Review: La terra desolata. Frammento di un agone. Marcia trionfale

La terra desolata. Frammento di un agone. Marcia trionfale
La terra desolata. Frammento di un agone. Marcia trionfale by T.S. Eliot

My rating: 5 of 5 stars

In questo poemetto in cinque parti di Thomas Stearns Eliot la terra desolata del titolo è la terra, di desolazione crescente e avanzante che, posta ai margini dell’Ultima Thule del pensiero europeo, estrema propaggine di terra che ancora si può definire logica e sensata in quell’epoca d’ansia che è quella degli anni immediatamente successivi alla conclusione della Grande Guerra nella quale domina una grande ansia ed incertezza sul futuro.
Per dare una seppur remota possibilità ad una risposta positiva alla domanda conclusiva che il poeta si pone riguardo ad una possibilità di rimettere in sesto quella sua terra in sfacelo Eliot pone a mo’ di ideali pilastri sui quali poggia l’impalcatura, o meglio l’ossatura, di questa sua opera, frammenti poetici presi a prestito da alcuni grandi poeti del passato. E dire che il poema non s’apre certo in una maniera che lasci neppur un minimissimo spiraglio alla positività. In apertura, infatti, l’autore dichiara quanto aprile sia il mese più crudele dell’anno. Partendo proprio da questa considerazione l’autore ci prende per mano e ci accompagna in questo viaggio nell’ultimo avamposto umano ai margini di una terra desolata che, come ho detto all’inizio, minaccia di avanzare e crescere arrivando ad invadere e travolgere tutto.
A completare il volume, oltre ad un’adeguata dotazione di note al testo, vi sono due composizioni più brevi e, a loro modo, più leggere e meno disperate e disperanti, vale a dire un frammento tratto da Sweeney Agonista e Marcia trionfale.

View all my reviews

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

leggererecensire

L'unica cosa certa è che non c'è nulla di certo!

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Alifyz Pires

IT Professional & Software Developer

Habla italiano

¡Es fácil, es divertido, es gratis!

Annalisa Caravante

Il buio, se lo sai osservare, può mostrarti cose che la luce non ti fa vedere, come le stelle

Destinazione Libri

"Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita:la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni:n c'era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia e quando Leopardi ammirava l'infinito...perchè la lettura è un'immortalità all'indietro" cit..Umberto Eco Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali

Noi nonne

"Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore" (Porfirio)

PresuntiOpposti

Chi legge vive due volte...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: