini con in scena l’attore/sommelier Rocco Antonio Buccarello il 4 luglio, hanno l’intento di accompagnarci attraverso un viaggio fatto di profumi e sapori ma anche fatto di storie e tradizioni.

A completare la rassegna ci saranno degli eventi pensati e realizzati per i bambini e famiglie.

Martedì 19 giugno, «Letture con il Kamischibai / Storie in valigia» con Francesca Grisenti

Mercoledi 27 giugno, «I musicanti di Brema» con Francesca Grisenti

Lunedi 2 luglio, «Il giro del cielo» con Sandra Soncini e Patrizia Mattioli

Martedì 3 luglio, «Le avventure di Pinocchio» con Francesca Grisenti

Logo L.O.F.T.

L.O.F.T. Libera Organizzazione Forme Teatrali/Associazione Culturale

L.O.F.T è un Associazione Culturale composta da Carlo Ferrari, Savino Paparella, Patrizia Mattioli, Adriano Engelbrecht, Franca Tragni, Sandra Soncini, Erika Borella, Francesca Grisenti, Elisa Cuppini, Rocco Antonio Buccarello, Matteo Bacchini e Francesca Bicchieri. Sono attori, registi, musicisti, danzatori, drammaturghi, organizzatori e tecnici, da molti anni presenza preziosa e costante nelle varie attività culturali e progettuali della città, che hanno deciso di mettere insieme le proprie molteplici competenze e linguaggi. Questo incontro ha dato vita ad un ensemble che crede nella collaborazione artistica e nella condivisione di un progetto costruito per la città e con la città.

Non mi resta altro da fare che invitare quanti potessero a partecipare a questi interessantissimi eventi!

Grazie infinite a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e arrivederci alla prossima occasione!

Buon pomeriggio e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

Voci precedenti più vecchie

Mille Splendidi Libri e non solo

"Un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi"

contro analisi

il blog di Francesco Erspamer

TRA FEDE E NATURA

Riscoprire Maria ci aiuta ad andare avanti da cristiani e a conoscere il Figlio. BXVI

JOSEPH RATZINGER :B16 e G.GÄNSWEIN

UNA RISPOSTA QUOTIDIANA AL TENTATIVO DI SMANTELLAMENTO DELLA VERA CHIESA !

ROMANCE E ALTRI RIMEDI

di Mara Marinucci

Iris e Periplo Review

Tutte le mie recensioni, ricette e letture

Leggendo a Bari

“Non ci sono amicizie più rapide di quelle tra persone che amano gli stessi libri”

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile