Presentazione del libro “Fiori blu lungo la strada” di Alfonso Cappa

Viaggiare ?Per viaggiare bisogna esistere . Passo da giorno in giorno come di stazione in Imagestazione, nel treno del mio corpo, o  del mio  destino ,affacciato sulle strade  e sulle piazze, sui gesti e sui volti ,sempre uguali e sempre diversi come  in fondo sono  i paesaggi 

Ferdinando  Pessoa

 

 

Dronero 10 maggio 2013

Presentazione del libro “Fiori blu lungo la strada” di Alfonso Cappa     

Venerdì 10  maggio presso la biblioteca civica di Dronero si è tenuta la presentazione del libro di Alfonso Cappa “Fiori blu lungo la strada “ edito da Primalpe. Un pubblico interessato, ha partecipato con entusiasmo al racconto del autore, che memore del cammino a Santiago di Compostela, ha raccontato aneddoti riguardanti quei momenti vissuti, condivisi anche da altri pellegrini presenti in sala. La serata si è svolta in un clima familiare, rammentando l’importanza della condivisione.

A voi le mie considerazioni su questo libro meritevole d’ essere letto.    Image

Fiori blu su quella strada.”Uno dei tanti passaggi descritti in questo piccolo scrigno d’assoluta verità e saggezza. Alfonso, nel suo cammino verso Santiago ci lascia la sua testimonianza. Potrei narrarvi le sue emozioni, i suoi incontri, le sue frustrazioni, le sublimi descrizioni dei luoghi che ha incontrato lungo la sua strada, il suo riscoprire l’amore, l’abbandono, la rabbia, il bisogno d’evadere, ma lascerò a voi il gusto di farlo. Sfogliando queste pagine apprezzerete sicuramente lo spirito e la passione di Alfonso nel tracciare il suo pellegrinare.
Leggendo questo libro ti accorgi che il suo cammino accomuna in fondo un po’tutti noi nella nostra ricerca esistenziale. Tutti noi siamo in cammino in cerca di qualcosa, in viaggio per ritrovarci, per giungere al nostro scopo o solamente per evadere da una vita che non sentiamo più nostra.
Il camino descritto da Alfonso Cappa ci riconduce al vero valore delle cose. In un mondo che va di corsa, che non ha tempo per pensare, per fermarsi. Un mondo che vive di agi, di consumismo in cui l’essere umano è solo più un numero tra tanti.
Alfonso fa una scelta a mio parere davvero coraggiosa: ritornare agli antipodi, partendo per un cammino senza agi, nè certezze, che compierà solamente grazie alla sua grande forza di volontà.
Un cammino che stremerà il suo corpo, ma soprattutto gli darà modo di pensare, di rifocillare i suoi pensieri, arricchendolo di nuove realtà che lo renderanno un uomo nuovo, pieno di vigore ed energie ritrovate.
Il suo cammino non si fermerà all’agognata Santiago, ma sarà solo il punto di partenza per un viaggio ancor più profondo, più intimo, che dopo questa esperienza,lo seguirà, rammentando quei giorni di fatica mista a gioia e quei delicati “Fiori blu lungo la strada”

Monica Pasero

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Viviana Rizzo

Aspirante scrittrice di cronache nascoste

La lepre e il cerchio

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

LUOGHI D'AUTORE

Il Magazine del Turismo Letterario

erigibbi

recensioni libri, rubriche libresche e book news

Pink Magazine Italia

The Pink Side of Life

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

leggererecensire

L'unica cosa certa è che non c'è nulla di certo!

Literary Legacies

Walking in the footsteps of great writers

Francy and Alex Translation

Translation, Editing and Promotion of M/M Romance

Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Alifyz Pires

IT Professional & Software Developer

Habla italiano

¡Es fácil, es divertido, es gratis!

Annalisa Caravante

Il buio, se lo sai osservare, può mostrarti cose che la luce non ti fa vedere, come le stelle

Destinazione Libri

"Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita:la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni:n c'era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia e quando Leopardi ammirava l'infinito...perchè la lettura è un'immortalità all'indietro" cit..Umberto Eco Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali

Noi nonne

"Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore" (Porfirio)

PresuntiOpposti

Chi legge vive due volte...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: