Il diciassettesimo conte

Presentazione del giallo felsineo di Patrizia Marzocchi

Salve a tutti!

libro-il-diciassettesimo-conte-350x534

Questa sera sono tra voi per presentarvi “Il diciassettesimo conte“, un giallo ambientato a Bologna uscito dalla fantasia di Patrizia Marzocchi, scrittrice bolognese già comparsa tra queste pagine col suo precedente romanzo intitolato “La staffetta delle valli” edito dalla Edizioni Cento Autori. Questa è la trama del romanzo che è stato finalista del Premio Tedeschi 2013:

Il diciassettesimo conteJolanda Marchegiani ufficialmente è autrice di romanzi rosa, ma in realtà è lei a dirigere l’agenzia investigativa L’Occhio di Sherlock al posto del cugino Johnny, il vero autore dei romanzi che si vergogna di firmare.
Durante una vacanza in Slovenia, Jolanda viene avvicinata da Rodolfo che la introduce gradualmente alla storia della sua nobile casata, i Castelli della Torre. L’uomo sospetta che la recente morte del figlio di un noto ginecologo romano, avvenuta nella villa di famiglia, non sia da addebitare a un semplice arresto cardiaco, ma a una mano assassina. Ne è convinto anche il commissario Tommaso Pedroni, amico di Jolanda, che vuole usare Rodolfo e l’investigatrice come talpe, per violare l’omertà dei Castelli della Torre. Le indagini sveleranno un segreto inquietante che si cela nel passato. Una vicenda così drammatica da gettare un’ombra sulla discendenza della famiglia e spingere qualcuno a uccidere ripetutamente.

Per completare la presentazione riporto qui di seguito alcune note biografiche dell’autrice prelevate dal suo sito internet:

Patrizia MarzocchiSono nata a San Pietro in Casale, provincia di Bologna, sotto il segno del leone. Mi sono laureata in Pedagogia all’’Università di Bologna e ho conseguito il diploma in giornalismo all’’Università di Ferrara. Insegno Lettere nella scuola media (o secondaria di primo grado, come si dice ora con un inutile affaticamento linguistico) e, nonostante tutto quello che sta succedendo, riesco ancora ad amare il mio lavoro.

Grazie infinite a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e arrivederci alla prossima occasione!

Buona serata e, come sempre, Buona lettura, magari proprio con “Il diciassettesimo conte” di Patrizia Marzocchi pubblicato da Edizioni Cento Autori!

Con simpatia! 🙂

libro-il-diciassettesimo-conte-350x534

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

leggererecensire

L'unica cosa certa è che non c'è nulla di certo!

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Alifyz Pires

IT Professional & Software Developer

Habla italiano

¡Es fácil, es divertido, es gratis!

Annalisa Caravante

Il buio, se lo sai osservare, può mostrarti cose che la luce non ti fa vedere, come le stelle

Destinazione Libri

"Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita:la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni:n c'era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia e quando Leopardi ammirava l'infinito...perchè la lettura è un'immortalità all'indietro" cit..Umberto Eco Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali

Noi nonne

"Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore" (Porfirio)

PresuntiOpposti

Chi legge vive due volte...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: