Le parole accanto di Michela Zanarella

Al via il crowdfunding del romanzo di Michela Zanarella

Salve a tutti!


Questa sera sono qui per presentarvi un nuovo progetto di crowdfunding librario che ha preso il via lunedì scorso, 23 gennaio 2017 e che si protrarrà fino al 23 febbraio 2017.

Protagonista del progetto è il libro di Michela Zanarella intitolato “Le parole accanto“. Per maggiori e più complete informazioni riporto di seguito il comunicato stampa del progetto inviatomi via e-mail dalla APS Le Ragunanze:

Il progetto completo è visionabile seguendo questo link: https://www.produzionidalbasso.com/project/le-parole-accanto

COMUNICATO STAMPA

AL VIA IL NUOVO PROGETTO DI CROWDFUNDING DI INTERNO POESIA

Al via da lunedì 23 gennaio il nuovo progetto di crowdfunding  di Interno Poesia per la prevendita della raccolta di poesie Le parole accanto di Michela Zanarella (prefazione di Dante Maffia). Scopo della campagna, organizzata in collaborazione con Produzioni dal Basso, la prima piattaforma italiana di crowdfunding, fondata nel 2005 (tra le prime in Europa), è coinvolgere e rendere protagonisti lettori e scrittori in un processo partecipativo che prevede la prenotazione di una o più copie del libro e l’ottenimento di altre ricompense, tra cui l’inserimento del proprio nome in una pagina del libro dedicata ai Lettori sostenitori del progetto.

C’è tempo fino a giovedì 23 febbraio per sostenere il progetto Le parole accanto, la nuova importante raccolta di Michela Zanarella, autrice padovana da anni residente a Roma, che, come afferma nella postfazione Antonino Caponnetto, con questo libro “si avventura, con le parole al suo fianco, in un viaggio vitale e necessario nelle dense e oscure profondità di sé e delle proprie origini”.

Il libro

Dalla prefazione di Dante Maffia: “Michela Zanarella è ormai scrittrice affermata e conosciuta, una che la poesia la scrive e la legge con attenzione e con passione e che sa coniugare la propria biografia con le accensioni che le vengono dagli altri, con atti di agnizione che sono la fermezza della sua lealtà innanzi tutto con se stessa e poi con il mondo.

Le parole accanto è un libro la cui scrittura è sapiente e pacata e riesce a cogliere sfumature essenziali capaci di illuminare aspetti reconditi della realtà e della psiche. Si avverte che l’esperienza personale, anche all’interno degli affetti più intimi, ha lasciato tracce indelebili che tornano a dettare ombre, eppure non troviamo il minimo di recriminazione, non troviamo anatemi. La poetessa ha assorbito tristezze e dolori e ne ha fatto parole di poesia con un semplicità che, come vado sostenendo da decenni, è il solo mezzo per riuscire ad ottenere della vera poesia, quella che rinnova la sostanza della realtà e perfino della verità”.

Vengo a respirare

 

Vengo a respirare 

dai tuoi confini lontani

e ci trovo tutto l’amore che non ho mai capito

io che ti ho sentito madre troppo tardi

terra impastata nella nebbia

fatta di cielo mai limpido e in lotta con il tempo. 

Poso lo sguardo dove si ferma anche il vento

nella semina che sa di grano ormai maturo

e chiudo nel cuore quel colore

che ha l’odore del pane e delle stanze di casa. 

Ti sento radice che indossa le mie vene

meta che ho lasciato troppo presto

sperando di trovare altrove

il senso del mio canto.

E intanto 

vado con la mente dove il fiume si sveglia

in quel silenzio che cammina tra i campi

fino a sera. 

E resto tra le distanze a cercare quel poco sole

sempre incerto

che mi ricorda che un giorno farò ritorno

tra i fili d’erba e le strade di polvere

dove sono stata bambina.

