Così e adesso

Salve di nuovo!

Intestazione "Segreti di Pulcinella", rivista di Letteratura e Cultura varia

Come anticipato nello scorso articolo vi presento qui di seguito il secondo dei poemi che la bravissima Simonetta Biserni ha scelto di pubblicizzare attraverso queste pagine. Si tratta in questo caso del poema intitolato “Così è adesso”. Anche questo poema è stato pubblicato su “Segreti di Pulcinella” ed è, come il precedente, gustabile a questo link! Anche in questo caso il poema è corredato dalla riproduzione di una seconda opera scaturita dal genio pittorico di Alessandro Bargellini. In questo caso si tratta dell’opera intitolata “Carattere“, un olio su cartone delle dimensioni, al naturale, di cm. 35X45. Detto questo è giunta ormai l’ora che io smetta di tediarvi e dia, piuttosto, spazio alla nostra Simonetta Biserni e al suo nuovo meraviglioso poema intitolata “Così e adesso“:

"Carattere", olio su cartone, di cm. 35X45, opera di Alessandro Bargellini

“Così e adesso” è un poema ispirato alla chiamata che viene fatta all’Anima al momento di tornare sulla terra per una nuova Evoluzione.

Martino, questo è il nome dell’Anima in questione, non ne vuole sapere di scendere di nuovo perché, la sua ultima incarnazione, è stata davvero una grande battaglia e lui è davvero molto stanco e preferisce stare ancora un poco a riposare e dedicarsi ai suoi hobby.

Starà ai Maestri che hanno in custodia Martino, prenderlo sotto la loro ala protettiva e, oltre a dargli nuovo materiale informativo, riuscire ad  infondergli di nuova fiducia per compiere la sua nuova missione sulla Terra.

"Carattere", olio su cartone, di cm. 35X45, opera di Alessandro Bargellini

Così e adesso

Questa è la storia dell’Anima Martino,

che non volea  sulla Terra ritornare,

anche stavolta il caro piccolino,

era riuscito a superar sé stesso,

e pronto ancor non era a navigare.

Lui aveva il dono delli Maghi,

sapea legger del Cielo ogni Suo verso,

ed i suoi sensi mai erano paghi,

di riconoscer cosa si celava,

nelle righe del Magico Universo.

Non era molto che era rincasato,

stanco era della Lunga Lotta,

e non voleva ritornar neonato,

era davvero troppo presto,

per  rientrare in flotta

Annunci

Elogio alla Scrittura

Salve a tutti!

Intestazione "Segreti di Pulcinella", rivista di Letteratura e Cultura varia

Con i prossimi due articoli farete la conoscenza con una nuova amica di questo blog. Si tratta di Simonetta Biserni, una scrittrice e poetessa di grande talento che ha scelto questo blog per farsi conoscere e far conoscere la propria arte. La scelta in questi due casi è caduta su due suoi poemi, il primo intitolato “Elogio alla Scrittura” e il prossimo intitolato “Così e adesso”. Entrambi questi poemi, qui introdotti dalla stessa autrice, sono pubblicati sulla rivista “Segreti di Pulcinella” e sono gustabili integralmente a questo link. Ma ora bando alle ciance e diamo spazio alla bravissima Simonetta Biserni e al primo dei suoi splendidi poemi, intitolato, come detto in precedenza, “Elogio alla scrittura“. Il poema sarà accompagnato dalla riproduzione di “Immagine dell’inconscio“, un’opera pittorica realizzata, a tecnica mista, di dimensioni, al naturale, di cm. 30X40, realizzata da Alessandro Bargellini:

"Immagine dell'inconscio", opera a tecnica mista, di cm. 30X40, realizzata da Alessandro Bargellini

“Elogio alla Scrittura” è un poema ispirato al poco valore che oggi viene dato alla parola, sia a quella scaturita dalle nostre labbra, sia a quella messa per iscritto.

Si narra che quando Dio la Creò, una missione lei aveva da compiere: quella di esser sempre foriera della Verità.

Come in tutte le missioni importanti, il cammino le è reso difficile da molti ostacoli; la Parola uno solo ne trovò ma molto potente: l’uomo.

Costui non solo la usava a sproposito sotto forma di sproloqui e di promesse  non mantenute ma, non contento, decise di nuocerle anche mettendo per iscritto al novantanove per cento, ciò che vero non era.

Lungo è il cammino della Parola che però, alla fine, riesce a portare a termine quanto aveva promesso al momento della sua nascita.

Ma per ogni fine c’è un inizio.

Con una nuova promessa:

La Verità.

"Immagine dell'inconscio", opera a tecnica mista, di cm. 30X40, realizzata da Alessandro Bargellini

Elogio alla scrittura

 

 Parla la Scrittura

  

Vedo una quantità di versi sciocchi

una massa di parole data al caso,

tutto pare esser stato vano ai tanti occhi

e nel tentar di dare lustro alla Parola,

son stata presa per il naso.

Inutili gli sforzi dei Maestri d‘Alto Rango

Allievi pel mio degno han giocato la partita,

se tutto somiglia  a uno sgraziato tango

o quanto più sgradevole,

una farsa mal riuscita?

Nel mio cuore è custodita una tristezza

un’angoscia inaspettata,

lesion profonda efferatezza;

l’uomo che la ferita ha inferta,

e mai non s’è rimarginata.

A chi pensa d’avermi dato fama e gloria,

dico di non aver tanta  premura,

se poi non rimarrà nella memoria,

come nello Antico Tempo il bello,

ma solo tanta spazzatura.

QUANDO LA POESIA SPOSA LA MUSICA

Innanzitutto permettetemi di esprimere tutto l’onore e l’emozione che mi sommergono, non è un’esagerazione, in questa occasione. Non mi è proprio mai capitato che qualcuno mi scegliesse, appositamente, per scrivergli una recensione e ne sono stato e tuttora ne sono molto lusingato.

Il protagonista di cotanto onore è Pietro Baratta, un bravissimo e talentuosissimo poeta salernitano, il quale mi ha chiesto di recensire il suo libro di poesie “Dedicato all’Amore”.

Dedicato all'Amore di Pietro Baratta

Ora passiamo a quella che è la recensione vera e propria. Non c’è un libro tra quelli letti ultimamente che abbia in sé una musicalità così tanto spiccata come quella contenuta nei versi delle poesie che compongono “Dedicato all’Amore”. Difatti una delle particolarità che rendono così bella questa raccolta di poesie è proprio il ritmo e la musicalità che hanno dentro. Caratteristica che rende impossibile saziarsi di queste poesie. Un piccolo aneddoto personale per farvi capire quanto le poesie contenute in “Dedicato all’Amore” rapiscano. Io ne ho acquistato una copia stanotte prima di coricarmi e mi sono detto: “Comincerò a leggerne alcune e poi terminerò la lettura in giornata”. Detto, fatto. Ho scaricato l’ebook di “Dedicato all’Amore” sul tablet che uso per leggere i libri in formato elettronico e ho aperto il libro di Pietro Baratta

Ebbene! Il mio proposito di leggerne solo alcune è stato ben presto dimenticato e mi sono ritrovato a divorarle letteralmente una dopo l’altra fino a che non sono giunto all’ultima pagina del libro. E non fosse stato per l’orario ormai di molto tardo avrei ricominciato la lettura, tanta è la bellezza di ciascuna di queste poesie; poesie tra l’altro dalle quali trasuda, anzi gronda, nel vero senso della parola, Amore. Amore vero e puro. Amore sempre trattato con i proverbiali “guanti bianchi” senza mai eccedere nei toni, sempre di una pulizia e di una delicatezza che definire squisite è dire poco. Ogni verso di ogni poesia di “Dedicato all’Amore” è elegante e ben costruito. Una costruzione non però di maniera ma derivata dall’immenso talento poetico di Pietro Baratta, un poeta che merita di essere conosciuto ed apprezzato da quante più persone possibili.

La bravura immensa e sconfinata di Pietro Baratta è confermata, più che giustamente, dalla serie di premi che il nostro nuovo amico si è aggiudicato. Tra questi vale la pena citare: il Premio dell’A.S. Mez. ONLUS – Associazione per lo sviluppo del Mezzogiorno; la II e III Edizione del Premio Letterario “Noi e gli altri”; la IX Edizione del Concorso nazionale “L’Areopago Letterario”; la III Edizione del Premio Artistico-Letterario “Liccardi”; la raccolta di poesie“Dedicato all’Amore”, pubblicata nel 2012, è stata premiata dall’Associazione Teatro-cultura “Beniamino Joppolo” alla 23ª Edizione del premio Nazionale di Poesia “Rosario Piccolo”, aggiudicandosi il Premio Speciale “Poeti per la Repubblica”; la presentazione di quest’ultimo capolavoro si è tenuta nelle maggiori città d’Italia alla presenza di esperti del settore ed illustri scrittori. Ricordiamo inoltre, che il poeta Baratta, nel 2006 ha pubblicato la sua prima raccolta di poesie, dal titolo “Inno all’amore”, premiata al Concorso letterario “Noi e gli altri”,

Pietro Baratta collabora inoltre, da qualche tempo, anche come paroliere con Giuseppe Ippolito, un cantante salernitano.

In conclusione permettetemi di spronare ognuno di voi all’acquisto di “Dedicato all’Amore”, disponibile tanto in versione cartacea che in versione ebook! È una “Piccola Spesa Preziosa”. Preziosa in due sensi: in primis perché vi permetterà di gustarvi una splendida raccolta di poesie che valgono mille volte (almeno!) la spesa! In secondo luogo perché acquistando (e pubblicizzando) “Dedicato all’Amore” contribuirete, in maniera tangibile e importantissima, a far conoscere un poeta di grandissimo talento!

Per poter avere un contatto diretto ed immediato con il nostro nuovo talentuosissimo amico inviategli pure un’email all’indirizzo: Pietroartista@libero.it

Leggendo a Bari

“Non ci sono amicizie più rapide di quelle tra persone che amano gli stessi libri”

Francesca Giuliani

Servizi editoriali: correzione di bozze, editing testuale, impaginazione, copywriting e creazione di sinossi.

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

leggererecensire

L'unica cosa certa è che non c'è nulla di certo!

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Alifyz Pires

IT Professional & Software Developer

Habla italiano

¡Es fácil, es divertido, es gratis!

Annalisa Caravante

Il buio, se lo sai osservare, può mostrarti cose che la luce non ti fa vedere, come le stelle