L’onore e l’emozione

Da oggi è disponibile la mia traduzione del “Canto di Natale” di Dickens

Salve a tutti!

 

Questo è un articolo che mai nella vita avrei pensato e nemmeno sperato di poter scrivere.

Perché?

Perché fin da bambino ho sempre guardato al “Canto di Natale” di Charles Dickens come a una sorta di “libro totem”, a un libro da leggere, apprezzare, godere dalla prima all’ultima pagina con i lucciconi agli occhi, guardando a quanti, di volta in volta, si erano cimentati con la sua traduzione come a una sorta di eroi del mondo della Letteratura da guardare da lontano con immensa ammirazione.

Ebbene…

Da oggi io sono uno di loro. Forse anzi sicuramente molto meno eroico però, grazie alla flower-ed, la casa editrice nativa digitale romana diretta magistralmente da Michela Alessandroni e alla fiducia che hanno (nuovamente) riposto in me, da oggi, mercoledì 19 dicembre 2018, io mi sono unito al gruppo dei traduttori di quello che è IL libro di Natale per antonomasia!

L’onore e l’emozione si acuiscono maggiormente perché l’uscita di questa mia traduzione è avvenuta proprio oggi, nel giorno esatto nel quale cade la ricorrenza dei 175 anni dalla prima pubblicazione di “A Christmas Carol“.

 Mentre vi lavoravo non me ne sono reso pienamente conto, preso com’ero dal compito di realizzare una traduzione il più rispettosa possibile dello stile e della “voce” di Charles Dickens però ora che il tutto è divenuto realtà l’emozione, il timore e l’immenso onore si fanno sentire.

Ancora non ci credo che il mio nome da oggi sia affiancato (sia pur a debitissima distanza) a quello di Charles Dickens, come, nel corso di questi quasi due anni lo è stato a quelli di altri autori e autrici del calibro di Louisa May Alcott, Lucy Maud Montgomery, Walt Whitman, Beatrix Potter e a quello di Edith Wharton.

Sperando di aver reso al meglio questo piccolo grande capolavoro di uno dei massimi esponenti della Letteratura Europea e Mondiale termino questo articolo.

Grazie infinitamente a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione che mi avete nuovamente voluto dedicare e arrivederci alla prossima occasione!

Buon pomeriggio e, come sempre, Buona lettura, magari proprio in compagnia della mia traduzione del “Canto di Natale” di Charles Dickens, edita dalla flower-ed!

Con simpatia! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Mille Splendidi Libri e non solo

"Un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi"

contro analisi

il blog di Francesco Erspamer

TRA FEDE E NATURA

Riscoprire Maria ci aiuta ad andare avanti da cristiani e a conoscere il Figlio. BXVI

JOSEPH RATZINGER :B16 e G.GÄNSWEIN

UNA RISPOSTA QUOTIDIANA AL TENTATIVO DI SMANTELLAMENTO DELLA VERA CHIESA !

ROMANCE E ALTRI RIMEDI

di Mara Marinucci

Iris e Periplo Review

Tutte le mie recensioni, ricette e letture

Leggendo a Bari

“Non ci sono amicizie più rapide di quelle tra persone che amano gli stessi libri”

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: