Angus con delitto

Angus con delittoUn gruppo di amici si trovano in un ristorante nel quale è stata organizzata, per quella sera, una “Cena con delitto”. Il regolamento prevede che a chi indovinerà l’identità dell’assassino la cena verrà offerta e perciò i quattro amici sono pronti ad impegnarsi a fondo in quel loro ruolo di investigatori dilettanti. Ad un certo punto un urlo scuote la sala. Alessandro, uno dei quattro amici, esclama più volte: “Assassini!

Questo urlo ripetuto è però dovuto non al delitto che non è ancora avvenuto bensì al modo nel quale lo chef del ristorante ha osato cucinare l’angus, piatto forte della cena; modo che non soddisfa per nulla Alessandro, il buongustaio del gruppo. Dopo quello sfogo, o meglio quegli sfoghi, Alessandro diventa particolarmente pesante e per gli amici che cominciano a mal sopportare il suo modo di fare e di esprimersi sempre più caustico. Nonostante tutto però la voglia di guadagnarsi la cena porta il gruppo a compattarsi nuovamente, anche se a fatica, al momento nel quale il cadavere fa la sua comparsa nelle vesti di una donna che si accascia sul piatto. Le emozioni non sono però terminate per quella serata in giallo.

Infatti dopo qualche tempo anche l’insopportabile Alessandro, ex fidanzato di Carla, un’altra componente del quartetto e persona che non è mai riuscita a tenersi stretto un lavoro per più di qualche mese, accusa problemi di respirazione che poi ne causeranno la morte. Ora, con gli amici sotto shock, la vicenda raggiunge il proprio acme di tensione.

Chi può essere stato ad ammazzare Alessandro? Ma soprattutto perchè?

Mauro SimeoneCon “Angus con delitto“, delizioso racconto edito dalla flower-ed, Mauro Simeone, un ancor giovane autore il quale, per sua stessa ammissione, scrive perchè “è il modo migliore per conoscere me stesso gratis“, ci regala una commedia gialla nella quale i colpi di scena si susseguono regalando ai lettori una lettura che li terrà incollati alle pagine in trepidante attesa del finale che, ve lo garantisco, non mancherà di stupire!

Annunci

1 Commento (+aggiungi il tuo?)

  1. Trackback: “Angus con delitto” su Recensioni Librarie in Libertà | flower-ed

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

leggererecensire

L'unica cosa certa è che non c'è nulla di certo!

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Alifyz Pires

IT Professional & Software Developer

Habla italiano

¡Es fácil, es divertido, es gratis!

Annalisa Caravante

Il buio, se lo sai osservare, può mostrarti cose che la luce non ti fa vedere, come le stelle

Destinazione Libri

"Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita:la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni:n c'era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia e quando Leopardi ammirava l'infinito...perchè la lettura è un'immortalità all'indietro" cit..Umberto Eco Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali

Noi nonne

"Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore" (Porfirio)

PresuntiOpposti

Chi legge vive due volte...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: