Il blog cambia regole

Salve a tutti!

Questa sera sono in vostra compagnia per comunicarvi delle importanti decisioni relative a questo blog. Dopo qualche anno di attività e dopo essere cresciuti fino a raggiungere vette lusinghiere con la mia carissima socia abbiamo deciso di cambiare le regole relative alla nostra attività.

A partire da oggi, infatti, le attività svolte attraverso questo blog e attraverso i social che facciano capo a me ed alla mia fantastica socia diventano a pagamento. Qui di seguito trovate il listino prezzi per i nostri servizi:

Per le interviste:

€ 8,00 per le interviste senza foto o immagini;

€ 12,00 per le interviste con inserimento di foto o immagini.

Per le recensioni:

€ 15,00 per le recensioni di romanzi di lunghezza fino a 200 pagine;

€ 20,00 per le recensioni di romanzi di lunghezza compresa tra le 200 e le 450 pagine;

Per i romanzi più corposi il compenso dovrà essere stabilito di volta in volta.

Per le promozioni fatte solo sui Social Network il compenso sarà di € 10,00.

Ultima cosa. Onde evitare spiacevoli sorprese il compenso richiesto dovrà essere versato prima che la recensione o l’intervista siano pubblicate sul blog o prima che la promozione sia pubblicata tramite i Social Network.

Grazie a tutte e tutti voi per l’attenzione e la pazienza e arrivederci a presto!

Buona serata!

Con simpatia!

La scomparsa di Majorana

Salve a tutti!

ILa scomparsa di Majorana di Leonardo Sciascian questa notte di venerdì torno alla recensione per presentarvi l’ultimo libro che ho letto, ovvero “La scomparsa di Majorana” di Leonardo Sciascia. Sensibile come sempre alle vicende dei Grandi di Sicilia, Leonardo Sciascia ci presenta ne “La scomparsa di Majorana” la cronaca in forma di romanzo di uno dei misteri più oscuri che hanno caratterizzato il nostro Belpaese, ovvero la scomparsa del genio della fisica Ettore Majorana. Nel libro l’autore ci presenta innanzitutto, com’è giusto che sia, la figura, sia pure per sommi capi dato lo spazio concesso dal romanzo, di Ettore Majorana sottolineandone la genialità e il suo voler procrastinare nel tempo la sua notorietà.

Sciascia accosta per questa sua caratteristica il fisico siciliano allo scrittore francese Stendhal, il quale iniziò per così dire in pieno la propria attività di scrittore di chiara fama, tanto per utilizzare una denominazione che sarà utilizzata anche per Ettore Majorana allorquando gli verrà assegnata la cattedra di Fisica Teorica presso l’Università di Napoli proprio “per chiara fama“, quasi a voler così, possiamo dire, esorcizzare la morte.

Nel finale del libro “La scomparsa di Majorana” Leonardo Sciascia avanza una possibile soluzione, alternativa a quella del suicidio, alla scomparsa di Ettore Majorana. Si tratta di una soluzione dal sapore pirandelliano. Una scomparsa che riporta alla mente le vicende del celebre scomparso di Luigi Pirandello vale a dire “Il fu Mattia Pascal“. La soluzione cui ho accennato e che, lo confesso, mi ha affascinato è quella che vedrebbe Ettore Majorana morto al Mondo, inteso come la sua vita precedente di genio della fisica, ma in realtà vivo e rifugiato in un convento palermitano. Questo fatto, questo suo voler morire al Mondo senza però morire davvero, sembra essere plausibile se si prende in considerazione il fatto che, come ho più volte rimarcato in questa recensione, Ettore Majorana era un genio assoluto della fisica, in grado di vedere, prima e meglio dei suoi colleghi le implicazioni e gli sviluppi delle ricerche che si stavano portando avanti, in particolar modo da parte di quelli che, citando il titolo di un famoso film di Gianni Amelio, possiamo chiamare “I ragazzi di via Panisperna“. È quindi possibile pensare che Majorana, grazie a questa sua capacità di prevedere, per così dire, gli sviluppi futuri delle ricerche si sia trovato faccia a faccia con le possibili applicazioni della fissione dell’atomo ed essendone stato terrorizzato abbia deciso di fuggire da quella che era la sua vita precedente per rifugiarsi dentro un’altra vita che gli permettesse una maggiore serenità. A corroborare questa tesi vi è poi un altro dato da non sottovalutare, ossia il fatto che, tornato da una trasferta in Germania, dove aveva avuto contatti con un famoso fisico tedesco che aveva da poco pubblicato i risultati di una ricerca inerente la scoperta che il nucleo dell’atomo è formato da protoni e neutroni, scoperta che lo stesso Majorana aveva fatto prima del fisico tedesco ma che aveva rifiutato di pubblicare, intimando a Fermi di farne parola, il fisico siciliano si isola diradando, di molto le sue frequentazioni con il gruppo dei “Ragazzi di via Panisperna.

Un libro bellissimo e coinvolgente che conduce il lettore attraverso i meandri di uno dei più oscuri ed inspiegabili misteri italiani. Una lettura che mi sento di consigliare a tutti!

Grazie a tutte e tutti voi per l’attenzione e la pazienza e arrivederci alla prossima!

Buonanotte e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia!

Servizi editoriali e altro

In casa Flower-ed fioriscono le novità

Logo Flower-ed

Scusate il facile e scontato giochino di parole ma questo è quello che sta succedendo in questi giorni o, come è forse meglio dire, in queste settimane in casa Flower-ed. La casa editrice nativa digitale sapientissimamente diretta da Michela Alessandroni sta infatti avviando alcune nuove offerte per venire sempre più incontro a quelle che possono essere le esigenze delle persone che entrano a far parte del Mondo Flower-ed. Non solo libri quindi ma una gamma sempre crescente di servizi per accontentare quelle che possono essere le richieste dei propri utenti, sia di quelli fidelizzati che di quanti si mettessero per la prima volta, anche per caso, in contatto con la Flower-ed.

Logo Flower-ed

La prima novità della quale vi voglio dar conto e che ho potuto conoscere grazie ad un’e-mail giuntami al mio indirizzo privato in mattinata è quella relativa all’offerta da parte della Flower-ed di una serie di servizi editoriali che spazieranno dalla correzione bozze fino ai servizi di ghostwriting passando per servizi di editing e impaginazione nei vari formati diffusi in Rete, vale a dire Pdf, ePub e mobi. Per maggiori e più complete informazioni a riguardo vi rimando al blog della Flower-ed dove potrete trovare l’articolo nel quale vi verrà illustrato questo progetto meglio di quanto non sia riuscito a fare io. L’idea di dare il via a questo tipo di offerta da parte della Flower-ed mi è stata così illustrata dalla Direttrice della casa editrice Michela Alessandroni: “Ho ricevuto tante richieste di servizi editoriali, dalla correzione di bozze all’impaginazione alla scrittura di storie aziedali… così ho deciso di ufficializzare l’offerta e proporla a chi ci segue. 

Logo Flower-ed

Veniamo ora alla seconda novità che sta bollendo nel calderone della Flower-ed, ossia la Scuola di Editoria Digitale. Anche in questo caso si tratta di un progetto al quale in Flower-ed stanno lavorando da mesi. Il progetto, tuttora in fase di lavorazione, sarà strutturato, come viene spiegato nella sezione apposita del sito, in “una serie di corsi a distanza” rivolti “a chi voglia apprendere nuove competenze e perfezionarsi professionalmente“. La decisione di strutturare il corso nella forma dei corsi a distanza è stata presa “Al fine di offrire un’opportunità formativa al passo con i tempi“. Per maggiori informazioni vi invito a visitare la sezione dedicata alla Scuola di Editoria Digitale e a stare con le antennine bene alzate!

Una piccola precisazione prima di concludere: “La casa editrice è e rimarrà non a pagamento. I servizi editoriali sono un’offerta extra, che vuole soddisfare esigenze differenti.

Grazie a tutte e tutti voi per l’attenzione e la pazienza e arrivederci alla prossima!

Buona serata e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia!

La Casa Aurea di Nerone

Viaggio nella dimora di Nerone

Salve a tutti!

La Casa Aurea di Nerone di Ersilia Caetani Lovatelli

La Casa Aurea di Nerone di Ersilia Caetani LovatelliIl Salotto della contessa Ersilia Caetani Lovatelli riapre i battenti e torna ad ospitare quanti hanno voglia di scoprire qualche nuova meraviglia della Roma Antica. Dopo averci condotto alla scoperta dei giardini degli Acilii stavolta Ersilia Caetani Lovatelli ci guida alla scoperta di quella che avrebbe dovuto essere, secondo il sogno ed il progetto del suo ideatore, la dimora più imponente e più splendida della Roma Imperiale e non solo: la Casa Aurea (o Domus Aurea, se preferite la dizione latina) dell’Imperatore Nerone. Anche in questo caso però nella nuova uscita che è entrata, scusate il bisticcio di parole, a far parte della serie di pubblicazioni che Michela Alessandroni e Tommaso Alessandroni stanno riunendo, in una nuova versione digitalizzata che loro stanno via via inserendo in un’apposita sezione dedicata chiamata “Il Salotto di Ersilia” e che viene distribuita, come già la precedente e come sarà per quelle che seguiranno, al prezzo straordinario di soli € 1,99, sia sul sito della Flower-ed che sui siti delle principali librerie online quali, ad esempio, Amazon.it e Bookrepublic.it, intitolata, come anche questa mia piccola recensione, “La Casa Aurea di Nerone“, non si trova solamente, solamente si fa per dire, la storia della Domus Aurea.

La Casa Aurea di Nerone di Ersilia Caetani LovatelliNo… In “La Casa Aurea di Nerone” la contessa Ersilia Caetani Lovatelli regala ai propri lettori un tuffo nella Storia della città che fu definita Caput Mundi e un ritratto dell’Imperatore responsabile dell’incendio di Roma del luglio del 64. Nerone ci viene presentato nella sua follia ma anche nel suo amore per la poesia e nella sua megalomania che lo portò, come dicevo poc’anzi, a sognare una dimora immensa, una dimora della quale egli però non riuscì a vedere la realizzazione finale. Il racconto de “La Casa Aurea di Nerone” si conclude con un tocco tenero e sentimentale. Troviamo infatti l’Imperatore ormai morto e avversato da tutti che viene amorevolmente accudito da colei che era stata il suo primo e v’è da credere unico amore. Un nuovo tuffo nella Storia con la “S” maiuscola e al tempo stesso un viaggio alla scoperta di alcuni tra i Tesori della nostra Civiltà! Una lettura caldamente consigliata agli appassionati ma non solo, perchè, infatti, gli scritti della contessa Ersilia Caetani Lovatelli sono talmente belli ed appassionanti che non mancheranno di affascinare anche quanti non sono dei veri e propri cultori di Storia e Archeologia e questo per la straordinaria capacità dell’illustre autrice di raccontare in maniera affascinante e di attrarre l’attenzione dei propri lettori.

Grazie infinite a tutte e tutti voi per l’attenzione e la pazienza e arrivederci alla prossima!

Buonanotte e, come sempre, Buona lettura, meglio se con “La Casa Aurea di Nerone” della contessa Ersilia Caetani Lovatelli!

Con simpatia!

La Casa Aurea di Nerone di Ersilia Caetani Lovatelli

Margot di Davide Chitoni

Il percorso di un giovane uomo verso il miglioramento personale

Salve a tutti!

Margot, un racconto di Davide ChitoniStasera torno tra voi con una nuova recensione. Il racconto che vi vado a presentare è “Margot” ed è scaturito dalla penna e dalla fantasia di Davide Chitoni. Il racconto narra l’evoluzione di Stanley Coleman il quale, da ragazzino che si sente inadeguato e “fuori posto” sceglie di intraprendere un percorso personale che lo porterà a viaggiare e a  fare una serie di esperienze formative che lo porteranno a migliorare se stesso nei tratti che lui riteneva più passibili di miglioramento. A spingerlo a compiere questo viaggio alla ricerca del migliore se stesso è la volontà di rendersi più adatto a conquistare la ragazza da lui amata, Margot, la Margot che da il titolo al racconto.

Il percorso di Stanley Coleman inizierà con la sua partenza dal villaggio di campagna nel quale è nato alla volta di un’isola sulla quale cercare persone che lo possano far migliorare nel suo modo di esprimersi, di camminare, di vestire e di porsi nei confronti delle altre persone, specialmente nei confronti di quelle di sesso femminile. La ricerca di Stanley darà i suoi frutti e lo vedrà tornare al proprio paese migliorato negli aspetti che ho elencato poco fa e, quel che più conta, maggiormente sicuro di sé.

Il racconto “Margot” pur se ancora da sottoporre ad un’attenta rilettura e revisione che, a mio avviso, potrebbe concretizzarsi anche in un taglio drastico di alcune parti, porta in sé un messaggio importante per quanti lo leggeranno e questo messaggio è di non perdersi d’animo e di non perdere tempo prezioso a piangersi addosso quando ci si scopre inadeguatifuori posto ma di reagire come ha fatto il protagonista di “Margot” facendo di tutto per migliorarsi e per superare quelli che si considerano i propri limiti.

Grazie a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e arrivederci alla prossima!

Buona serata e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia!

Le Assenze della Enzo Delfino Editore

Assenze. Racconti al passato remoto

Assenze di Aristos, Cocozza, Fischer e Pagliazzi

È con qualche giorno di (colpevole) ritardo che condivido con tutti voi la notizia della nuova uscita editoriale targata Enzo Delfino Editore.  Si tratta di un ebook, uscito lo scorso 30 ottobre, intitolato “Assenze“, firmato da un gruppo di autori, Aristos, Domenico Cocozza, Adriano Fischer e Leonardo Pagliazzi, che, cito dal comunicato stampa dell’ebook fattami pervenire dall’editore, “racconta, in sei deliziose storie, lo spettacolo della vita, della morte e dell’amore visti attraverso la lente comune del ricordo.” Per non rischiare di fornire dettagli imprecisi continuerò a citare alcuni spezzoni dal comunicato stampa. È ora il momento di fornirvi la sinossi del volume “Assenze“, pubblicato lo scorso 30 ottobre a cura della Enzo Delfino Editore:

Assenze di Aristos, Cocozza, Fischer e Pagliazzi

“Ci sono persone la cui presenza diventa imponente solo in virtù della loro assenza, giorni qualsiasi che acquistano un senso solo quando ritornano improvvisi alla mente, come schegge di un passato rivelatore. Ci sono odori che sembrano incisi nei sensi, pronti a fare risorgere scheletri di un tempo perduto. Quando nulla più rimane, quando chi amiamo è andato e ciò che eravamo è perduto, il ricordo costruisce nuovi paesaggi, eterei e maestosi, abitati da esseri senza tempo, dove passato e presente si confondono e le emozioni si levigano. Alla ricerca di queste
immagini poetiche si sono avventurate, nei secoli, carovane di scrittori, filosofi e artisti.
Perché l’essenza della vita giace nella ripetizione, in questi piccoli frammenti di eternità
che casualmente ritroviamo in una vecchia foto, in un letto disfatto, in un paio di guanti
dismessi.”

Ed ora, per concludere, vi fornisco alcuni dati tecnici riguardanti “Assenze“:

ISBN: 9788895758220
Prezzo: 4,99 €
Formati: epub, mobi, pdf, ibooks
DRM free

Ed ora, in conclusione, non mi resta null’altro da fare se non invitarvi anzi spronarvi ad acquistare la vostra copia di “Assenze“, il nuovo frutto del lavoro della Enzo Delfino Editore.

Assenze di Aristos, Cocozza, Fischer e Pagliazzi

Grazie a tutte e tutti voi per l’attenzione e la pazienza e arrivederci alla prossima!

Buona domenica e, come sempre, Buona lettura, meglio ancora se con l’ebook “Assenze” targato Enzo Delfino Editore!

Con simpatia! 🙂

Assenze di Aristos, Cocozza, Fischer e Pagliazzi

Novità editoriale in casa Aracne

Salve a tutti!

Bibliografia analitica di Sigfrido Oliva 1966-2014È sempre un piacere immenso per me annunciare e proporre a voi, carissimi amici e lettori, delle novita editoriali ed è appunto per questo motivo che stasera passo brevemente tra voi. Mi è infatti giunta nel pomeriggio una e-mail da parte della Aracne Editrice con la quale mi veniva annunciata l’uscita del volume, disponibile sia in versione cartacea che in formato digitale, intitolato “Bibliografia  analitica di Sigfrido Oliva 1966-2014“.

Bibliografia analitica di Sigfrido Oliva 1966-2014

Il libro, opera di Angelo Ariemma e con una prefazione di Nadia Ruffini,  presenta, cito testualmente dalla pagina del sito della Aracne Editrice dedicata al volume: “Repertorio del lavoro di un artista “letto” attraverso l’interpretazione e la testimonianza che, in quasi cinquanta anni di attività, ne hanno dato altri artisti, critici, poeti, in una gamma di espressioni e valutazioni, che qui si vuole presentare nella sua completezza.

Il volume “Bibliografia analitica di Sigfrido Oliva 1966-2014” è un’occasione unica, per quanti non lo conoscono, di fare la conoscenza con Sigfrido Oliva, noto e raffinato pittore messinese. Per quanti tra voi poi fossero docenti, giornalisti o bibliotecari potrete richiedere una copia saggio del volume.

Bibliografia analitica di Sigfrido Oliva 1966-2014

Quindi, concludendo, non lasciatevi sfuggire “Bibliografia analitica di Sigfrido Oliva 1966-2014” di Angelo Ariemma, una imperdibile novità editoriale targata Aracne Editrice.

Grazie infinite a tutte e tutti voi per l’attenzione e la pazienza!

Buona serata e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! 🙂

Bibliografia analitica di Sigfrido Oliva 1966-2014

Il ballo della luna blu

Chiara in viaggio nella Bath dell’epoca di Jane Austen

Il ballo della luna blu

Il ballo della luna bluChiara è una ragazza del nostro tempo. Dopo una delusione amorosa si è rinchiusa volontariamente in casa senza più voglia di vedere nessuno. Questa situazione persiste fino alla sera in cui Grazia, l’amica più cara e fidata di Chiara, convince l’amica ad andare con lei ad una sorta di rito arcano. Un rito speciale in quanto avrà luogo in una notte di luna blu, come viene chiamata la notte in cui si verifica, nell’arco dello stesso mese, il secondo plenilunio. Dopo non poche insistenze Chiara cede e accetta di partecipare al rito. Arrivata sull’auto dell’amica al luogo nel quale il rito avrà luogo Chiara incontra Elisa, una giovane dotata di straordinari poteri che sembra sapere, anzi sà, moltissime cose di Chiara, della sua vita e della sua situazione del momento, cose che Chiara non ha rivelato a nessuno, nemmeno alla sua cara amica Grazia.

Dopo aver dato prova delle proprie facoltà conoscitive, facoltà che, come dice la stessa Elisa, si acuiscono durante le notti di luna blu Elisa offre a Chiara la possibilità di fare un viaggio nel tempo, nell’epoca e nel luogo che più preferisce. Il viaggio potrà durare tutto il tempo che Chiara vorrà ed avrà una sola condizione da non violare se vorrà ritornare indietro. Non dovrà, in alcun modo e per nessun motivo, variare nulla della situazione che si trova a vivere. Questo perchè modificando, anche di poco, i fatti interverrà sul destino e su quella che è la storia successiva. Da grande appassionata di jane Austen quale Chiara è la nostra eroina sceglie di andare a Bath, il luogo nel quale la famiglia Austen si trasferì sul finire del 1800, in tempo, per così dire, per passare il Capodanno, il primo della famiglia Austen a Bath, in compagnia del proprio idolo.

Il ballo della luna bluChiara si ritrova quindi, la mattina del giorno di San Silvestro del 1800, a Bath, catapultata in seno ad una famiglia che sembra essere una versione migliorata della sua famiglia del ventunesimo secolo. Una famiglia ampliata visto che per l’occasione Chiara, che nella vita dei giorni nostri è figlia unica, ha scelto di avere un fratello che lei ha modellato sulla figura del suo migliore amico. Se siete curiosi e volete ad ogni costo sapere come andrà a finire l’avventura di Chiara a spasso nel tempo non avete altro da fare che correre ad acquistare la vostra copia de “Il ballo della luna blu“, il nuovo parto della fantasia e dello straordinario talento narrativo di Anita Borriello e lasciarvi trasportare all’interno di una storia che affascina e tiene incollati dalla prima all’ultima pagina!

Grazie a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e arrivederci alla prossima!

Buonanotte e, come sempre, Buona lettura, meglio ancora se in compagnia de “Il ballo della luna blu” di Anita Borriello!

Con simpatia! 🙂

Il ballo della luna blu

Review: Hallowe’en Party

Hallowe'en Party
Hallowe’en Party by Agatha Christie

My rating: 5 of 5 stars

Woodleigh Common è un piccolo paesino nella campagna inglese. Qui è stata organizzata una festa di Halloween per un gruppo di adolescenti del villaggio. Una festa come ce ne sono state e come ce ne sono tante, con giochi, balli e cibo. La festa vede la presenza della famosa scrittrice di libri gialli Ariadne Oliver invitata da una sua nuova amica. La festa ha però uno sviluppo imprevisto e tragico quando la giovane Joyce Reynolds viene trovata morta annegata con la testa spinta in un secchio pieno d’acqua che poco prima era stato usato per uno dei giochi della festa.
Questo delitto sconvolge Madame Oliver e la spinge a rivolgersi al suo vecchio e buon amico Hercule Poirot, pregandolo di far luce su quel delitto particolarmente abietto. Hercule Poirot accetta il caso e si reca nel villaggio. Nel corso delle indagini il piccolo belga ritrova una sua vecchia conoscenza, il sovrintendente Spence, ormai in pensione e ritiratosi in quel paesino per abitare con la sorella rimasta vedova. Poirot e il sovrintendente in pensione Spence si troveranno a lavorare di nuovo insieme, come già avvenuto anni prima, ad un caso che sembra richiamarne altri, tra i quali la sparizione di una ragazza au pair, l’uccisione di un giovane impiegato in uno studio legale ed un testamento contraffatto. Fatti che sembrano a se stanti e slegati ma che verranno chiariti e che finiranno col fare un tutt’uno con il caso del misterioso e crudele assassinio della povera Joyce Reynolds, una ragazzina dalla nomea di bugiarda che poche ore prima di essere assassinata aveva affermato, non venendo creduta, di aver assistito, anni prima, ad un omicidio che a quel tempo non aveva capito essere un omicidio e di suo fratello Leopold, un ragazzino col vizio di spiare le altre persone e di ficcare il naso dappertutto. Una storia nella quale la bellezza ed il Male, quello con la “M” maiuscola, si mescolano formando un’amalgama inscindibile.

View all my reviews

Lo studio circolare di A. K. Green

Salve a tutti!

Lo studio circolareForse alcuni di voi ricorderanno che in un articolo di qualche  tempo fa vi avevo parlato di un progetto ambizioso ed altamente meritorio della RUM Corp.(SE) Localisation Pro che prevedeva la traduzione dell’opera di Anna Katherine Green.

Lo studio circolareEbbene, oggi mi è stato comunicato che “Lo studio circolare“, il romanzo che era previsto aprisse la serie delle nuove traduzioni delle opere di Anna Katherine Green è stato finalmente pubblicato a cura della casa editrice Nero Press, il marchio editoriale dell’Associazione Culturale Nero Cafè  ed è ora disponibile per l’acquisto in formato cartaceo sul sito della casa editrice e presto lo sarà anche sui siti delle migliori librerie online.

Una notizia straordinaria e particolarmente gustosa per tutti gli amanti dei Gialli con la “G” maiuscola che potranno così godersi le opere di una delle più importanti firme della Letteratura Gialla Mondiale e fare la conoscenza o ritrovare colei che è stata, come già dicevo nel mio articolo di qualche mese fa, la madre putativa di Miss Jane Marple, l’arzilla ed ineffabile vecchietta con la passione di risolvere i casi più intricati grazie al proprio acume e a una serie di ricordi, per lo più legati a vicende e persone del proprio villaggio, che i vari casi le riportavano alla mente, uscita dalla mente e dalla penna della Dama del Giallo Agatha Christie, ossia Miss Amelia Butterworth.

Lo studio circolareQuindi non perdete altro tempo ma correte ad acquistare la vostra copia personale di “Lo studio circolare” di Anna Katherine Green e lasciatevi avvolgere dalle atmosfere che l’autrice è in grado di creare grazie alla propria maestria narrativa e fatevi guidare alla scoperta di un mondo fatto di misteri e delitti!

Grazie infinite a tutte e tutti voi per la pazienza e l’attenzione e arrivederci alla prossima!

Buona serata e, come sempre, Buona lettura, meglio ancora se in compagnia del romanzo “Lo studio circolare” di Anna Katherine Green!

Con simpatia! 🙂

Lo studio circolare

Voci precedenti più vecchie

Counselling and Supervision with soul

Counselling and Supervision the way you want it

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

Mille Splendidi Libri e non solo

"Un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi"

contro analisi

il blog di Francesco Erspamer

TRA FEDE E NATURA

Riscoprire Maria ci aiuta ad andare avanti da cristiani e a conoscere il Figlio. BXVI

JOSEPH RATZINGER :B16 e G.GÄNSWEIN

UNA RISPOSTA QUOTIDIANA AL TENTATIVO DI SMANTELLAMENTO DELLA VERA CHIESA !

ROMANCE E ALTRI RIMEDI

di Mara Marinucci

Iris e Periplo Review

Tutte le mie recensioni

Leggendo a Bari

“Non ci sono amicizie più rapide di quelle tra persone che amano gli stessi libri”

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Fall in "Books" - Lettrice and much more

Leggo, preparo dolci e mi innamoro del mondo