Scopriamo l’artista…Mauro Cesaretti ritorna tra noi

Il ritorno di un affezionato e caro amico della rubrica Scopriamo l’Artista

Salve a tutti!

Dopo un paio d’anni siamo molto felici di ospitare per la seconda volta un vecchio e caro amico della nostra rubrica. Vi prego quindi di dare il vostro più caloroso benvenuto a Mauro Cesaretti!

Ritratto di Mauro Cesaretti

Ciao carissimo Mauro e ben ritrovato! Prima di tutto puoi rinfrescare un po’ la memoria dei nostri amici presentandoti brevemente?

Ciao a tutti! Ero stato intervistato due anni fa, ormai, per il mio primo libro “Se è Vita, lo sarà per sempre” che è andato abbastanza bene per esser stato il mio primo libro.

Com’è proceduta la tua carriera poetica?

Nel frattempo ho brevettato la “Body Poetry” che, per chi non lo sapesse, è un tipo di danza basata sulla letteratura nata agli esordi come iniziativa sul mio canale Youtube e successivamente naufragata in performance ed altro. Ho inoltre girato l’Italia con il mio tour ed incontrato tante persone fantastiche.

Cosa ti ha spinto a scrivere la tua nuova raccolta di poesie? Da cosa hai preso spunto?

Ormai il progetto della trilogia è iniziato nel 2013 e lo concluderò nel 2018. Questo è il secondo libro e diciamo che lo spunto fondamentale è stato bisogno di continuare a trasmettere poesia e ovviamente iniziare a delineare la vera essenza della trilogia con nuove tematiche.

Qual’è la tematica centrale di “Se è poesia, lo sarà per sempre”?

Non ce n’è una in particolare! Principalmente sono due: una legata alla mia concezione di istante, ovvero l’uomo contemporaneo non è più abituato a leggere periodi lunghi, canzoni o ballate, a meno che non siano trasportate dalla musica, ma sente il bisogno di velocità e di scritte intense. E’ importante perciò creare un linguaggio immaginifico che sia istantaneo e subito memorizzabile anche a livello emotivo. L’altro tema, quello un po’ più pesante, è quello della morte in vari aspetti che partono dal dolore o dalla malattia e arrivano fino a tematiche ultraterrene.

Ho notato un’evoluzione nel tuo modo di scrivere? A cosa è dovuto questo cambiamento?

All’affermarsi sempre di più della mia consapevolezza stilistica che per l’appunto cerca il ritorno alla metrica e a determinati aspetti che secondo me riportano la distinzione tra poeta e prosatore.

Hai qualche altro progetto in serbo che vuoi condividere con i nostri amici?

Ritratto di Mauro CesarettiSeguitemi in questo nuovo tour mettendo mi piace alla Pagina Facebook
Mauro Cesaretti
e non perdetevi da gennaio la nuova Body Poetry, quest’anno Hip Hop con i ballerini Stritti e Nicolas Giaccaglia, e la nuova iniziativa Istanti di videopoesia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

leggererecensire

L'unica cosa certa è che non c'è nulla di certo!

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Alifyz Pires

IT Professional & Software Developer

Habla italiano

¡Es fácil, es divertido, es gratis!

Annalisa Caravante

Il buio, se lo sai osservare, può mostrarti cose che la luce non ti fa vedere, come le stelle

Destinazione Libri

"Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita:la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni:n c'era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia e quando Leopardi ammirava l'infinito...perchè la lettura è un'immortalità all'indietro" cit..Umberto Eco Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali

Noi nonne

"Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore" (Porfirio)

PresuntiOpposti

Chi legge vive due volte...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: