Craving in versione ebook

Da qualche giorno il romanzo di Jo Rebel è disponibile anche in versione ebook per Kindle e Kobo

Salve a tutti!

Copertina Craving di Jo RebelTorno tra voi in questo inizio di giovedì per darvi una notizia che farà felici gli appassionati fruitori di ebook. Il romanzo “Craving“, uscito dalla fantasia e dal talento di Jo Rebel e pubblicato dalla Golem Edizioni che lo ha distribuito in versione cartacea dallo scorso 12 novembre e da me presentato in un articolo nel corso dello scorso mese di febbraio è ora, a seguito dello strepitoso successo avuto, disponibile anche per gli appassionati fruitori di libri in formato elettronico. Dallo scorso 3 aprile “Craving” di Jo Rebel è infatti disponibile in formato ebook, nelle versioni per Kindle e Kobo, al prezzo di € 4,99.

Allo scopo di fornirvi una più completa informazione riporto qui di seguito il comunicato stampa che l’autrice ha gentilmente deciso di condividere con me:

Uscito in versione eBookCopertina Craving di Jo Rebel
“CRAVING” di JO REBEL
Dopo l’ottimo riscontro ottenuto dalla versione cartacea, uscita lo scorso 12 novembre 2015 per la Golem Edizioni, dai primi di aprile Craving di Jo Rebel è disponibile anche in eBook (Amazon e Kobo) a 4,99 Euro
Link
AMAZON http://www.amazon.it/Craving-Jo-Rebel-ebook/dp/B01DR1IDKC/ref=tmm_kin_swatch_0?_encoding=UTF8&qid=&sr
KOBO https://store.kobobooks.com/it-it/ebook/craving-13

«Greg, tu davvero avresti potuto continuare a vivere?» «Sì. Io sì… Io ho scelto di diventare un vampiro.» Gregorio e Victoria sono nati fratelli, e il loro legame è divenuto più intenso quando sono rinati come immortali entrando a far parte della stirpe dei Vlasic, in eterno conflitto con la linea di sangue degli Zarevic. Dopo decenni spesi a viaggiare, ritornano in Italia, precisamente a Torino, certi di riprendere con la solita routine che mettono in scena per adattarsi al mondo umano. Vic si iscrive all’università e passa molto tempo con se stessa. Greg trascorre le notti fuori, altalenando tra noia e lussuria. La rabbia però inizia a minare la sua volubile esistenza, mentre una creatura misteriosa lo attacca, facendolo sentire, per la prima volta, debole. Costretti a ripercorrere i ricordi dolorosi del passato, si renderanno conto di come le loro vite siano destinate a modificarsi, trovandosi davanti a scelte di primaria importanza. Ambedue entreranno in contatto con degli umani, ma se per Gregorio il rischio sarà quello di ricadere in un errore già commesso in passato, per Victoria invece l’incontro con il suo “gemello di sangue” mortale potrebbe rivelarsi fatale. Avranno bisogno di Domiziano, il loro Creatore, dotato di una saggezza antica, e di Federico, migliore amico di Gregorio e passata storia d’amore, forse ancora non completamente chiusa, di Victoria. Entrambi saranno fondamentali per venire a capo di ciò che sta minacciando l’eternità dei due fratelli e a loro si unirà Gabriel, uno dei capi del Collegio degli Anziani Vlasic che governa le leggi degli immortali dai canini aguzzi. Alla resa dei conti, Gregorio e Victoria arriveranno a dover combattere per continuare a esistere e senza volerlo infrangeranno due delle più sacre regole degli immortali: mai rivelare al mondo la tua vera natura senza un valido motivo e senza valutare bene le conseguenze, mai farsi coinvolgere da un umano.
Anche se il tuo cuore cessa di battere, non è detto che tu non possa ancora avvertire il potere di un legame. O la rabbia più incalzante.
L’AUTRICE
Jo Rebel è una giornalista italiana specializzata in automobilismo di cui ha seguito sia il settore industriale sia quello sportivo, arrivando a lavorare in Formula 1. Si è poi occupata di grandi eventi, tra cui i Giochi Olimpici. Da sempre appassionata lettrice, l’opera della svolta per lei è stata “Orgoglio e Pregiudizio” di Jane Austen. Si augura che una briciola di Mr. Darcy (carismatico e arrogante, ma al tempo stesso coerente, onesto, incredibilmente sexy e capace di un amore destinato a pochi) possa entrare in ognuno dei suoi personaggi maschili. Adora viaggiare, sia in aereo sia con la fantasia. Vive a Torino con Mya, una dolce gatta tigrata, e non potrebbe mai rinunciare al computer, alle bibite gassate, e alla sua collezione di album dei Bon Jovi. “Craving” è il suo primo romanzo urban fantasy ed è l’inizio di una serie.

Facebook: https://www.facebook.com/JoRebelAuthor

“CRAVING” di JO REBEL

GOLEM Edizioni [collana DOGMA]

Genere: urban fantasy Y/A

Pagine: 360 – Prezzo: cartaceo Euro 18,00 – eBook Euro 4,99

ISBN 978-88-98771-34-9

Distribuzione nazionale: Messaggerie Libri SpA

Con la certezza di avervi ingolosito e che non vediate l’ora di potervi accaparrare la vostra copia personale di “Craving” di Jo Rebel in versione ebook ringrazio di cuore tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e vi do l’arrivederci alla prossima occasione!

Buonanotte e, come sempre, Buona lettura, magari proprio in compagnia dell’ebook di “Craving” di Jo Rebel pubblicato dalla Golem Edizioni!

Con simpatia! 🙂

Copertina Craving di Jo Rebel

Annunci

Il cavallo degli scacchi

Un appassionante racconto breve uscito dalla penna di Michela Alessandroni

Salve a tutti!

Il cavallo degli scacchi di Michela AlessandroniNon so cosa ne pensiate voi dei racconti brevi ma io li adoro! Giuro! Secondo me richiedono una maestria nel rendere una vicenda che sia  completa e complessa benché compressa in poche pagine che è stupefacente. È questo il caso del racconto, disponibile in formato ebook e pure gratuito, il che non guasta mai, sul sito della Flower-ed, la casa editrice “nativa digitale” fondata e diretta con sapiente maestria da Michela Alessandroni che già molto spesso avete trovato protagonista tra queste pagine. Il racconto s’intitola, come anche questo mio articolo, “Il cavallo degli scacchi” ed è un parto del talento narrativo della bravissima Michela Alessandroni. Come avrete forse notato non ho scritto “un parto della fantasia e…” come sono solito fare commentando racconti e romanzi. Questa mia non è stata un dimenticanza ma il tutto è dettato dal fatto che, come dice la stessa Michela Alessandroni nella presentazione de “Il cavallo degli scacchi“, il racconto è “basato su una storia vera”.

Il cavallo degli scacchi di Michela AlessandroniLa vicenda si svolge in due “parti” per così dire. Nella prima la protagonista è una bambina che si reca in visita ad una di quelle ville antiche tanto diffuse in Inghilterra. Qui, ad un certo punto della sua visita, si trova faccia a faccia con un quadro raffigurante un uomo gigantesco che da quel giorno rappresenterà per molti anni a venire il suo più terribile e spaventevole incubo. Lasciando la villa la bambina trova, affondato dentro una pozza fangosa, un vecchio pezzo degli scacchi in legno: un cavallo, appunto. Vent’anni più tardi, la nostra protagonista torna alla villa con l’intento di esorcizzare definitivamente le paure ormai per lo più scomparse. Entrata nella villa si mette subito alla ricerca del quadro e…

Quale sarà il destino della protagonista? Riuscirà nel proprio intento? A queste e a tutte le altre domande che dovessero sorgere nelle vostre menti e nei vostri animi troverete risposta leggendo il racconto “Il cavallo degli scacchi” di Michela Alessandroni, scaricabile gratuitamente dal sito della Flower-ed.

Il cavallo degli scacchi di Michela Alessandroni

Pensieri di un cervello in fuga di Raffaele De Rosa

Autobiografia in forma di curriculum di un emigrante moderno

Pensieri di un cervello in fuga copertinaIl tema dell’emigrazione è stato ed è tuttora un tema di grande attualità e interesse. Nel passato a “fuggire” dal nostro Belpaese erano soprattutto le “braccia”, manodopera di bassa e talvolta bassissima, manovalanza che lasciava l’Italia per destinazioni quali il Belgio, l’America, la Germania e la Svizzera dove finivano con lo svolgere lavori manuali quali operai, minatori, boscaioli etc. Poi, col passare degli anni, siamo giunti ai giorni nostri e, anche la figura dell’emigrante tipo si è evoluta di pari passo con l’evoluzione dei tempi. A fuggire dalla propria terra madre non erano più o non solamente braccia ma anche e soprattutto cervelli. Laureati che per poter esercitare la professione per la quale hanno studiato per tanto tempo e con tanto impegno lasciano il territorio italiano diretti verso altri lidi.

Con un ultimo salto temporale e approdando al più immediato presente si è giunti ad un periodo nel quale, complice la crisi, “vogliono andarsene tutti, braccia, cervelli e gambe (intese come quelle dei calciatori o sportivi in genere)”.

Pensieri di un cervello in fuga copertinaCon il proprio ebook intitolato “Pensieri di un cervello in fuga”, realizzato con la collaborazione di WAY TO ePUBRaffaele De Rosa affronta, attraverso la lente della propria esperienza personale, questo delicatissimo e per molti versi drammatico tema. Organizzato a mo’ di curriculum e sviluppato lungo dieci capitoli “Pensieri di un cervello in fuga” presenta quella che è stata ed è la vicenda personale dell’autore, Raffaele De Rosa appunto, il quale “emigrante nel DNA”, nato nell’opulento Veneto da genitori di origini meridionali, padre pugliese e madre siciliana, ha vissuto si può dire sin da quando è nato la condizione di “straniero” con le relative conseguenze non sempre, anzi quasi mai, positive. Nel corso dell’ebook veniamo traghettati attraverso le esperienze umane e professionali dell’autore che ci illustra tappa per tappa il percorso che l’ha portato a trasferirsi stabilmente in Svizzera. A conclusione del volume troviamo il capitolo intitolato “Col senno di poi” nel quale Raffaele De Rosa stila una sorta di vademecum rivolto a quanti si trovassero a valutare a loro volta l’opportunità di lasciare l’Italia in cerca di fortuna.

Un’ultima, importantissima, informazione prima di concludere. L’ebook “Pensieri di un cervello in fuga” può essere fruito anche da coloro i quali abbiano deficit sensoriali in quanto l’autore lo ha realizzato seguendo i criteri di IDPF (International Digital Publishing Forum) e LIA (Libri Italiani Accessibili).

Pensieri di un cervello in fuga copertina

Non posso concludere prima di aver doverosamente ringraziato l’Ufficio Stampa del service editoriale “Il Quadrotto” nella persona della gentilissima Giada Marino per avermi permesso di leggere “Pensieri di un cervello in fuga” di Raffaele De Rosa e quindi di parlarne tra queste pagine, grazie di cuore!

Leggendo a Bari

“Non ci sono amicizie più rapide di quelle tra persone che amano gli stessi libri”

Francesca Giuliani

Servizi editoriali: correzione di bozze, editing testuale, impaginazione, copywriting e creazione di sinossi.

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

leggererecensire

L'unica cosa certa è che non c'è nulla di certo!

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Alifyz Pires

IT Professional & Software Developer

Habla italiano

¡Es fácil, es divertido, es gratis!

Annalisa Caravante

Il buio, se lo sai osservare, può mostrarti cose che la luce non ti fa vedere, come le stelle