Lo studio circolare

Salve a tutti!

Stamattina, nella posta, ho trovato un’email insolita, lo ammetto ancora non sono abituato a considerare di normale amministrazione le proposte di lettura e simili nonostante la mia passione per le recensioni librarie si stia risapendo sempre di più e molto interessante.

La RUM Corp.(se) Localisation Pro ha avviato un progetto di grandissimo valore culturale, un progetto che, specie per un amante del “Giallo d’autore” quale sono io, è addirittura irresistibile. La RUM Corp.(se) Localisation Pro ha infatti provveduto a tradurre, nella persona specifica della brava Marialuisa Ruggiero, dottoressa magistrale in Letterature e Culture Comparate presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”, “Lo studio circolare“, romanzo, finora inedito in Italia scritto da Anna Katharine Green, nel quale compare per l’ultima volta, la figura che ha fatto, diciamo così, da “madre putativa“, alla Miss Jane Marple creata da Agatha Christie, ovvero Miss Amelia Butterworth. A questo romanzo seguiranno, in una sorta di percorso a ritroso, poi le traduzioni dei primi due romanzi con protagonista Miss Amelia Butterworth, ovvero “Lost Man’s Lane“, seconda avventura di Miss Butterworth uscita nel 1898 e si concluderà con “The Affair Next Door“, avventura che ha visto l’esordio di Miss Butterworth ed uscita originariamente nel 1897. Questa operazione altamente meritoria permetterà al grande pubblico, in special modo a quello degli amanti del Giallo con la “G” maiuscola, di un’autrice da noi ancora misconosciuta, fatte salve due lodevoli eccezioni quali quelle delle pubblicazioni de “Il mistero delle due cugine“, ad opera della Mondadori nell’ormai lontanissimo 1929 e del più recente, visto che la pubblicazione italiana, ad opera della Newton Compton, risale al 1993 “Due iniziali soltanto“. Un’autrice che, nonostante come più volte detto in questo articolo da noi sia quasi sconosciuta è stata citata da due Mostri Sacri della Letteratura Gialla quali Sir Arthur Conan Doyle e la “Dama del Giallo” Agatha Christie.

I miei più sentiti e sinceri complimenti alla RUM Corp.(se) Localisation Pro per lo sforzo profuso allo scopo di colmare una imperdonabile lacuna che esisteva nel panorama italico.  Personalmente sono rimasto molto affascinato dalla vicenda narrata ne “Lo studio circolare“, della quale ho potuto gustare un “antipastino” grazie ai tre capitoli inviatimi in lettura dalla gentilissima dottoressa Claudia Mucavero, laureata in Mediazione Linguistica per le Istituzioni e le Imprese e il Commercio e laureanda in Lingue e Culture per la Comunicazione Internazionale presso l’Università degli Studi della Tuscia, anch’essa come la Dottoressa Marialuisa Ruggiero operante all’interno della RuM Corp.se.

La vicenda, della quale vi anticipo solo i sommi capi in attesa di potervi offrire una recensione completa allorquando io mi sia potuto gustare l’intero romanzo, riguarda la morte violenta di un “topo da biblioteca” trovato morto assassinato nello studio della propria abitazione, lo studio circolare che da il titolo al romanzo. Questo “delitto insolito“, come viene definito in una chiamata giunta alla polizia, rivitalizza il “vecchio” Gryce, il quale fino a quel momento era stato colto dal più cupo sconforto che lo aveva spinto fino al punto di favoleggiare un proprio ritiro nella propria fattoria di Westchester. Sul luogo del delitto Gryce, coadiuvato dall’agente Styles, fa la conoscenza con un maggiordomo sordomuto ed un pappagallo fin troppo ciarliero che continua a ripetere, come un disco rotto, la frase “Ricorda Evelyn!“, diretta a chi non è dato saperlo.

E questo è tutto per ora circa il ghiottissimo romanzo “Lo studio circolare” di Anna Katharine Green.

Grazie a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e non mancate di tenere d’occhio quest’operazione di alto valore culturale! 🙂

Arrivederci alla prossima!

Buona notte e, come sempre, Buona Lettura, magari proprio con “Lo studio circolare” di Anna Katharine Green!

Con simpatia! 🙂

La casetta dei libri

Salve a tutti!

Quella che vi sto per raccontare è una notizia culturale inerente una nuova iniziativa avente lo scopo di incrementare, facilitandola, la lettura e la circolazione dei libri.
Da qualche giorno in Piazza Campello, all’incrocio tra la piazza che ospita la sede del Comune e la chiesa parrocchiale dei Santi Gervasio e Protasio e la via XXV Aprile, è stata posizionata, nello spazio intermedio di un triangolo del relax composto di tre panchine con seduta in legno e supporto in pietra, una casetta multicolore in legno. Dall’aspetto sembra, a pria vista, una casetta di quelle solitamente utilizzate per gli uccelli. Quella di Piazza Campello non è però destinata al rifugio dei pennuti cinguettanti ma dei libri. Al momento vi si possono trovare, perlopiù, romanzi d’amore e gialli ma col tempo e la collaborazione degli amanti della lettura sondriesi gli ospiti di questa casetta speciale potranno aumentare di numero e variegarsi anche in fatto di generi. L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione col titolare della Libreria Mondadori sondriese, sita lungo via Trieste.

Grazie a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e arrivederci alla prossima!
Buon mercoledì e, come sempre, Buona lettura e, se siete di Sondrio, buoni scambi librari!

Con simpatia! 🙂

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

leggererecensire

L'unica cosa certa è che non c'è nulla di certo!

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Alifyz Pires

IT Professional & Software Developer

Habla italiano

¡Es fácil, es divertido, es gratis!

Annalisa Caravante

Il buio, se lo sai osservare, può mostrarti cose che la luce non ti fa vedere, come le stelle

Noi nonne

"Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore" (Porfirio)

PresuntiOpposti

Chi legge vive due volte...