Review: Ricordi di scuola (Scrittori contemporanei)

Ricordi di scuola (Scrittori contemporanei)
Ricordi di scuola (Scrittori contemporanei) by Giovanni Mosca
My rating: 5 of 5 stars

Non credo ci siano libri che mi commuovono di più di questo. Libri che ogni volta, immancabilmente, mi spingono sull’orlo delle lacrime ad ogni capitolo. Libri dei quali devo passare dalla lettura ad alta voce di alcuni capitoli a quella a bassa voce ché altrimenti mi ritroverei a piangere.
Ma sono sensazioni che io ogni volta accolgo con gioia e quasi cerco perchè mi fanno scoprire, o meglio riscoprire, quella capacità di commuovermi che, in certi frangenti, sembra così lontana. Ed invece bastano i capitoli di “Ricordi di scuola” di Giovanni Mosca per farmi ritrovare il cuore di burro e gli occhi che pizzicano.
D’altronde sfido chiunque a rimanere a ciglio asciutto leggendo di Ronconi, Il marciatore col paltoncino che Martinelli, il suo compagno di banco, irruento e spensierato come devono essere tutti i bambini di 9 o 10 anni, crede matto in quanto se ne sta a studiare sempre e pensa pensieri più grandi di lui che muore giovane. Ed a leggere dello stesso Martinelli che, dopo che Ronconi è morto, ammette che non era matto, signor maestro e quindi depone un fiore, una delle margheritine colte, anzi rubate, al Colle Oppio sul banco vuoto di fianco al suo, guadagnandosi, più per quel semplice gesto che per la sua cultura la promozione alla quinta classe elementare. O ancora come non commuoversi leggendo le vicende narrate in ognuno dei capitoli che compongono questo libro e che parlano di cose vere e semplici, di emozioni limpide e pulite.
Un libro che consiglio di leggere e rileggere a non finire perchè, lo ripeto, ogni volta saprà emozionarvi profondamente e, a tratti, anche strapparvi dei sorrisi quando non delle aperte risate.

View all my reviews

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

leggererecensire

L'unica cosa certa è che non c'è nulla di certo!

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Alifyz Pires

IT Professional & Software Developer

Habla italiano

¡Es fácil, es divertido, es gratis!

Annalisa Caravante

Il buio, se lo sai osservare, può mostrarti cose che la luce non ti fa vedere, come le stelle

Destinazione Libri

"Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita:la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni:n c'era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia e quando Leopardi ammirava l'infinito...perchè la lettura è un'immortalità all'indietro" cit..Umberto Eco Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali

Noi nonne

"Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore" (Porfirio)

PresuntiOpposti

Chi legge vive due volte...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: