Le distanze di ieri

Mattea e il cuore che ha fame d’amore

Le distanze di ieri di Alessio FabbriMattea è una donna che gira per le strade di Firenze scacciata da tutti. Tutti le urlando contro epiteti ingiuriosi e offensivi tirandole addosso di tutto perché lei è la stracciona, la pezzente, la mendicante, da scacciare a ogni costo, forse proprio perché spaventa l’idea che quel che è successo a lei, a Mattea, può succedere anche a loro. Basta poco in fondo. Un rapporto andato male, una storia finita nel modo sbagliato e tutti possono diventare un’altra versione di Mattea. È questo che spinge le persone a respingerla coprendola di insulti e di cose lanciate addosso. Gli unici che non respingono Mattea sono le strade, i vicoli e gli edifici di Firenze. E poi, ultimo in ordine di apparizione ma non certo di importanza, c’è lui, l’Arno. Il fiume che ha attraverso la storia raccogliendo sogni e aneliti di un’infinità di persone, dai nobili agli straccioni. L’Arno è la destinazione finale alla quale Mattea, la protagonista del meraviglioso racconto breve “Le distanze di ieri“, uscito dalla penna, dal talento e dalla sensibilità di Alessio Fabbri, un racconto scaricabile gratuitamente del blog di Alessio, giunge. E proprio sul Ponte Vecchio Mattea ha l’ultimo scontro della sua giornata. Suoi antagonisti sono una coppia di innamorati che si stanno scambiando effusioni proprio lì sul ponte e che lei scaccia perché non guastino, con il loro sentimento, quel sentimento che per lei solo fonte di amarissimi ricordi, il luogo che lei ritiene suo. I due, maltrattati da Mattea, minacciano di denunciarla ma poi “sono loro a fuggir via”. Anche loro fuggono da quella donna che li spaventa e non solo per il modo violento con il quale li ha trattati.

Le distanze di ieri di Alessio FabbriIl racconto “Le distanze di ieri” è uno di quei rari gioielli narrativi che, pur nella loro brevità e pur leggendosi nel breve volgere di pochi minuti, sanno colpire al cuore e parlare all’anima del lettore. Un racconto che commuove per l’amaro destino della protagonista e che fa riflettere sull’atteggiamento di chiusura e rifiuto dell’altro che a volte, anzi più spesso di quanto si pensi, noi mettiamo in atto. Noi tanto abituati a giudicare solo in base a ciò che vediamo senza andare oltre le apparenze le quali sono, spesso e volentieri, ingannevoli. Una lettura che mi sento di consigliare a tutti!

In conclusione permettetemi di fare i miei più vivi e sentiti complimenti ad Alessio Fabbri, scrittore ricco di sensibilità e talento e di augurargli tutta la fortuna e il successo che merita!

Le distanze di ieri di Alessio Fabbri

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

iriseperiplo.wordpress.com/

Tutte le mie recensioni, ricette e letture

Leggendo a Bari

“Non ci sono amicizie più rapide di quelle tra persone che amano gli stessi libri”

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Habla italiano

Recursos para aprender italiano online

Noi nonne

"Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore" (Porfirio)

PresuntiOpposti

Chi legge vive due volte...

favolesvelte

Il mio mondo è fatto di disegni e fotografie, filastrocche, poesie e racconti che invento per gli adulti e per i bambini - Favolesvelte è anche un libro edito da Golem Edizioni, nato dalle 365 storie in 365 giorni pubblicate in questo blog nel corso del 2014 - Spot stories of a psychotherapist/Valeria Bianchi Mian - Licenza Creative Commons FAVOLESVELTE - SPOT STORIES di Valeria Bianchi Mian è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: