Review: la signora dalloway in bond street e altri racconti

la signora dalloway in bond street e altri racconti
la signora dalloway in bond street e altri racconti by Virginia Woolf

My rating: 5 of 5 stars

Tutti i racconti contenuti in questa raccolta hanno un punto in comune. In ognuno di essi lo spunto iniziale del racconto non è mai fine a se stesso. Sono pienamente consapevole di aver appena detto una grandissima ovvietà, specie per quante e quanti tra voi amano e conoscono Virginia Woolf in maniera più approfondita. Ciononostante è il punto che più mi ha colpito in questi racconti. Ossia, come dicevo poco fa, notare come il punto di partenza, un abito nuovo non proprio adatto ad una festa, un’uscita per andare a comprare dei guanti o l’osservazione di un quadro, tanto per citare i primi tre spunti iniziali che mi siano venuti in mente, facciano da volano a considerazioni più profonde di carattere umanistico e sociale. Vi è poi un racconto in particolare, quello intitolato La presentazione, uno dei racconti nei quali torna il leit-motiv della festa organizzata dalla signora Dalloway, nel quale si nota in maniera più marcata la vena di suffragetta per la parità di diritti tra uomo e donna. Qui, infatti, troviamo protagonista Lily Everit, una giovane che poteva vantare un recente saggio, giudicato eccellente, sul decano Swift. Lily, durante la festa della signora Dalloway, viene presentata ad un uomo del quale viene detto al lettore che abbia, come principale ed a quanto è dato sapere unico, vanto quello di essere un discendente di Shakespeare. Nonostante i meriti tra i due siano notevolmente sbilanciati a favore di Lily, la Woolf ci presenta l’uomo nell’atto, a tutta prima banale, di strappare le ali ad una mosca. Questo atto acquista però un valore enormemente maggiore, direi un valore immenso, se lo si interpreta in maniera metaforica e cioè come l’attitudine di quest’uomo, forte di un così notevole avo, di strappare, tarpare, le ali a quanti (e soprattutto a quante) egli consideri, a torto o a ragione, più spesso a torto, inferiori a sé, alla stregua, appunto, di mosche.
Nei racconti che compongono la raccolta torna, inoltre, il tema della morte e più in particolare del suicidio, quasi un triste e macabro preannuncio di quella che sarà poi la tragica fine dell’autrice.
Una raccolta di racconti da leggere per potersi gustare la prosa di una delle maggiori scrittrici europee e per riflettere su temi molto profondi.

View all my reviews

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La Lettrice Assorta

"Non ci sono libri morali o immorali. Ci sono libri scritti bene e scritti male" (Oscar Wilde)

iriseperiplo.wordpress.com/

Tutte le mie recensioni, ricette e letture

Leggendo a Bari

“Non ci sono amicizie più rapide di quelle tra persone che amano gli stessi libri”

Francesca Giuliani

Servizi editoriali: correzione di bozze, editing testuale, impaginazione, copywriting e creazione di sinossi.

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

leggererecensire

L'unica cosa certa è che non c'è nulla di certo!

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Alifyz Pires

IT Professional & Software Developer

Habla italiano

¡Es fácil, es divertido, es gratis!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: