sChianti la raccolta poetica di Leonardo Manetti

“La vita insegna:

gustarsi ogni attimo,

fermarsi a guardare,

andare più piano

Leonardo Manetti

 Recensione a cura di Monica Pasero

ImagePur non conoscendo la storia personale dell’autore, mi è bastato leggere le sue liriche per comprendere che mi stava regalando molto di più di semplici componimenti poetici.

Già nei primissimi versi, avvertivo l’angoscia, il dolore, la paura, che lo accompagnavano,portandomi a comprendere, che stavo  leggendo qualcosa di molto diverso dalle liriche che di solito mi passano tra le mani.Io stavo  iniziando a ripercorrere una parte importante della sua vita. Le liriche, se pur  dai colori scuri si accompagnavano a  piccole perle che definirei sfumature di speranze pastello,  come questa   che vi ripropongo:Senti la sua mano cordone materno  Non era solo Leonardo! e pur se il dolore e la paura lo rendevano inerme ad un tragico destino, l’amore lo circondava.

Potrei definire questa raccolta poetica,paragonando il tutto allo scenario di un violento temporale estivo: Quando il cielo inaspettatamente si scurisce e si alza un vento minaccioso che incute paura.

La pioggia battente, i boati imperversano sul nostro umore,  portandoci ad una sensazione d’inquietudine, ma poi il temporale passa, e le nuvole si diradano riportando un cielo terso e luminoso che rasserena i nostri animi e illumina nuovamente le nostre vite.

Proprio come accade anche in queste incantate liriche, in cui l’angoscia e la paura lasceranno il posto alla speranza.

Nelle poesie ritornano i colori  della quiete, della serenità. Profumano di rinascita i nuovi versi,i quali inneggeranno alla vita,all’amore riscoperto e alla terra madre, molto cara al nostro poeta, il quale riscoprirà il piacere delle piccole cose e imparerà nuovamente  a viverle, assaporando ogni attimo, nutrendosi del suo dono, vivendo la sua  seconda possibilità con maggior consapevolezza e riflessione su quanto la vita può fuggir via in un soffio e ogni attimo è prezioso e non va sprecato.

Chi leggera “sChianti “sarà invaso  dall’immensa  genuinità e dolcezza di questo giovane poeta  toscano.

Lo potete trovare  qui http://www.tempoallibro.it/schianti.html

LIBRERIA MONDADORI PRATO

Via Guizzelmi, 13/15 Prato

telefono 0574 448224

sito web http://libreriamondadoriprato.blogspot.com

pagina facebook https://www.facebook.com/MondadoriPO/info

Annunci

3 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Trackback: SCOPRIAMO L’ARTISTA CON NOI… LEONARDO MANETTI | Recensioni Librarie in Libertà
  2. Lyn
    Ago 01, 2013 @ 08:51:06

    Hello, I log on to your blog daily. Your story-telling style is awesome, keep doing what you’re doing!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

leggererecensire

L'unica cosa certa è che non c'è nulla di certo!

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Alifyz Pires

IT Professional & Software Developer

Habla italiano

¡Es fácil, es divertido, es gratis!

Annalisa Caravante

Il buio, se lo sai osservare, può mostrarti cose che la luce non ti fa vedere, come le stelle

Destinazione Libri

"Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita:la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni:n c'era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia e quando Leopardi ammirava l'infinito...perchè la lettura è un'immortalità all'indietro" cit..Umberto Eco Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali

Noi nonne

"Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore" (Porfirio)

PresuntiOpposti

Chi legge vive due volte...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: