Nato per arrivare lontano

In libreria il romanzo di Qani Kelolli e Nazareno Caporali

Salve a tutti!

Nato per arrivare lontano di Qani Kelolli e Nazareno CaporaliÈ con immenso piacere che vi annuncio, aiutato dal comunicato stampa ufficiale, l’uscita in libreria di “Nato per arrivare lontano“, il romanzo di Qani Kelolli e Nazareno Caporali, edito da Biblioteka Edizioni.

Nato per arrivare lontano di Qani Kelolli e Nazareno CaporaliSi tratta di “Un esordio letterario particolare per due autori impegnati nel sociale. “Nato per arrivare lontano” è un romanzo fuori dall’ordinario su temi universali fondamentali che riguardano la vita di ognuno di noi: il conflitto tra ambizione e ricerca della felicità, potere e realizzazione personale, successo e ricerca delle proprie radici. La vera storia di colui che diventò un boss del narcotraffico internazionale, una storia in bilico tra l’incubo, il sogno ed il reale in un linguaggio onirico e visionario, un dramma esistenziale con incursioni nel noir, nel thriller e nella commedia. Pubblicato da Bibliotheka Edizioni è una incredibile avventura scritta a quattro mani da Qani Kelolli e Nazareno Caporali. Due stili di scrittura diversi si intrecciano per dare forma a una trama avvolgente, per certi versi drammatica e spietata, rivelando cosa si nasconde dietro ad un mondo di eccessi ed illegalità. Tra crimini, truffe e tradimenti le vicende si susseguono proiettando il lettore in una dimensione adrenalinica fino all’epilogo finale“.

Ed ora ecco a voi la sinossi del romanzo:

Lushi Kaja lascia ancora ragazzo il proprio paese in cerca di fortuna. Crescendo, si troverà inconsapevolmente immerso dentro il pericoloso mondo del narcotraffico internazionale. È un’incredibile avventura che conduce il lettore dentro un ambiente molto complesso e pericoloso, dove tutto è portato all’estremo, e i soldi sono talmente tanti che non si riesce più a contarli. Travolto dal desiderio del brivido, del rischio e dell’adrenalina, Lushi cerca disperatamente il piacere nel lusso più sfrenato, circondato da auto, oro, gioielli, ricchezze: troppo occupato a fare affari e a godersi la vita, troppo preoccupato per conoscere l’amore, ricerca solo il sesso. Le vicende lo portano infine a capire cosa vuole veramente dalla vita, giocandosi il tutto per tutto per cercare di raggiungerlo, in un finale esplosivo e drammatico.

Ed ora, come sempre faccio in questi casi, eccovi le brevi biografie dei due autori:

Gli autori

Qani KelolliQani Kelolli nasce a Berat, città albanese patrimonio dell’UNESCO, chiamata la città dalle mille finestre.  Ha sempre amato le arti, ha letto con passione e questo gli ha consentito di imparare bene la lingua italiana fino ad arrivare a conseguire una laurea all’Accademia di Brera; ha scritto brevi racconti e poesie, cimentandosi infine in un romanzo completo che narra vicende incredibili.  Ha partecipato a diversi concorsi letterari ricevendo numerosi premi e riconoscimenti.

Nazareno Caporali nasce in Toscana nel 1961. Da sempre appassionato di scrittura, ha scelto di mettersi in gioco con un romanzo. Ha partecipato e vinto numerosi premi di scrittura per racconti e poesie, nazionali e internazionali.

E per concludere eccovi i dati tecnici del romanzo e il relativo link per l’acquisto:

Nato per arrivare lontano di Qani Kelolli e Nazareno CaporaliNato per arrivare lontano

di Qani Kelolli, Nazareno Caporali, Bibliotheka Edizioni

pagg. 344, 17,50 euro

link di acquisto: http://www.bibliotheka.it/Nato_per_arrivare_lontano__Vol_1_IT

Grazie infinite a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e arrivederci alla prossima occasione!

Buonanotte e, come sempre, Buona lettura, magari proprio in compagnia del romanzo “Nato per arrivare lontano” di Qani Kelolli e Nazareno Caporali, edito da Biblioteka Edizioni!

Con simpatia! 🙂

Nato per arrivare lontano di Qani Kelolli e Nazareno Caporali

L’Honda anomala

In libreria il saggio di Pietro Ratto sul rapimento Moro

Salve a tutti!

Copertina saggio "L'Honda anomala" di Pietro Ratto

Torno tra voi oggi pomeriggio per presentarvi il saggio di Pietro Ratto incentrato su una delle pagine più nere e al contempo misteriose della nostra storia recente, vale a dire il rapimento Moro. Il saggio, intitolato “L’Honda anomala” è edito da Biblioteka Edizioni. Allo scopo di fornirvi le informazioni più complete ed esaustive al riguardo riporto qui di seguito il comunicato stampa ufficiale nel quale troverete, tra le altre cose, la sinossi del romanzo e delle brevi note biografiche inerenti l’autore:

In libreria il libro-inchiesta “L’Honda anomala” di Pietro Ratto

 Copertina saggio "L'Honda anomala" di Pietro Ratto

Pietro Ratto è giornalista, autore di diversi libri, ha alle spalle un percorso professionale notevole. Ora si presenta ai lettori con un saggio ben documentato sul delitto di Aldo Moro, presidente della DC, personaggio centrale della politica italiana, riaprendo così una delle ferite più gravi della storia del nostro paese. Tanti i punti ancora oscuri di questa vicenda, troppi i depistaggi: una lettera anonima mai protocollata porta alla luce tutta una serie di intrecci inaspettati e drammatici. Servizi segreti, CIA, politica americana fanno intuire che dietro alla strage di via Fani ci sia un complotto internazionale. Qualcosa che va oltre ciò che si conosce ed è stato detto. L’autore è in grado di affrontare con competenza l’argomento, entra preparato elencando fatti e citando personaggi veri, riuscendo a rievocare segreti, domande senza risposte certe, e lo fa utilizzando un linguaggio semplice adatto a tutte le tipologie di lettore, garantendo una fluidità narrativa, un ritmo che avvolge e che crea curiosità in chi si avvicina a queste pagine. Un ispettore cerca di sbrogliare la fitta trama per arrivare alla verità: da quel 9 maggio 1978 l’uccisione di Moro è ancora oggi un mistero oscuro, un mosaico da ricomporre. Ratto con una attenta analisi e approfondita ricerca, ci accompagna a riflettere, a non dimenticare una delle vicende più torbide del nostro tempo, consapevole che quella Honda ‘anomala’ è uno degli infiniti tasselli da chiarire tra le molteplici contraddizioni.

Il libro

Dicembre 2010, Questura di Torino.
Un ispettore della Digos scopre, tra i documenti in possesso del suo sovrintendente, una lettera anonima mai vista prima. Poche righe su un foglietto che alludono a responsabilità quanto meno scomode, e che delineano scenari davvero inquietanti, relativamente alla Strage di via Fani.
L’ispettore Rossi decide di vederci chiaro e di cominciare a indagare, senza lasciarsi spaventare dalle prevedibili difficoltà che lo attendono. Riportando così sotto i riflettori una pista troppo spesso lasciata in ombra da Procure, Commissioni parlamentari e mass media. E regalando al lettore una nuova occasione per riflettere sugli innumerevoli retroscena di quella tragica mattina del 16 marzo 1978. Un saggio “raccontato”, che si legge tutto d’un fiato e che intreccia le avventurose fasi dell’indagine dell’ispettore, con l’accattivante rassegna di alcuni dei molti fatti e dei moltissimi dubbi, relativi all’agguato Moro.

L’autore

Ritratto di Pietro RattoPietro Ratto è saggista, giornalista e scrittore. Laureato in Filosofia e Informatica, è professore di Filosofia, Storia e Psicologia. Ha vinto diversi premi letterari di Narrativa e Giornalismo. Oltre a questo libro, ha pubblicato La Passeggiata al tramonto. Vita e scritti di Immanuel Kant (2014), Le pagine strappate (2014), I Rothschild e gli Altri (2015), Il Gioco dell’Oca (2015) e BoscoCeduo (2017).  Da parecchi anni amministra il sito “BoscoCeduo.it” (www.boscoceduo.it) – che raccoglie molte delle sue riflessioni filosofiche – nonché l’Archivio di ricerca contro-storica “IN-CONTRO/STORIA” (www.incontrostoria.it).

Copertina saggio "L'Honda anomala" di Pietro Ratto
L’Honda anomala

di Pietro Ratto, Bibliotheka Edizioni

pagg. 96, 11 euro

Invitandovi a non lasciarvi sfuggire questo interessantissimo saggio ringrazio tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione che avete voluto nuovamente dedicarmi e vi do l’arrivederci alla prossima occasione!

Buon pomeriggio e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

Copertina saggio "L'Honda anomala" di Pietro Ratto

 

Il giardino di Mattia

Presentazione del romanzo di Daniela Ippoliti

Salve a tutti e buon venerdì!

Oggi pomeriggio voglio proporvi la presentazione di un romanzo che mi è stato segnalato in mattinata. Si tratta de “Il giardino di Mattia“, opera prima dell’autrice Daniela Ippoliti edito da Biblioteka Edizioni.

Per non tralasciare alcuna informazione relativa questo romanzo cedo subito la parola al comunicato stampa ufficiale che ho ricevuto stamattina:

In libreria ‘Il giardino di Mattia’ il primo romanzo di Daniela Ippoliti

Copertina de "Il giardino di Mattia" di Daniela Ippoliti

“La morte di qualcuno può dare inizio alla nascita di qualcun altro”. In questa frase è racchiusa tutta la profondità di questo romanzo, che segna l’esordio nel mondo editoriale di Daniela Ippoliti con Bibliotheka Edizioni. Può la vita di un giovane interrompersi all’improvviso? Purtroppo succede ed è realtà attuale e tristemente diffusa. Un incidente stradale la spezza per sempre, e cambia quella di chi resta. Con una scrittura semplice, molto descrittiva ed avvolgente l’autrice ci proietta addosso tutto il dolore per la scomparsa di un ragazzo che era amato dagli amici, dalla famiglia, dalla comunità. Il vuoto che ha lasciato è evidente e viene raccontato attraverso le azioni e i pensieri di Chiara ed altri compagni che con lui hanno condiviso momenti di vita e spensieratezza. Un luogo diventa il simbolo per mantenere vivo il ricordo: un giardino. E’ meta di incontro dei ragazzi per restare uniti e trovare un po’ di conforto. Si intrecciano storie, prendono forma situazioni nuove ed emozioni e dal buio appare una flebile luce di speranza. Daniela Ippoliti riesce a coinvolgere il lettore, a trascinarlo con forza in una dimensione drammatica, che può evolvere e trasformarsi in qualcosa di diverso, più luminoso e positivo, dove tutto può avere un colore, se si ha la volontà di crederci.

Il libro

Mattia è un ragazzo di diciannove anni come tanti, con una vita normale, degli amici normali ed una famiglia altrettanto normale, fino a quando tutto tragicamente si interrompe per sempre perché Mattia muore in un incidente stradale con il suo scooter. Per cercare di sopportare il dolore per la perdita del loro amico e nel tentativo di trasformare un posto dove è arrivata la morte in un luogo dove poter ritrovare un po’ di vita e di allegria, gli amici di Mattia decidono di creare un piccolo ma attrezzato giardino nella piazza dove il ragazzo ha avuto l’incidente mortale. Andando a scomodare la teoria sociologica sui ‘sei gradi di separazione’, il libro racconta di come l’esistenza di ognuno di noi sia spesso legata, tramite un filo invisibile, all’esistenza di un altro individuo e come l’aiuto che ci serve possa giungere da ogni direzione, anche la più impensabile.

L’autrice

Daniela Ippoliti, autrice de "Il giardino di Mattia"Daniela Ippoliti è nata a Roma nel 1964, dove vive attualmente insieme a suo figlio. Laureata in medicina e chirurgia presso l’Università di Roma La Sapienza e specializzata in dermatologia, lavora da molti anni presso un famoso istituto dermatologico della capitale. “Il giardino di Mattia” è il suo primo romanzo.

Copertina de "Il giardino di Mattia" di Daniela IppolitiIl giardino di Mattia

di Daniela Ippoliti, Bibliotheka Edizioni

pagg. 160, 11 euro

Uff. stampa Michela Zanarella

Contatti: pressliveitalia@gmail.com

Invitandovi a non perdere l’occasione di gustarvi questo romanzo ringrazio di cuore tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e vi do l’arrivederci alla prossima occasione!

Buon pomeriggio e, come sempre, Buona lettura, magari proprio in compagnia de “Il giardino di Mattia” di Daniela Ippoliti edito da Biblioteka Edizioni!

Con simpatia! 🙂

Copertina de "Il giardino di Mattia" di Daniela Ippoliti

Consigli per l’Estate

L'amico Tradito di Mimmo BariCome mi è  già capitato di fare in passato quello che vi propongo è un articolo di presentazione di un romanzo del quale mi è giunta notizia via e-mail. Lo so! Il titolo, che peraltro ho preso pari pari dall’oggetto dell’e-mail, suona quasi come una presa per i fondelli per quanti, come me, l’estate non l’hanno nemmeno annusata, come dice il titolo di una canzoncina carina che gira in radio di questi giorni! Sia come sia stamattina mi è arrivata una nuova e-mail da parte della Biblioteka Edizioni nella quale erano contenuti alcuni Consigli per l’Estate. Tra questi io ho scelto di regalarmi la versione ebook del romanzo intitolato “L’amico tradito” di Mimmo Bari, romanzo disponibile, tanto nella versione cartacea che in quella elettronica, ad un prezzo super scontato. La scelta è stata dettata da un’ispirazione a naso. Mi è parso carino e me lo sono voluto regalare.

Nell’attesa di avere il tempo e il modo di gustarmelo vi riporto la presentazione de “L’amico tradito” di Mimmo Bari che potrete trovate anche sul sito della Biblioteka Edizioni:

 

«Mi chiamo Alfredo Mantovani e sono costretto a dare una svolta alla mia vita».
Sembrerebbe quasi l’incipit di un libro dal sapore sveviano o, comunque, una storia da srotolare attraverso un meccanismo di liberazione dell’io come lo stream of consciousness.
Invece, si tratta di un racconto in cui le dimensioni spazio temporali non sono affatto bandite, né sono annientate da un io narrante che lega sviluppi solo alla propria dimensione atemporale ed aspaziale. Calato nel suo tempo, in uno spazio geografico ben definito, con un linguaggio schietto e fresco di assoluta spontaneità, Alfredo Mantovani racconta in prima persona l’avventura di un giovane uomo di fronte alla crisi che gli piove addosso a causa di un “cedimento” dei sensi, di un momentaneo cedere alle tentazioni della carne. E se questa “carne”, poi, si scopre essere la moglie del proprio migliore amico, allora le cose, con tutta evidenza, si fanno difficili.
È la storia, insomma, di una incoscienza adolescenziale che si prolunga, come un’ombra senza sospetti, nella coscienza critica di un’età adulta: quando questo succede, è come l’infrangersi della propria immagine contro lo specchio che la riflette. Tutto va in frantumi, ed in quelle schegge di specchio che riflettono solo una parte del tutto bisogna cominciare ad avere il coraggio di rinvenire il primo profilo della nuova identità di uomo. S’impone una scelta. Si può, così, scegliere di affrontare il resto della vita con una consapevolezza diversa e nuova, nutrita di una inedita maturità; o, al contrario, si può vagliare la fuga dalla vita, verso nuovi inediti orizzonti.
Alfredo farà la sua scelta.

 

Se anche a voi questa presentazione sembra appetitosa non esitate ad imitarmi e a regalarvene una copia. Non mancate di dare un’attentissima occhiata anche agli altri Consigli per l’Estate e non solo a quelli!

L'amico Tradito di Mimmo Bari

I Grandi Classici a € 0,99

Anche oggi nella casella e-mail privata ho trovato un messaggio talmente succoso per voi amici lettori che non resistito alla tentazione di farvene parte. Il merito di questa nuova incredibile offerta va stavolta alla Biblioteka Edizioni. Scendendo più nel dettaglio di quanto ho annunciato già nel titolo, la Biblioteka Edizioni ha deciso di mettere in offerta i Grandi Classici al prezzo stracciatissimo di € 0,99.

I romanzi che beneficiano di questa incredibile offerta sono titoli quali “Il Corsaro Nero” di Emilio Salgari, “Don Chisciotte” di Miguel de Cervantes, “Il Candido” di Voltaire e “Pinocchio” di Carlo Collodi. Tutti questi titoli sono disponibili per l’acquisto in formato ebook.

Titoli per tutti i gusti e per tutti i palati quindi; titoli per gli amanti dell’avventura più classica; per gli amanti dell’avventura che riunisca in sé un tocco di satira; per gli amanti delle letture più impegnative; per gli amanti delle favole senza tempo che hanno da insegnare molto ai lettori di tutte le età.

Ma affrettatevi perchè non so fino a quando la Biblioteka Edizioni deciderà di dare seguito a questa incredibile ed imperdibile offerta! Accetate il mio piccolo consiglio: correte già oggi ad accaparrarvi i titoli in offerta! Io lo farò non appena avrò terminato di scrivere questo articolo!

Ah…!

E non mancate di dare un’occhiata anche agli altri titoli distribuiti dalla Biblioteka Edizioni, mi raccomando!

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

leggererecensire

L'unica cosa certa è che non c'è nulla di certo!

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Alifyz Pires

IT Professional & Software Developer

Habla italiano

¡Es fácil, es divertido, es gratis!

Annalisa Caravante

Il buio, se lo sai osservare, può mostrarti cose che la luce non ti fa vedere, come le stelle

Noi nonne

"Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore" (Porfirio)

PresuntiOpposti

Chi legge vive due volte...