L’Autrice

Michela Zanarella è nata a Cittadella (PD) nel 1980. Dal 2007 vive e lavora a Roma. Ha pubblicato le seguenti raccolte di poesia: Credo (2006), Risvegli (2008), Vita, infinito, paradisi (2009), Sensualità (2011), Meditazioni al femminile (2012), L’estetica dell’oltre (2013), Le identità del cielo (2013). È inclusa nell’antologia Diramazioni urbane (2016), a cura di Anna Maria Curci. In Romania è uscita in edizione bilingue la raccolta Imensele coincidente (2015). Autrice di libri di narrativa e testi per il teatro, è redattrice di Periodico italiano e Laici.it. Le sue poesie sono state tradotte in inglese, francese, arabo, spagnolo, rumeno, serbo, greco, portoghese, hindi e giapponese. Ha ottenuto il Creativity Prize al Premio Internazionale Naji Naaman’s 2016. È ambasciatrice per la cultura e rappresenta l’Italia in Libano per la Fondazione Naji Naaman. È alla direzione di Writers Capital International Foundation. Socio corrispondente dell’Accademia Cosentina, fondata nel 1511 da Aulo Giano Parrasio.

Cos’è il Crowdfunding

Dall’inglese crowd (folla) e funding (finanziamento), il crowdfunding indica la raccolta collettiva di fondi per sostenere la realizzazione di progetti di persone e organizzazioni.

Il crowdfunding impiegato da Produzioni dal Basso è di tipo reward e donation: i sostenitori di un progetto sono ricompensati in base all’ammontare della propria offerta (ad esempio ottenendo il prodotto per il quale viene effettuata l’offerta), modalità utilizzata da Interno Poesia per il progetto Le parole accanto, oppure effettuano donazioni (senza ricompensa).

Perché il Crowdfunding

Interno Poesia ha scelto di affidarsi a Produzioni dal Basso, uno dei maggiori e storici portali di crowdfunding in Italia e in Europa, per sostenere e promuovere progetti editoriali di qualità, eliminando definitivamente la necessità di chiedere un contributo fisso per la produzione di opere letterarie (poesia in primis) ed attivare un sistema virtuoso, dal basso, che coinvolga persone e organizzazioni per la nascita e la promozione di opere in versi.

Info su Interno Poesia

Interno Poesia, nato ad aprile 2014, è tra i principali siti letterari per la promozione e divulgazione della poesia: contemporanea, del ‘900, edita e inedita, italiana e straniera.

Con l’obiettivo di diversificare la ricerca e la proposta culturale nasce Interno Poesia Editore, un progetto editoriale esclusivamente dedicato alla promozione della poesia contemporanea attraverso la nuova collana Interno Libri

Andrea Cati è il fondatore e curatore del progetto Interno Poesia. Chi collabora con IP: Maria Grazia Calandrone, Claudio Damiani, Mario De Santis, Valerio Grutt, Franca Mancinelli, Giovanna Rosadini, Francesca Serragnoli, Andrea Sirotti


Per maggiori informazioni

Produzioni dal Basso: www.produzionidalbasso.com

Interno Poesia: www.internopoesia.com

E-mail: posta@internopoesia.com

Invitandovi a partecipare a questo progetto per dare la possibilità a Michela Zanarella di realizzare il proprio sogno ringrazio tutte e tutti voi per la pazienza e la cortesia e vi do l’arrivederci alla prossima occasione!

Buona serata e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

Bingo Bongo & Altre Storie

Al via lunedì un nuovo crowdfunding librario

Salve a tutti!

In questa notte torno velocemente tra voi per presentarvi un nuovo progetto di crowdfunding che vedrà protagonista un libro.

In questo caso si tratta del libro di Stefano Labbia intitolato “Bingo Bongo & Altre Storie“.

Per presentarvi al meglio tutto quanto riguarda questo progetto, che prenderà il via lunedì 23 gennaio 2017 e di concluderà lunedì 6 febbraio 2017, cedo la parola, per così dire, al comunicato stampa ufficiale:

COMUNICATO STAMPA



HA IL VIA LA CAMPAGNA DI RACCOLTA FONDI DEL LIBRO “BINGO BONGO & ALTRE STORIE” DEL GIOVANE AUTORE ROMANO STEFANO LABBIA SUL SITOEPPELA.COM.



IL LIBRO IN BREVE:


Non se ne vedono molte, di raccolte di racconti per adulti. Ed un motivo c’è. Ma ve lo lasciamo desumere. Non lo diciamo. Non confermiamo. Non smentiamo. Sulla scia della(per ora) più celebre opera “Woobinda” di Aldo Nove, al secolo Antonello Satta Centanin, e del recente “Anteprima Mondiale”, sempre a firma dell’Aldo nazionale (?!) ecco un

agglomerato di racconti semi seri, agrodolci, pungenti, dissacranti, senza macchia e senza paura, sferzanti e chi più ne ha più ne metta, timbrati Stefano Labbia. Labbia che non solo è poeta, non solo è, qui, nelle vesti di (s)pudorato cantastorie, ma che ha anche la coscienza a portata di testa ed il cuore a portata di petto. Labbia che ama, vive, ragiona, (psico)analizza a suo modo, una civiltà, la nostra, che sta perdendo colpi. Che ha smarrito la strada ma a cui non importa minimamente il ritrovarla… Labbia che infine si / ci auto-cura le ferite che l’umanità gli / ci infligge con parole, pensieri, personaggi strampalati (ir)realmente ebiecamente esistenti. Labbia che rimette a noi il giudizio di questa piccola ma significativa pseudo “Divina Commedia” 2.0.


NOTE


Non so ben dire l’esigenza che mi ha portato ad esprimere ciò che trovate in questo libro. Non del tutto, almeno. Perché molto ho ancora dentro. Da dire. Da scrivere. Da dare. So solamente che i racconti contenuti nella raccolta sono stati scritti in ordine cronologico, così, come li trovate. Non è stato cambiato nulla. In tutti i sensi. Lo scritto non ha subito modifiche. Non è stato edulcorato, “aggiustato” ma bensì nato, cresciuto e stampato così, di getto. Come sono solito fare con le liriche che compongo senza studio, senza sedermi a tavolino, ma puramente spontanee. Un’analisi del microcosmo esistenziale del nuovo millennio? No. O meglio… Nì. Perché, come celebra il “Gattopardo”: «Tutto cambia perché tutto resti fermo.». E allora ci troviamo di fronte a figure sempre esistite, camaleonti nell’animo, alchimisti di emozioni, cupi signorotti incravattati che fingono bellezza ma che, sotto a chili e chili di trucco hanno un aspetto orrendo. Mi ricordano, questi ultimi, i nobili francesi che all’acqua e al sapone, preferivano il profumo. Solo che poi arriva il momento (tragico!) in cui il buon odore passa, vola via, svanisce. E ciò che resta… è quello che realmente hanno indosso. E ancora, vi è il menefreghista, il populista, quello che odia i gatti neri ma che ospita ratti, pantegane e affini in casa. Quello che critica chi ha il turbante e poi è portatore “sano” di pidocchi. Quello che punta il dito contro la luna e invece dovrebbe puntarlo contro se stesso. Insomma… è la solita, infinitamente, triste, umanità di sempre. L’eccezione. C’è sempre l’eccezione. Anche in questo libro. Speranza. Sogno. Magia. Gioventù. Sorriso. Si, c’è anche il sorriso, anche se tiepido. Sommesso. Quasi una piccola smorfia. Ma è presente. C’è. Perché sperare non è peccato. Lo è, invece, disperare. Peace.



BIO:


Stefano Labbia, classe 1984, nato a Roma, è poeta, sceneggiatore, scrittore e autore di fumetti: ha pubblicato la sua prima raccolta di poesie, “Gli Orari del Cuore” nel 2016 per Casa Editrice Leonida. Collabora dal 2016 con le testate 2Duerighe.com (nella sezionespettacolo (cinema e teatro)), MyReviews (cinema), The Freak (autore – poeta) ed OublietteMagazine (cinema, arte, teatro e musica).



IL CROWDFUNDING:

https://www.eppela.com/it/projects/11883-bingo-bongo-altre-storie



Pagina Facebook del libro: https://www.facebook.com/bingobongoealtrestorie



Twitter: https://twitter.com/StefanoLabbia

Invitandovi nuovamente a partecipare a questo progetto ringrazio di cuore tutte e tutti voi e vi do l’arrivederci alla prossima occasione!

Buonanotte e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

In cucina con Wolfo

Presentazione di Kitchen Kids

Salve a tutti!

Kitchen KidsSe volete iniziare al meglio questa nuova settimana, in barba al tempo piovoso (almeno dalle mie parti) questo è il mio consiglio. Qualche giorno fa sono entrato in contatto, grazie a LinkedIn, con Boris Bertolini. Boris Bertolini è una delle anime del progetto denominato Nuvole & Strisce, “una società con sede a Milano, nasce all’inizio del 2013 dall’intuizione di uno sceneggiatore e di un disegnatore fumettista” che si pone come “mission” quella di “di creare e realizzare produzioni che uniscano al divertimento e al piacere della visione e della lettura la riflessione e l’apprendimento, all’interno di un’ottica di crescita culturale”.

Kitchen KidsChiacchierando e messaggiando sono riuscito a convincere il mio interlocutore a farmi avere una copia di uno dei fumetti della collana “Kitchen Kids”. In questa avventura facciamo la conoscenza con Wolfo, un simpaticissimo lupacchiotto perennemente affamato. In questo numero di “Kitchen Kids” Wolfo, decide di concedersi un pasto come si deve optando per un ristorante al posto di un fast-food. Dopo il lauto pasto Wolfo decide di concedersi qualche minuto di meritata pennichella. Sennonché i minuti diventano ora e Wolfo dà buca agli amici che lo aspettavano per giocare con loro. Per farsi perdonare Wolfo invita a pranzo i propri amici promettendo loro di stupirli con la propria abilità culinaria (non solo a livello di consumatore di cibo!).

Purtroppo per il nostro lupacchiotto l’esperimento fallisce. Wolfo si dispiace di questo suo fallimento ma due suoi amici gli rispondono che sì lui non sa cucinare ma potrà imparare e lo consigliano di recarsi a scuola per “Il Maestro Tonante”. Wolfo raggiunge la propria meta e dopo essersi rifocillato e aver riposato a dovere si accinge ad iniziare la propria scuola di cucina. Il volumetto si legge piacevolmente e unisce alla parte fumettistica una seconda parte composta da alcune ricette che possono essere eseguite dal pubblico di piccoli “apprendisti cuochi” cui la collana è principalmente rivolta. Come viene ricordato in più punti è bene che i piccoli “apprendisti cuochi” si mettano all’opera “assieme ai grandi” in quanto servirà loro una mano per le parti più rischiose delle operazioni e perché alla fine potranno pulire il tutto!

Kitchen Kids

Consiglio di cuore a tutti, piccoli e grandi, di seguire con attenzione questo progetto di Nuvole & Strisce perché è un delizioso connubio tra arte visiva e arte culinaria. Quando si dice unire l’utile al dilettevole!

Grazie infinite a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e a Boris Bertolini per avermi permesso di scoprire Wolfo e i suoi amici!

Buon pomeriggio e, come sempre, Buona lettura!

Arrivederci alla prossima!

Con simpatia! 🙂

Kitchen Kids

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

leggererecensire

L'unica cosa certa è che non c'è nulla di certo!

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Alifyz Pires

IT Professional & Software Developer

Habla italiano

¡Es fácil, es divertido, es gratis!

Annalisa Caravante

Il buio, se lo sai osservare, può mostrarti cose che la luce non ti fa vedere, come le stelle

Destinazione Libri

"Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita:la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni:n c'era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia e quando Leopardi ammirava l'infinito...perchè la lettura è un'immortalità all'indietro" cit..Umberto Eco Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali

Noi nonne

"Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore" (Porfirio)

PresuntiOpposti

Chi legge vive due volte...