Un importante anniversario dickensiano

Un nuovo articolo celebrativo del 175° Anniversario della prima pubblicazione del “Canto di Natale” di Charles Dickens nonché, in occasione di questo grande evento, dell’uscita della mia traduzione di questo Capolavoro letterario.
Grazie a tutte e tutti voi e Buona lettura!
A risentirci alla prossima occasione!
Tanti auguri di un Sereno e Buon Natale a tutte e tutti voi!
Con simpatia! 🙂

Charles_DickensQuest’anno cade il 175° anniversario della prima pubblicazione di quello che è forse il libro natalizio per eccellenza: A Christmas Carol di Charles Dickens, pubblicato in origine il 19 dicembre 1843.

A quel tempo Charles Dickens era un “giovin signore” di trentun anni, sposato e padre di quattro figli (per tacer del quarto in arrivo).

Era nel pieno del lavoro di scrittura del romanzo Martin Chuzzlewit, che però stava incontrando qualche difficoltà a procedere.

Dovendo quindi far fronte alla necessità di aumentare le proprie entrate Dickens pensò di scrivere una storia natalizia che potesse essere pubblicata integralmente, bypassando così quello che era il “formato” a puntate da lui utilizzato solitamente.

Fu così che nacque A Christmas Carol. Il libro ebbe inoltre due spinte di carattere sociale. La prima fu la denuncia delle condizioni miserande nelle quali versavano gli appartenenti alle classi lavoratrici del suo tempo.

La seconda fu…

View original post 328 altre parole

Annunci

L’onore e l’emozione

Da oggi è disponibile la mia traduzione del “Canto di Natale” di Dickens

Salve a tutti!

 

Questo è un articolo che mai nella vita avrei pensato e nemmeno sperato di poter scrivere.

Perché?

Perché fin da bambino ho sempre guardato al “Canto di Natale” di Charles Dickens come a una sorta di “libro totem”, a un libro da leggere, apprezzare, godere dalla prima all’ultima pagina con i lucciconi agli occhi, guardando a quanti, di volta in volta, si erano cimentati con la sua traduzione come a una sorta di eroi del mondo della Letteratura da guardare da lontano con immensa ammirazione.

Ebbene…

Da oggi io sono uno di loro. Forse anzi sicuramente molto meno eroico però, grazie alla flower-ed, la casa editrice nativa digitale romana diretta magistralmente da Michela Alessandroni e alla fiducia che hanno (nuovamente) riposto in me, da oggi, mercoledì 19 dicembre 2018, io mi sono unito al gruppo dei traduttori di quello che è IL libro di Natale per antonomasia!

L’onore e l’emozione si acuiscono maggiormente perché l’uscita di questa mia traduzione è avvenuta proprio oggi, nel giorno esatto nel quale cade la ricorrenza dei 175 anni dalla prima pubblicazione di “A Christmas Carol“.

 Mentre vi lavoravo non me ne sono reso pienamente conto, preso com’ero dal compito di realizzare una traduzione il più rispettosa possibile dello stile e della “voce” di Charles Dickens però ora che il tutto è divenuto realtà l’emozione, il timore e l’immenso onore si fanno sentire.

Ancora non ci credo che il mio nome da oggi sia affiancato (sia pur a debitissima distanza) a quello di Charles Dickens, come, nel corso di questi quasi due anni lo è stato a quelli di altri autori e autrici del calibro di Louisa May Alcott, Lucy Maud Montgomery, Walt Whitman, Beatrix Potter e a quello di Edith Wharton.

Sperando di aver reso al meglio questo piccolo grande capolavoro di uno dei massimi esponenti della Letteratura Europea e Mondiale termino questo articolo.

Grazie infinitamente a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione che mi avete nuovamente voluto dedicare e arrivederci alla prossima occasione!

Buon pomeriggio e, come sempre, Buona lettura, magari proprio in compagnia della mia traduzione del “Canto di Natale” di Charles Dickens, edita dalla flower-ed!

Con simpatia! 🙂

“Infinito Leopardi”. Una mostra per i 200 anni dalla stesura

Un altro articolo troppo bello per non ripubblicarlo.

Buona lettura a tutte e tutti voi e a presto!

Con simpatia! 🤓

LUOGHI D'AUTORE

Dal 21 Dicembre 2018 al 19 Maggio 2019 – Poesia e arte insieme per le celebrazioni del bicentenario dalla stesura de L’Infinito: un evento lungo un anno tra mostre, spettacoli, conferenze, pubblicazioni, anche rivolte alle nuove generazioni, per sollecitare la necessità di tornare al “pensiero leopardiano”.

View original post 48 altre parole

[PROSSIME USCITE] Frammenti

Dal 22 dicembre 2018 sarà in vendita una raccolta degli autori di casa Delrai

Salve a tutti!

Banner volume "Frammenti" edito dalla Delrai Edizioni

Rieccomi tra voi con una nuova, gustosissima, anticipazione di carattere editoriale.

Dal 22 dicembre 2018 sarà in vendita, in tutti gli store online, “Frammenti”, una raccolta di racconti firmati dagli autori della Delrai Edizioni.

Per presentarvi al meglio questa intrigantissima idea regalo per il prossimo Natale attingerò al comunicato distribuito dalla casa editrice:

Banner volume "Frammenti" edito dalla Delrai Edizioni

Delrai Edizioni presenta

“Frammenti” l’Antologia creata dalla penna degli scrittori Delrai. Un progetto realizzato con passione e dedizione dagli autori.
Nell’ antologia saranno presenti:
Stefania Da Forno con “Fammi stare bene”
Alessandra Paoloni con “Merry Haunted Christmas”
Rachel Sandman con “Pancake ai mirtilli”
Natascia Luchetti con “Il battesimo della vita”
Eveline Durand con Emergency call. Chiamata d’emergenza” e “Un carillon senza cuore”
Margherita Fray con “Sometimes”
Barbara Bolzan con “Niente di che”
Elle Eloise con “Nel blu dell’universo profondo”
Jane Harvey Berrick con “Segatura e polvere di stelle”
L’antologia sarà disponibile
su Amazon
a partire dal 22 Dicembre
E questi sono i dati tecnici:
Frammenti
Autori Delrai Edizioni
Prezzo 2,99

Data Pubblicazione: 22 Dicembre
Grazie infinite a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e arrivederci alla prossima occasione!
Buon pomeriggio e, come sempre, Buona lettura!
Con simpatia! 🙂

Canto di Natale di Dickens, 175 anni dopo

Questo articolo è troppo bello per non ripubblicarlo anche qui!

Buona lettura e alla prossima!

Con simpatia e infiniti ringraziamenti a Emanuela Riverso! 🤓

LUOGHI D'AUTORE

In arrivo il prossimo 19 dicembre, a 175 anni esatti dalla sua prima pubblicazione,  una nuova traduzione pubblicata dalla casa editrice flower-ed del libro di Natale per eccellenza.

View original post 109 altre parole

[RICORRENZE]Correva l’anno… 2017

Il mio saggio su Beatrix Potter compie un anno

Salve a tutti!

Copertina "Scoprendo Beatrix Potter"

Oggi voglio farmi un po’ di sana autopromozione e lo faccio celebrando il primo compleanno del mio piccolo libro dedicato a Beatrix Potter. Il mio saggioScoprendo Beatrix Potter” edito dalla casa editrice romana flower-ed, la casa editrice nativa digitale diretta con estrema maestria da Michela Alessandroni veniva infatti pubblicato un anno, esatto esatto, fa, il 5 dicembre 2017.

Questa la sinossi del mio saggio che trovato, per esempio, su Amazon.it è la seguente:

Copertina "Scoprendo Beatrix Potter"Il 26 luglio 1866, in una grande casa del Kensington rurale, nacque Beatrix Potter, figlia di Rupert e di Helen Leech, entrambi appartenenti a famiglie benestanti. Bambina di natura curiosa e socievole, fu costretta a trascorrere gran parte dell’infanzia in compagnia della balia Fu proprio nell’isolamento dagli altri bambini che imparò a conoscere e amare la natura e quei piccoli animali di campagna che popolano le sue storie illustrate. Accanto alle opere pubblicate per i lettori, prima fra tutte “”The Tale of Peter Rabbit””, sono testimoni del talento creativo di Beatrix Potter i diari e le lettere, in particolare quelle inviate ai bambini bisognosi delle sue confortevoli storie.

Vi ringrazio infinitamente per la pazienza e l’attenzione e vi do l’arrivederci alla prossima occasione!

Buon mercoledì e, come sempre, Buona lettura, magari proprio con il mio libro “Scoprendo Beatrix Potter” edito dalla casa editrice flower-ed!

Con simpatia! 🙂

Copertina "Scoprendo Beatrix Potter"

[PRESENTAZIONE] Rodion di Beatrice Simonetti

In uscita il romanzo d’esordio di Beatrice Simonetti

Salve a tutti!

Banner Rodion

Salve a tutti!

Anche oggi voglio presentarvi una novità editoriale di prossima uscita. Si tratta di “Rodion” il romanzo d’esordio di Beatrice Simonetti edito dalla Delrai Edizioni. Per potervelo presentare al meglio attingerò dal comunicato stampa inviatomi dalla casa editrice.

Partiamo quindi dalla sinossi del romanzo:

Tula, 4 settembre 1946. Rodion è un bambino di nazionalità russa che sopravvive a stento nella dura realtà dei campi di isterilimento nazista. La Germania ha vinto la Seconda Guerra Mondiale e, insieme ai suoi alleati, ha creato un regime fanatico e totalitario in tutto il mondo. Tredici anni dopo, Edmund è l’altra faccia della medaglia: un giovane tedesco vittima della folle propaganda nazista che cela oscuri retroscena, mascherandoli con nobili ideali, ai quali il ragazzo crede con assoluta fedeltà.
Il desiderio di difendere la patria si concretizza presto in una chiamata alle armi e lì la lotta di Edmund Heyder si tramuta gradualmente in un percorso di dubbi e incertezze sulla validità di un pensiero che uccide l’umanità. Famiglia, amicizia, rispetto di sé e del prossimo, patriottismo, dignità, orgoglio e amore gravitano attorno a lui e alla verità che un sovietico rimane pur sempre un essere umano.
Un romanzo senza alternative, né sconti, dove la crudeltà dell’uomo arriva a uccidere persino se stessa, in un crescendo di azioni e rivoluzioni. Non c’è vincitore dove c’è guerra e non c’è anima se a schiacciarla è l’idea che un uomo valga più di un altro, in ogni caso.

Anteprima a Più Libri più Liberi, fiera della piccola e media editoria di Roma, dal 5 al 9 dicembre 2018.

Veniteci a trovare per scoprire di più allo stand B70!
L’autrice sarà presente sabato 8 per il firmacopie, tutto il giorno.

Ed ora passiamo a quelli che io chiamo i dati tecnici del romanzo:

Copertina romanzo Beatrice Simonetti

Rodion
Beatrice Simonetti
Prezzo
3,99 ebook
16,50 cartaceo 

Data Pubblicazione: ebook 5 Dicembre
cartaceo 16 Dicembre

E per concludere ecco a voi alcune brevi note biografiche dell’autrice:

 

BIOGRAFIA
Ritratto autriceBeatrice Simonetti è nata a Loreto il 3 luglio 1994 e attualmente vive a Castelfidardo, nelle Marche. A prescindere dai suoi studi che l’hanno portata ad approfondire la passione per le culture e per le lingue occidentali e orientali, soprattutto russo e tedesco, ha sempre avuto un grande amore per la lettura, grazie alla sua famiglia. Le lettere l’hanno affascinata fin da bambina, per questo ha poi deciso di mettere su carta le sue storie, dando vita a nuove realtà con cui spera di coinvolgere chi come lei non può fare a meno dell’immaginazione. Rodion è il suo romanzo d’esordio e il primo per la Delrai Edizioni.

Grazie infinite a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e arrivederci alla prossima occasione!

Buon pomeriggio e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

Copertina romanzo Beatrice Simonetti

Voci precedenti più vecchie

Mille Splendidi Libri e non solo

"Un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi"

contro analisi

il blog di Francesco Erspamer

TRA FEDE E NATURA

Riscoprire Maria ci aiuta ad andare avanti da cristiani e a conoscere il Figlio. BXVI

JOSEPH RATZINGER :B16 e G.GÄNSWEIN

UNA RISPOSTA QUOTIDIANA AL TENTATIVO DI SMANTELLAMENTO DELLA VERA CHIESA !

ROMANCE E ALTRI RIMEDI

di Mara Marinucci

Iris e Periplo Review

Tutte le mie recensioni, ricette e letture

Leggendo a Bari

“Non ci sono amicizie più rapide di quelle tra persone che amano gli stessi libri”

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile